La Codyeco conquista la Final-Four di coppa

Codyeco Lupi: Tiberti 2, Falasca 23, Pagni 17, Ciappi 7, Suela 12, Wallace 19, Pieri (libero), Gerbi, Miscio n.e, Rinelli n.e, Forni n.e. All. Provvedi

Videx Grottazzolina: Brifaud, Muzio 16, Moretti D. 11, Spada 2, Benito Ruiz 11, Mosca 6, Romero (libero), Laterza, Perrone, Moretti F. 2, Minnoni, Gaspari n.e. All. Di Mattia

Successione sets: 22-25 in 22’, 25-18 in 21’, 25-20 in 24’, 25-18 in 20’.

Battute sbagliate Codyeco 18 Aces 2
Battute sbagliate Grottazzolina 9 Aces 2

Arbitri: Gini di Cagliari e Longo di Grosseto.

Spetattori 600

La Codyeco Lupi supera di slancio il Grottazzolina ed approda con grande merito alla Final-Four nazionale di Coppa Italia di A2. Il 19 e 20 marzo contenderà alle altre tre qualificate (Corigliano, Bassano e Loreto) l’ambitissimo trofeo. C’è gran tifo al PalaParenti per la capolista allenata da Provvedi, ed il popolo biancorosso dà ancora dimostrazione di forte attaccamento alla squadra. L’infortunio in extremis capitato al centrale Rinelli toglie un’altra arma alla squadra conciaria già priva di Forni. Ciappi parte in coppia con Pagni in un ruolo non suo, ma la sua prova è degna di nota, così come quella di tutti gli altri componenti il team del presidente Rovini. I marchigiani fanno loro la prima frazione sfruttando il servizio velenoso di Spada che mette Wallace in difficoltà. L’Imperatore del PalaParenti però non ci sta e, dopo aver assistito al 25-22 degli ospiti, suona la carica insieme all’incontenibile Falasca e la Codyeco, da quel momento in poi, detta legge. La reazione è veemente e, nello sprint finale i “Lupi” passano dal 18-17 al 25-18 con un break di 7-1. Nel terzo set comandano sempre i biancorossi, con Pagni invalicabile a muro e ottimo al servizio. Tiberti distribuisce bene ed il 25-20 è la logica conseguenza. La Codyeco attacca a pieno organico e dilaga 22-12 anche nella quarta frazione. Alla fine tripudio generale per il 25-18 conclusivo e grande coreografia da parte di una Curva generosissima ed al settimo cielo.
Ottime le prove del solito Falasca e di Pagni, veramente decisivo in ogni fondamentale. Bene Tiberti e Wallace e stoico il capitano Pedro Suela, che pur dolorante non è mancato allìappuntamento dispensando la solita grinta. Ottima affermazione quindi per una Codyeco rimaneggiata, ma adesso la testa è già alla trasferta di domenica a Corigliano.

Andrea Costanzo andreacosta@interfree.it www.lupipallavolo.it
addetto stampa Codyeco Lupi Santa Croce