Di Tommaso e Braga: “Saremo tutti a Siena per il Palio, sarà fantastico vivere quelle emozioni”

Mancano due settimane all’inizio della preparazione in casa Emma Villas Siena. La squadra si ritroverà ufficialmente la mattina del 16 agosto per un primo incontro al PalaEstra, in modo tale da poter vivere tutti insieme nel pomeriggio le emozioni del Palio di Siena. Per i nuovi acquisti della compagine biancoblu si tratterà di un tuffo nei momenti più intensi della Festa senese prima di iniziare con il lavoro fisico, atletico e tattico in vista della prossima stagione agonistica con il campionato che, lo ricordiamo, prenderà il via il 24 settembre (la Emma Villas riposerà alla prima giornata per poi giocare la domenica successiva, domenica 1 ottobre, nel palazzetto dello sport di Massa).

“Sarà certamente molto bello rivivere subito le emozioni già provate lo scorso anno – commenta uno dei pallavolisti rimasti rispetto alla squadra della scorsa stagione, il palleggiatore Simone Di Tommaso – quando sentimmo immediatamente l’atmosfera della città di Siena arrivando proprio nei giorni del Palio. A Siena sono arrivato nell’agosto del 2016, andai con i compagni di squadra a vedere le prove. La mattina del 16 agosto ci ritrovammo tutti al palazzetto dello sport, poi pranzammo insieme e dopo vedemmo il Palio. Sono momenti importanti per la squadra, con i giocatori che iniziano a conoscersi meglio. E l’atmosfera che si vive in quei giorni ti proietta nella storia della città. Ricordo che mi colpì tanto l’attaccamento dei senesi verso la loro città e verso la propria contrada, è impossibile non percepire la passione che ogni contradaiolo sa trasmettere. Sono certo che per i nuovi acquisti quei giorni regaleranno emozioni fortissime e anche io, che già c’ero un anno fa, ne proverò”. A metà agosto, dunque, la squadra inizierà a lavorare. Simone Di Tommaso, come gli altri giocatori della Emma Villas Siena, ha continuato a prepararsi anche nei mesi estivi, mantenendo un buon livello di allenamento. Di Tommaso, impegnato in questi giorni anche come selezionatore della regione Abruzzo in importanti finali nazionali di beach volley, parla anche del calendario dei biancoblu: “Avere il turno di riposo alla prima giornata – commenta il palleggiatore – ci consentirà di avere ancora più tempo prima di affrontare i primi impegni ufficiali della stagione. Avremo qualche giorno in più per effettuare la preparazione e per trovare i migliori equilibri possibili di squadra. La nostra prima gara del campionato sarà in trasferta contro Massa, una neopromossa che certamente vivrà l’inizio dell’annata con tanto entusiasmo. Noi dovremo pensare a giocare le gare una ad una, cercando di migliorare pian piano la nostra forma fisica e mentale e di sviluppare una mentalità vincente. Siamo una squadra matura, dovremo lavorare bene per crescere nel corso della stagione”.

“E’ stata voluta e calcolata la scelta di ritrovarsi proprio nei giorni di Palio – commenta il centrale della Emma Villas Siena, Roberto Braga – perché questo sarà un modo per i nuovi arrivati di conoscere i momenti che contraddistinguono la città di Siena e la rendono famosa nel mondo. E’ giusto che la squadra viva le emozioni della Festa. Ci troveremo la mattina del 16 agosto e il pomeriggio andremo tutti insieme a vedere il Palio. Sarà un importante momento di incontro per tutti noi ed i nuovi acquisti potranno conoscere l’atmosfera che si vive in città. Ricordo la prima volta che venni a Siena, ero un bambino e arrivai insieme alla famiglia, con i miei genitori. Rimasi subito colpito da questa città che mi sembrò bellissima”. Braga commenta pure il calendario del campionato che attende la formazione biancoblu: “Con il riposo alla prima giornata avremo alcuni giorni in più per portare avanti la preparazione. Nelle prime giornate affronteremo squadre competitive. Le prime partite sono per tutti un momento di rodaggio, di assestamento e di conoscenza, quindi dovremo fare attenzione e dovremo tenere sempre gli occhi bene aperti. L’obiettivo sarà quello di crescere costantemente e arrivare ad imporre un certo tipo di gioco con continuità nei risultati. Vogliamo essere il più regolari possibile. Durante l’estate ho continuato ad allenarmi e a prepararmi per tenere il fisico in ordine. La squadra è stata costruita pensando alle doti tecniche dei giocatori, ma anche alle loro doti di propensione al lavoro, al sacrificio e all’impegno. Queste d’altronde sono caratteristiche che ha il nostro allenatore, coach Bruno Bagnoli, e si ritrovano anche nelle scelte che hanno portato all’allestimento della squadra. Bagnoli è un allenatore metodico e preciso e vorrà farci crescere nel lavoro quotidiano, giorno dopo giorno”.