Chiacchierata di fine anno con Ninni De Nicolo

Niente pallavolo giocata per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia in questa ultima domenica del 2018. Con il turno della seconda giornata di ritorno già giocato nell’anticipo del 13 dicembre contro Siena, è tempo di primi bilanci e prime analisi in casa giallorossa. A parlare un po’ a tutto tondo è il Direttore sportivo Ninni De Nicolo che, al microfono di CALLIPOVOLLEYTV, si è soffermato su molteplici temi. Ecco, in sintesi, l’intervista al ds giallorosso (la versione integrale video è online sul nostro canale YouTube CALLIPOVOLLEYTV):

Come hai vissuto questi primi mesi a Vibo e come è andata la squadra finora?

Sicuramente questi primi mesi sono stati positivi, anche la classifica oggi ci vede undicesimi con 16 punti e 5 partite vinte. Sicuramente ci sono anche delle chances non sfruttate al massimo, ma il bilancio è positivo, c’è un 70% di soddisfazione per questa prima parte di stagione. Su Vibo non ho mai avuto dubbi, si sta e si lavora bene, ci sono tutte le potenzialità per far bene”.

Quale è stata la vittoria, se c’è, che ti ha fatto gioire di più?

L’emozione più forte è stata sicuramente quella della prima giornata, la prima vittoria ottenuta in uno scontro diretto. Ma anche le vittorie di Siena e quella in casa contro Padova. Molto importante è stata poi la vittoria di mercoledì scorso a Bari perché siamo stati ad un passo dalla sconfitta e aver vinto quella partita è stato un segnale forte ed un’iniezione di fiducia per tutto l’ambiente”.

Che SuperLega stai vivendo?

E’ un Campionato difficile. Pensavo lo fosse, ma è ancora più difficile rispetto a quello che mi aspettavo, però dobbiamo mantenere la rotta, provando a dare il massimo contro tutte le squadre. Sono convinto che riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi. C’è uno spartiacque tra le prime quattro squadre e le altre. Poi c’è un gruppo di squadre raccolte in otto punti, mancano ancora 11 partite e credo che ancora possa succedere di tutto. Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, senza essere mai remissivi. Bisogna sempre crederci”.

Il tuo rapporto con il Presidente Pippo Callipo e con il Prof. Nico Agricola

Un bellissimo rapporto sin da subito, c’è sintonia fra me e Nico Agricola. Il Presidente è una persona eccezionale, ci supporta sempre senza farci mancare nulla. Se posso trovare una cosa che non tocca direttamente la società, ma la città, l’hinterland, è che mi aspetterei qualcosa in più in termini di presenze al palazzetto. Il Presidente, questa società meritano un seguito maggiore. Noi ci stiamo lavorando, stiamo facendo il possibile, ma abbiamo bisogno di più sostegno”.

 

Che voto dai alla squadra?

Voto 7. Abbiamo passato dei momenti difficili a livello di infortuni. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla, è un gruppo che lavora, che da sempre tutto e che si fa voler bene. Va dato merito a tutti per una situazione difficile che abbiamo vissuto, ma ora è tempo che magari la componente fortuna possa darci una mano”.

Quanto può essere importante la vittoria di Bari?

Io penso che quella partita debba essere per noi uno specchio di quello che è e sarà il Campionato. Non ci sono partite facili”.

Parliamo un po’ del rendimento formidabile di Al Hachdadi

Già nel Campionato francese aveva fatto bene. E’ un ragazzo eccezionale, sempre con il sorriso, un ragazzo che sta bene con gli altri. E’ stato una scoperta positiva come persona. Per me non è stata una sorpresa e spero possa continuare così”.

Come sarà il 2019 della Tonno Callipo?

Dobbiamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati il prima possibile, continuare a far bene, e vedere il palazzetto pieno. E poi poter programmare la prossima stagione con tranquillità per raggiungere obiettivi sempre più alti”.

UFFICIO STAMPA TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA