La Top Volley Latina vince la sfida con il Tuscania al Torneo di Viterbo

La Top Volley Latina vince la sfida con il Tuscania al Torneo di Viterbo

VITERBO – La Top Volley Latina vince la finale per il terzo posto al torneo di Viterbo superando 1-3 il Tuscania Volley, formazione che partecipa al campionato di serie A2. Al trofeo Hot Buttered la formazione del presidente Gianrio Falivene aveva perso (3-0) con Ravenna la prima sfida del sabato, al termine di un match combattuto ma segnato da moltissimi falli (specie al servizio) e una minore capacità di gestire alcuni momenti cruciali del gioco. “Con il Tuscania abbiamo fatto meglio alcune cose, su altre dobbiamo continuare a lavorare, certo che è evidente che il livello dell’avversario non sia come quello del giorno precedente ma allo stesso tempo anche da partite come queste si possono ottenere spunti importanti per analizzare il nostro momento – spiega Lorenzo Tubertini, coach della Top Volley – Siamo in una fase in cui è importante raccogliere informazioni e lavorare per far crescere i nostri sistemi di gioco. Il Tuscania? Anche se fa la serie A2 nella sfida con la Lube ha fatto vedere buone cose, costringendo gli avversari a set piuttosto tirati”. In avvio di partita il tecnico della Top Volley Latina ha schierato Sottile in regia opposto a Gavenda, Parodi e Palacios schiacciatori laterali, Rossi e Gitto al centro con Tosi libero, poi il coach ha dato spazio a tutti gli altri nel corso della sfida, specie nel terzo dove ha alternato spesso Pei in palleggio e Ngapeth di banda, dando spazio al centro anche a Barone. Nel primo set Latina è praticamente sempre avanti (16-13) con un discreto margine ma si fa recuperare a quota 20 e il Tuscania reagisce con il sorpasso (25-23). Nel secondo spicchio di gara il vantaggio dei pontini è ancora più marcato e con il 22-25 la sfida torna in equilibrio, preludio al terzo set in cui il Latina si limita a gestire e a sbagliare battute (ben 19 gli errori dalla linea dei nove metri) anche se a parziale scusante c’è il problema del sole visto che il mega-finestrone del bellissimo palazzetto di Viterbo ha creato problemi anche ai padroni di casa del Tuscania (10 falli). Avanti 2-1 la Top Volley Latina va sul velluto nel quarto parziale di gara (21-13) e chiude 25-17 in un’ora e 47 minuti di gioco. Protagonista Gavenda con 18 punti top scorer della sfida (48% in attacco e cinque muri) anche se per quanto riguarda l’efficacia la spunta Parodi con il 63% in attacco, per il Tuscania 17 punti per Formela (47%) e 9 per Osmanovic. Venerdì 28 settembre al PalaBianchini è in programma l’allenamento congiunto con il Monini Spoleto (A2) mentre il 3 ottobre prossimo, a Gubbio, test match con l’Emma Villas Siena (Superlega) e a seguire il Torneo di Rimini.

TUSCANIA VOLLEY – TOP VOLLEY LATINA 1-3

TUSCANIA VOLLEY: Buzzelli 4, Sorgente (lib.), Pizzichini 4, Bertoli 7, Peslac 6, Panciocco 3, Bara 6, Fabi 3, Osmanovic 6, Gentilini (lib.), Formela 17, Cappelletti, Piedepalumbo, Ragoni. All. Morganti
TOP VOLLEY LATINA: Caccioppola, Gavenda 18, Parodi 12, Gitto 8, Sottile 6, Ngapeth 9, Barone 2, Tosi (lib.), Rossi 12, Pei, Palacios 10. All. Tubertini
Arbitri: Marco Zavater (Roma) e Stefano Cesare (Roma). Video check Marco Gasparini, referto Letizia Giacomi
Parziali: 25-23 (28’), 22-25 (28’), 20-25 (26’), 17-25 (25’)
Note: Tuscania: ricezione 34% (15%), attacco 46%, ace 8 (err.batt. 10), muri pt. 7; Latina: ricezione 41% (25%), attacco 62%, ace 10 (err.batt. 19), muri pt. 6;