Il Pool Libertas si impone a Cisano e conquista i primi punti della stagione

TIPIESSE CISANO BERGAMASCO 2

POOL LIBERTAS CANTU’ 3

(31-29, 16-25, 25-21, 22-25, 13-15)

TIPIESSE CISANO BERGAMASCO: Sbrolla, Burbello 15, Costa 14, Ruggeri 8, Milesi 17, Piccinini 12, Brunetti (L1), Lozzi, Baldazzi, Gaggini 2. N.E.: Genovese, Giussani, Pozzi (L2). All: Zanchi, 2°all: Carenini

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti, Santangelo 35, Preti 26, Cominetti 19, Monguzzi 3, Robbiati 5, Butti (L1), Alberini 3, Gasparini 1, Frattini 2, Rudi (L2). NE: Suraci, Danielli, Pellegrinelli. All: Cominetti, 2°all: Redaelli.

Arbitri: Emilio Sabia e Fabio Bassan

Il Pool Libertas Cantù soffre, ma si impone al PalaPozzoni di Cisano Bergamasco al tie-break. Un primo set lottato e chiuso dai bergamaschi solo ai vantaggi, secondo set a una direzione sola, e tre set finali lottati punto su punto.

Coach Luciano Cominetti prova la carta Mirko Baratti al posto di Alessio Alberini, che entrerà stabilmente a partire dal secondo set, Andrea Santangelo opposto, Roberto Cominetti e Alessandro Preti schiacciatori, Dario Monguzzi e Gabriele Robbiati centrali, con Alessandro Frattini utilizzato nei due parziali finali, e Luca Butti libero. Coach Christian Zanchi risponde con Filippo Sbrolla in regia, Francesco Burbello opposto Marcelo Costa e Roberto Ruggeri schiacciatori, Lorenzo Milesi e Gianluca Piccinini centrali, e Davide Brunetti libero.

Dopo il minuto di silenzio in ricordo di Sara Anzanello, la Tipiesse parte forte e va 6-2, ma il Pool Libertas, guidato da Robbiati, reagisce subito e conquista la parità a quota 8. Due errori di Cominetti lanciano di nuovo i bergmaschi sul +3, e il coach canturino ferma tutto (11-8). I canturini, però, non si disuniscono e agguantano la parità a 15. Altro strappo di Cisano, e Coach Cominetti chiama il suo secondo time-out discrezionale (19-15). Roberto Cominetti suona la carica, e sono tre attacchi consecutivi suoi a riportare le due squadre vicine, con Coach Zanchi a fermare tutto (20-18). La parità arriva a quota 20 con un muro di Monguzzi, la Tipiesse si lancia ancora avanti, ma i canturini riescono a portare il set ai vantaggi. Un’invasione di Cominetti consegna il set ai padroni di casa (31-29).

A inizio secondo set Preti trascina i suoi avanti 5-8, ma Milesi riporta sotto la Tipiesse (7-8). Due ace di Santangelo portano il Pool Libertas avanti di nuovo, e Coach Zanchi ferma il gioco (11-15). Al rientro in campo la striscia positiva canturina non si arresta, e il coach bergamasco è costretto a chiamare anche il suo secondo time-out (14-20). Cisano non reagisce, e un attacco mani out di Preti consegna il set ai suoi (16-25).

Nel terzo set sono di nuovo i padroni di casa ad andare avanti 8-5, aiutati da alcune imprecisioni canturine, e Coach Cominetti ferma il gioco. Tre attacchi di Santangelo, ed è parità a quota 8. Il Pool Libertas è impreciso, e subisce un parziale di 4-0 che costringe Coach Cominetti a chiamare il suo secondo time-out (16-12). E’ lo strappo decisivo, i canturini si riavvicinano (20-18), ma non riescono a riagguantare il parziale. Chiude un attacco mani out di Burbello (25-21).

Partenza a razzo dei bergamaschi nel quarto set, che in un attimo sono 5-1. Il Pool Libertas torna subito sotto (5-4), ma la Tipiesse allunga di nuovo (8-5). I canturini si riavvicinano (9-8), ma Cisano allunga, costringendo Coach Cominetti a fermare il gioco (12-8). I padroni di casa difendono il vantaggio con i denti, ma Santangelo e Cominetti rimettono il punteggio in parità a quota 17. Preti e Santangelo guidano la carica canturina, ed è un attacco dell’opposto molisano a mandare il match al tie-break (22-25).

Il quinto e decisivo set parte con le squadre contratte. Preti e Santangelo tengono i canturini appaiati nel punteggio agli avversari, ma è un ace di Cominetti a convincere Coach Zanchi a fermare il gioco (7-9). La Tipiesse torna sotto, ed è il turno di Coach Cominetti di fermare tutto (9-10). Piccinini mura Preti, ed è parità a quota 11. Il Coach canturino chiama anche il suo secondo time-out discrezionale. Brivido nel finale di set, con Cisano che recupera fino al 13-14, ma è un attacco mani-out di Preti che consegna set e partita ai suoi (13-15).

Queste le parole di Coach Cominetti a fine partita: “E’ stata una partita faticosa. Abbiamo calato tantissimo il nostro modo di servire, abbiamo fatto molta fatica in battuta, sbagliando meno, ma non essendo efficaci a sufficienza. Loro hanno giocato una bella pallavolo, sono stati molto tranquilli, giocando come sanno. Noi, con la pressione addosso, abbiamo fatto anche degli sbagli perché il risultato doveva essere a nostro favore, e abbiamo sentito molto questa pressione. Il risultato è buono, adesso sta a noi giocare bene in casa contro Catania e vedere come andrà. Oggi era importante muovere la classifica e ce l’abbiamo fatta”.