Paris e Smerilli introducono la trasferta di Molfetta

La vittoria contro Padova? «Già archiviata, perché adesso c’è da pensare subito alla delicatissima sfida di Molfetta». Parola di Matteo Paris e Lorenzo Smerilli. Non hanno dubbi, i due atleti rossoneri, quando rivolgono lo sguardo alla prossima sfida in Puglia, mettendo da parte quanto di buono realizzato contro il quotato team veneto, con il quale domenica scorsa è stato importante vincere per conservare la posizione in classifica e poter guardare a questo scorcio finale di Regular Season con rinnovata fiducia per la conquista di una buona posizione di partenza nella griglia playoff. «Contro Padova ci resta il solo rammarico di aver buttato via in maniera poco attenta la rimonta che avevano fatto nel secondo set – dice il palleggiatore della Caffè Aiello Corigliano -. Sicuramente potevamo fare meglio, eravamo in vantaggio nei punti finali e, invece di affondare il colpo, ci siamo bloccati. Ma va bene anche così, visto che l’importante era vincere. Adesso siamo proiettati verso la sfida contro Molfetta, un team composto da atleti di spessore che sta dimostrando di meritare la posizione di classifica che occupa. Per noi sarà difficilissimo strappare punti, perché giocheremo in un ambiente “caldo” dove sicuramente loro che giocano in casa avranno un grande sostegno da parte dei propri tifosi». A Molfetta, comunque, ci saranno anche “I Mille del Brillìa”. I supporters rossoneri si stano infatti organizzando per essere presenti nel palasport pugliese a sostegno dei ragazzi di coach Torchio, così da spingere la Caffè Aiello in un match tanto delicato quanto importante. «La presenza dei nostri tifosi sicuramente ci potrà aiutare – dice il libero Smerilli, che domenica scorsa è stato bloccato dall’influenza al pari di Fabroni -. E’ naturale che fa sempre piacere e dà forza giocare con i tuoi tifosi che ti incitano da bordo campo. Noi, comunque, abbiamo l’obbligo di dare sempre il massimo in ogni circostanza, per cui andremo a Molfetta per cercare di strappare punti e continuare la nostra corsa in classifica. Loro sono un bel team, sappiamo bene che sarà difficile imporre la nostra pallavolo sul loro tappeto di gioco. Ma abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari anche contro le formazioni più forti del torneo, visto che a Corigliano abbiamo battuto tutte le prime della classe e, in trasferta, ci siamo tolti una bella soddisfazione vincendo in casa di Città di Castello. La gara di Molfetta, comunque, fa testo a sé – chiude Smerilli –. Guardare indietro serve poco, bisogna semmai confermarsi. E noi cercheremo di lottare in campo per raggiungere l’obiettivo che siamo prefissati».

Johnny Fusca
Ufficio Stampa e Comunicazione
Caffè Aiello Corigliano Volley