Reggio Emilia: secondo ostacolo consecutivo in trasferta

“Lupi” a Reggio Emilia, stasera, per la terza di campionato. Si gioca al PalaBigi con inizio alle ore 20,30.
Dopo due giornate reggiani con un punto in classifica (sconfitta in casa con Aversa per 2-3 ed a Grottazzolina per 3-1) e santacrocesi a quota quattro dopo l’affermazione sul Grottazzolina (3-1) e la sconfitta al quinto set, di domenica scorsa, con Potenza Picena.
Reggio Emilia ha bisogno di punti per riagganciare la Kemas Lamipel. In settimana, il Volley Tricolore è stato tenuto sotto pressione sotto tutti i punti di vista. Sulla panchina reggiana siede Held, ex centrale dei Lupi in A1, nella stagione 2005-06.
Questi dovrebbe schierare il portoricano Iglesias al palleggio ed Onwuelo (passaporto italiano) opposto, Sesto e Bortolozzo centrali, l’austriaco Koraimann e Bellini di banda con Morgese libero.
Bonante e Bellini suonano la carica per i reggiani. Così Bonante, il vice regista dei “Tricolori”: “Santa Croce è una squadra ostica da affrontare, questa punta ai play-off. Noi dovremo dare tutto. Siamo una buona squadra e possiamo giocarcela con tutte. Se vogliamo ambire a qualcosa di buono dobbiamo sfruttare queste partite in casa”.
Così Bellini: “Cercheremo di mettere in difficoltà gli avversari per trovare questi punti che ci servono per la classifica. Volontà e voglia di imporci le abbiamo sicuramente, abbiamo scelto questo sport anche per questo ed a nessuno piace perdere. La cattiveria sul campo arriva con la consapevolezza dei propri mezzi tecnico-tattici. Abbiamo sete di vittoria, Lupi di Santa Croce vi stiamo aspettando!”.
La Kemas Lamipel è chiamata al secondo impegno esterno dopo quello con Potenza Picena dove, rispetto alla gara con Grottazzolina, i biancorossi hanno segnato un passo indietro.
Coach Totire, la società ed i tifosi pretendono giustamente di più.
Ottobre, propone ora tre gare in otto giorni. S’inizia in Emilia, proseguendo in casa con Catania e Roma. Gli etnei arriveranno mercoledì prossimo (ore 20,30) al PalaParenti ed i capitolini dell’ex Snippe sabato 14 sempre alle ore 20,30.
Formazioni coriacee (Catania) ed ambiziose (Roma) suto lì, dopo la gara odierna, dove occorreranno carattere e grinta.
Si comincia quindi da Reggio Emilia dove, dovrà migliorare soprattutto l’atteggiamento, con una condotta di gara più aggressiva che evidenzi una ferma determinazione agonistica.
Se i reggiani hanno le loro motivazioni, altrettante dovrà averne la Kemas Lamipel. In un campionato equilibrato come la serie A2 serve uno spirito battagliero in ogni gara.
La voglia di successo e la volontà di imporsi, saranno decisive per trovare le dovute motivazioni.

Marco Lepri – Ufficio stampa “Lupi” Santa Croce