successo al tie-break nel derby con Schio

ERMOLLI CASTELNUOVO – SAMIA SCHIO 3 – 2

Rojas 15, Blanzieri 6, Modnicki 4, Michieletto, Bernabè 8, Gulminelli (L), Perazzolo 13, Pinzi, Oro 39. Ne: Hunter, Bampa, Quartarone. Coach: Michele Marconi.

Successo al tie-break nel derby contro la Samia Schio per l’Ermolli Castelnuovo. Dopo i quattro ko consecutivi, la formazione allenata da coach Marconi ottiene due punti importanti in chiave salvezza contro una diretta concorrente.
Per l’Ermolli Castelnuovo si tratta della seconda vittoria al tie-break. Nove in totale le partite decise al quinto set per la formazione gardesana.
Una vittoria fortemente voluta, cercata e trovata grazie alla forza del gruppo, capace di ribaltare le sorti di un match destinato alla chiusura del terzo set ad altro epilogo.
Soddisfazione per la prova dell’opposto brasiliano Lucio Antonio Oro, autore di 39 punti, e per il pronto recupero della promessa azzurra Lorenzo Perazzolo, in campo nel sestetto titolare, prontamente recuperato dopo l’infortunio alla caviglia sinistra.
“ Una splendida vittoria – commenta al termine della partita l’opposto Oro – finalmente i miei punti sono coincisi con una vittoria importante come quella con Schio. Mancano ancora cinque finali, a partire dalla trasferta di domenica a Bolzano. Dopo Schio, non possiamo permetterci di perdere le rimanenti due gare interne contro Forlì e Isernia. Grazie ai 35 punti conquistati, vedo la salvezza alla nostra portata e con un pizzico di fortuna non escluderei traguardi più prestigiosi”.
Contento, non solo per la vittoria, lo schiacciatore azzurro Lorenzo Perazzolo.
“ Aspettavo da troppo tempo questo giorno. Devo ancora vincere un po’di paura, soprattutto quando batto in salto. Prima del mio infortunio ricadevo sulla caviglia sinistra, quella infortunata, mentre oggi questo naturale movimento mi riesce ancora difficile e lo dimostrano i sei errori in battuta. La caviglia ha risposto bene e sono contento di essere tornato a disposizione di coach Marconi, anche se non ancora al 100%. Peccato perché ci siamo complicati la vita nel secondo set dove abbiamo bruciato un grossolano vantaggio sul 23-19. Importante è stata la reazione della squadra sul 1-2 per gli ospiti, capace di gestire e ribaltare le sorti di una partita tanto difficile, quanto importante per la classifica e per il morale”.

Ufficio Stampa
ERMOLLI CASTELNUOVO
Alberto Fabbri