Monza e Modena vincono i tie break degli anticipi

SuperLega Credem Banca
11a giornata di andata: Siena si prende un punto a Modena, Monza due con Castellana

BCC Castellana Grotte – Vero Volley Monza 2-3 (25-23, 25-20, 21-25, 20-25, 9-15) – BCC Castellana Grotte: Falaschi 1, Wlodarczyk 18, Scopelliti 3, Zanatta Buiatti 21, Mirzajanpourmouziraji 15, Zingel 14, Pace (L), Agrusti (L), Cavaccini (L), De Togni 1, Studzinski Rodrigues 2, Quartarone 0. N.E. Kruzhkov, Kovac. All. Tofoli. Vero Volley Monza: Orduna 2, Plotnytskyi 21, Beretta 2, Ghafour 6, Dzavoronok 10, Buti 13, Picchio (L), Galliani 0, Rizzo (L), Botto 8, Giannotti 9, Arasomwan 8. N.E. Calligaro. All. Soli. ARBITRI: Bartolini, Cappello. NOTE – durata set: 29′, 28′, 32′, 28′, 15′; tot: 132′.

La BCC Castellana Grotte, avanti due set a zero con merito e bel gioco, cade al tie break a Bari contro il Vero Volley Monza. Falaschi e compagni invece di aggredire l’avversario si ritrovano improvvisamente svuotati di ogni energia mentale lasciando campo e spazio ad una Vero Volley che deve trovare pesanti risorse dalla panchina per portare a casa la vittoria ad un cento punto insperata.
In vantaggio dopo un primo parziale recuperato due volte dal meno tre e dopo aver ingabbiato per bene con battuta e muro/difesa Dzavoronok e compagni, la formazione di Tofoli si ferma ancora una volta sul più bello , patendo oltre ai propri errori il cambio di rotta impostato dal coach Soli che, privo di Yosifov bloccatosi nell’allenamento prepartita, dal terzo set cambia mezzo sestetto trovando le risposte giuste da Giannotti, Botto e Arasomwan in vece di Dzavoronok, Beretta e Ghafour.
Nonostante le buone prove di Wlodarczyik (18) e Renan (21), al netto di errori gratuiti concessi, e di un Zingel (14 con 4 muri) ancora una volta mvp fra i suoi, la New Mater deve interrogarsi ancora una volta sul perché di un calo (mentale prima di tutto) che attanaglia la metà campo pugliese quando si tratta di ammazzare la partita. Monza trascinata dal solito Orduna e dall’ucraino Plotniskyi, vera spina nel fianco della difesa castellanese, ribalta il match anche oltre che con i panchinari anche con l’esperienza, accendendo il match sotto rete.

MVP: Oleh Plotniskyi

Paolo Tofoli (allenatore BCC Castellana Grotte): “Provo sentimenti di rabbia più che di delusione. Ancora una volta non riusciamo ad avere il killer instinct per avere ragione dell’avversario. Dovevamo fare tre punti. Evidentemente non abbiamo questa caratteristica. Anche nel quinto set avremmo dovuto entrare in campo con la bava alla bocca e questo non c’è stato così come sarebbe servito nel terzo set. Abbiamo perso man mano lucidità andando a commettere quegli errori che poi ci fanno perdere le partite. Tanta rabbia come detto perché questa era una gara da vincere e forse non solo questa. Continuo ad essere fiducioso abbiamo le carte in regola per fare altri punti ma non dobbiamo perderci in un bicchier d’acqua”.
Fabio Soli (allenatore Vero Volle Monza): “È stata una partita che si era messa malissimo soprattutto per meriti di Castellana; eravamo partiti bene ma ci siamo adeguati troppo al ritmo della partita e siamo cascati nel tranello. Devo ringraziare i ragazzi che sono entrati dalla panchina e che spesso non hanno occasione di mettersi in mostra ma questa volta è stata raggiunta una vittoria per merito di tutta la squadra”.

