Comunicato Stampa della Lega Pallavolo Serie A

SERIE A1 TIM 7ª GIORNATA ANDATA: IL MONDAY NIGHT E’ DI MODENA


 


RPA-LUIGIBACCHI.IT PERUGIA – CIMONE MODENA 2-3 (25-20, 21-25, 25-19, 20-25, 8-15)


RPA-LUIGIBACCHI.IT PERUGIA: Lebl 13, Bucaioni, Vujevic Goran 12, Sottile, Saraceni 1, Di Franco 3, Mahmoudi, Braga 1, Pippi (L), Swiderski 13, Stokr 18. Non entrati Lipparini. All. Zanini Emanuele.


CIMONE MODENA: Tagliatti 4, Rak 5, Marques Fonteles 7, Sartoretti 24, Dos Santos Junior 15, Giombini 2, Messana (L), Giani Andrea 10, Bellini, Endres 15, Casoli 1, Garcia 1. All. Bagnoli Bruno.


ARBITRI: Roberto Boris, Sandro La Micela. NOTE – Spettatori 3600, incasso 7500, durata set: 25′, 27′, 26′, 26′, 15′; tot: 119′.


PERUGIA – Monday Night fa rima con tie break per la RPA-LuigiBacchi.it, che però, alla quarta volta si deve arrendere alla Cimone Modena. E un attimo prima che il campionato si fermasse per la lunga pausa, Perugia in un colpo perde primato e imbattibilità. Ora comanda Cuneo, a 17 punti, mentre i biancorossi inseguono a 16, davanti a Treviso. Primo set entusiasmante, che Perugia firma dopo un inizio lampo (7-3) e un finale con la testa. Perché la Cimone si avvicina (14-13), ma i ragazzi di Zanini si aggrappano a Lebl e lui mette tutti a tacere. 100% in attacco, due ace e 25-20 per i padroni di casa. Modena però non ci sta e il secondo parziale, con Sartoretti e Sidao in palla, i canarini accorciano le distanze. E a Perugia non basta un puntuale Vujevic: 21-25. Il terzo set è di nuovo di marca RPA-LuigiBacchi.it, che prima allunga 18-10 e poi permette a Modena di restare in partita (22-18). Ma a risolvere la situazione c’è ancora Martin Lebl, che chiude gli ultimi due punti: 25-19. E per una perfetta alternanza di belle prestazioni nel quarto parziale tocca a Modena (20-25), con un ottimo Felipe, alzarsi in piedi e portare tutti al tie break. Stavolta è la Cimone è più lucida, chiude 15-8 e manda il campionato in stand by.


Emanuele Zanini (all. Perugia): “Troppi alti e bassi e poi nel quinto set Sartoretti ha sfoderato la sua battuta e mentalmente la squadra si è seduta. Però abbiamo guadagnato un punto contro la squadra che ha la panchina più ricca dell’A1”.


Felipe (Modena): “Abbiamo finito bene, con quest’ultima partita. Ma ora dobbiamo lavorare molto, durante la pausa”.


 


Classifica Serie A1 TIM


Bre Banca Lannutti Cuneo 17, RPA-LuigiBacchi.it Perugia 16, Sisley Treviso 15, Copra Berni Piacenza 14, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 14, Maggiora Latina 12, Cimone Modena 12, M. Roma Volley 11, Itas Diatec Trentino 11, Lube Banca Marche Macerata 8, Prisma Taranto 8, Antonveneta Padova 5, Tonno Callipo Vibo Valentia 3, Marmi Lanza Verona 1.