Il Club Italia Crai espugna il “Palas” di Grottazzolina al tie-break

Nell’undicesima giornata della Serie A2 Credem Banca, è arrivato il riscatto per il Club Italia Crai, che al termine di una gara molto combattuta è riuscito ad imporsi al tie-break sul campo di Grottazzolina 2-3 (22-25, 25-21, 22-25, 25-19, 14-16).
Un risultato preziosissimo per i ragazzi di Monica Cresta, non solo perché sono tornati a fare punti dopo due giornate, ma soprattutto perché arrivato su uno dei campi più insidiosi di questo girone, dimostrando ancora una volta la possibilità di mettere in difficoltà ogni avversario.
Il successo di oggi, inevitabilmente, è arrivato al termine di una vera e propria battaglia, nella quale gli azzurrini erano passati per due volte in vantaggio, senza però riuscire a contrastare il ritorno dei propri avversari, in grado di portare il match al tie-break. Il quinto set ha poi rispecchiato al meglio l’andamento di questo incontro, caratterizzato da diversi capovolgimenti di fronte, fino al definitivo (14-16) che ha consegnato la vittoria al Club Italia. Altra nota positiva per Monica Cresta è rappresentata dal rientro dell’opposto Tommaso Stefani, costretto a stare fuori nella prima parte di stagione per un infortunio alla spalla destra. Il classe 2001 è tornato in campo oggi e ha saputo fornire subito ottime risposte, mettendo a segno 29 punti e guadagnandosi dunque il titolo di “Top Scorer” del match.
CRONACA – Per quanto riguarda le scelte iniziali, dunque, il team federale si è disposto con Salsi in palleggio, Stefani opposto, Dal Corso e Recine schiacciatori, Cianciotta e Mosca al centro e Federici come libero.
Ottimo avvio per gli azzurrini, che hanno aggredito subito i propri avversari riuscendo ad acquisire un buon margine (11-16). Nella seconda metà, poi, i ragazzi di Monica Cresta hanno saputo dare continuità al proprio gioco, portandosi a casa meritatamente il primo set (22-25).
Nel secondo parziale, tuttavia, dopo un buon inizio da parte degli azzurrini (3-5), è uscito il gioco della formazione padrone di casa, che è riuscita a rialzare la china trovando un allungo importante sul (19-14). A questo punto non sono bastati i tentativi di Recine e compagni di ribaltare nuovamente il risultato e Grottazzolina ha trovato il pareggio grazie al conclusivo (25-21).
Emozionante il terzo set. Qui le due squadre hanno giocato punto a punto per tutto il parziale, rendendolo equilibrato dall’inizio alla fine (16-16). Nel finale, poi, gli azzurrini hanno trovato un allungo preziosissimo sul (18-22), grazie al quale, al termine di alcuni scambi tiratissimi, sono riusciti a portarsi di nuovo in vantaggio (22-25).
Nel quarto parziale, però, la formazione di casa è riuscita a non disunirsi dopo il colpo incassato, rientrando in campo con determinatezza (10-6). Da questo momento in avanti i ragazzi di coach Ortenzi hanno saputo gestire al meglio il risultato, allungando sul (14-20), prima di chiudere avanti portando il match al quinto set(25-19).
Il tie-break è stata la sintesi dell’andamento di questa gara. Qui, l’equilibrio è stato rotto nella fase iniziale dai ragazzi di Monica Cresta (5-9). Non si è fatto attendere il ritorno di Grottazzolina, in grado di trovare un parziale di 5-0 ribaltando il risultato (10-9). Grazie a un ace di Zonta, gli azzurrini hanno messo di nuovo la testa avanti (11-10) e dopo un finale in bilico si sono aggiudicati la vittoria con la schiacciata finale di Stefani (14-16).

VIDEX GROTTAZOLINA- CLUB ITALIA CRAI 2-3 (22-25, 25-21, 22-25, 25-19, 14-16)
Club Italia: Cianciotta 14, Stefani 29, Dal Corso 12, Mosca 5, Salsi 3, Recine 10, Libero: Federici, Zonta 2, Motzo 4. Ne: Biasotto, Gamba, Di Marco, Benedicenti, Magalini. All. Cresta.
Grottazzolina: Cubito 15, Marchiani 2, Vecchi 11, Gaspari 8, Calarco 20, Centelles Rosales 22, Libero: Romiti, Pulcini, Minnoni 1, Romagnoli. Ne: Vallese, Di Bonaventura. All. Ortenzi.
Arbitri: Rocco Brancati e Andrea Bellini
Durata: 25’ 28’, 25’, 25’,
Club Italia: 10 a, 13 bs, 12 mv 29 et
Grottazzolina: 6 a, 18 bs, 10 mv, 27 et