Sconfitta a Padova contro il Giotto

La Marmi Lanza Verona esce sconfitta dal match contro il Giotto Padova; 3 a 0 in favore di Pampel e compagni il punteggio finale con i gialloblù ancora una volta alla ricerca di giusti automatismi in campo.
Bagnoli ripropone la formazione degli ultimi due turni ad eccezione di Bartman che lascia il posto all’esordiente Karipidis.
Il primo punto del match è di Verona che arriva dopo l’errore in battuta di Andrae. Padova, però, prontamente mette a segno il primo break dell’incontro portandosi sul 3 a 1. I padroni di casa allungano ancora con Veres autentico trascinatore costringendo Bagnoli al time out sul punteggio di 6 a 2. I quattro punti di vantaggio accompagnano Padova fino al muro di Gato che consegna a Verona il meno due (13-11). Ancora Gato porta la Marmi Lanza a meno uno con un grande attacco dopo la spettacolare difesa di Moro e il momento positivo dei gialloblù viene interrotto dal duo Pampel-Veres che in rapida successione firmano il break patavino. Al secondo time out tecnico si arriva sul 16 a 12 ma al rientro in campo Moro mette subito a terra un pallone importante (16-13). Il muro di Semenzato ferma l’attacco di Piscopo e l’ace di Nuti riporta Verona a meno uno (17-16) costringendo Berruto al time out. Padova allunga nuovamente (19-16) e successivamente 21 a 17 con Veres; il set, per i gialloblù, sembra così compromesso. Il muro di Howard riaccende le speranze dei tifosi gialloblù (22-20) ma Padova conquista sul 24 a 22 la prima palla set. Howard in battuta crea scompiglio nella ricezione della formazione di casa; i gialloblù pareggiano sul 24 a 24 ma successivamente Pampel e l’attacco out di Gato consegnano il primo parziale ai bianconeri di Berruto (26-24).
Il secondo set inizia a favore della Giotto Padova con un punto di Tovo , Verona recupera prontamente e conquista il primo vantaggio del set dopo un attacco out di Pampel (1-2).La Marmi Lanza arriva al massimo vantaggio sul più 3 con un attacco vincente di Gato (2-5); il set si sviluppa successivamente su una situazione di equilibrio fino a metà parziale (11-11), mentre alla seconda sospensione tecnica si arriva al punteggio di 15-16 dopo un muro del cubano Gato. Al rientro in campo è subito il giovane Moro a conquistare il punto numero diciassette (15-17), ma Padova è abile a recuperare conquistando la parità con un ace di Esko sul 19 a 19; il break di Padova non finisce qui e allunga fino al 23 a 19 ipotecando il parziale conclusosi poi con il punteggio di 25 a 21. Nel terzo parziale il mister Bagnoli fa scendere in campo Bartman al posto di Karipidis;il set vede le due squadre giocare praticamente alla pari nelle prime battute (2-2), prima del break di 1 a 6 in favore dei gialloblù propiziato dal turno di battuta di Semenzato (3-8). Al rientro dal primo time out tecnico Padova recupera fino al 6 a 8, ma è Bartman ad interrompere con un muro il digiuno gialloblù (6-9). I padroni di casa riescono a pareggiare sul 9 a 9 e un errore in attacco di Gato regala il vantaggio a Padova (10-9); i padroni di casa prendono il largo prima del secondo time out tecnico (16-12), uno svantaggio che la Marmi Lanza non riesce a recuperare nonostante il disperato tentativo. Semenzato e Howard in attacco cercano di fare valere la propria prestanza ma nulla si può contro il Giotto che alla fine si aggiudica il parziale e match con il punteggio di 25 a 22. Per i gialloblù il prossimo impegno sarà lunedì alle ore 20.30 contro la Codyeco Lupi Santa Croce al PalaOlimpia in diretta su SKY SPORT 2.

Gian Paolo Zaffani
Addetto stampa
MARMI LANZA VERONA
press@apipallavoloverona.it
347/1485643