Azimut Leo Shoes Modena – Emma Villas Siena 3-2 (23-25, 25-22, 29-31, 25-22, 15-8) – Azimut Leo Shoes Modena: Christenson 1, Urnaut 20, Anzani 8, Zaytsev 20, Bednorz 4, Mazzone 7, Benvenuti (L), Rossini (L), Kaliberda 11, Pinali 2, Keemink 0, Pierotti 0. N.E. Van Der Ent. All. Velasco. Emma Villas Siena: Marouflakrani 0, Ishikawa 11, Spadavecchia 11, Hernandez Ramos 26, Maruotti 13, Gladyr 10, Caldelli (L), Giovi (L), Johansen 2, Fedrizzi 3, Giraudo 0. N.E. Vedovotto, Cortesia, Mattei. All. Cichello. ARBITRI: Gnani, Braico. NOTE – durata set: 30′, 27′, 34′, 31′, 14′; tot: 136′.

Mvp: Tine Urnaut

Un PalaPanini con oltre 4700 spettatori accoglie la gara tra la Modena di Velasco e Siena. L’Azimut Leo Shoes Modena inizia la gara con Christenson in regia, Zaytsev è l’opposto, le bande sono Bednorz e Urnaut, al centro Mazzone e Anzani, il libero è Salvatore Rossini. Siena parte con Marouf-Hernandez, in banda Ishikawa e Maruotti, al centro giocano Gladyr e Spadavecchia, il libero è Giovi. L’inizio di gara è all’insegna dell’equilibrio, si arriva al 9-10 con Siena avanti. Maruotti e compagni non mollano nulla, Modena resta sempre in scia, 22-22. L’Emma Villas chiude il primo set 23-25. Il secondo set è un’altalena continua di emozioni con il pubblico del PalaPanini, numerosissimo come sempre, che spinge Modena. Si arriva al 22-22 poi l’Azimut Leo Shoes Modena piazza il break e chiude il parziale 25-22, è 1-1. Nel terzo set scappano via subito Zaytsev e compagni, 8-5 avanti i gialli. Continua a spingere Modena che arriva al 13-10. Siena torna nel set e lo fa alla grande, si arriva ai vantaggi in un fine parziale al cardiopalma, 29-28 avanti i gialli, poi è parità. Siena chiude il set 29-31 è 1-2 nei parziali. Nel quarto set Modena va sul 13-11, il match è lottato e apertissimo. Il 21-17 è firmato Modena, ma Siena non ci sta e torna subito sotto. Modena chiude il set 25-22, è tie-break. L’Azimut Leo Shoes Modena chiude il quinto set 15-8 e il match 3-2.

Julio Velasco (allenatore Azimut Leo Shoes Modena): Credo che alcuni dei nostri giocatori siano molto stanchi. Questi due giorni di riposo ci serviranno, soprattutto ai ragazzi che hanno giocato il mondiale come Zaytsev e Micah, anche Holt si è ammalato e non credo sia un caso. La partita? Abbiamo perso il primo set subendo degli ace, e anche nei set successivi ci siamo fatti rimontare troppe volte. Sono segni di cedimento dovuti alla stanchezza, ma abbiamo anche alti e bassi a cui non riesco a dare una spiegazione chiarissima. Non dobbiamo commettere questi errori, oggi potevamo conquistare 3 punti e invece ne portiamo a casa due”.

Vincenzo Spadavecchia (Emma Villas Siena): “Non pensavamo di arrivare così vicini al successo contro la seconda in classifica. Alla fine potevamo anche vincere, abbiamo commesso alcuni errori di troppo. Per noi questo è comunque un punto guadagnato dato che affrontavamo un’ottima squadra. Stiamo vivendo un buon momento, le ultime due vittorie ci hanno dato fiducia, stiamo lavorando bene e con entusiasmo”.

11a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Sabato 8 dicembre 2018
Azimut Leo Shoes Modena – Emma Villas Siena 3-2 (23-25, 25-22, 29-31, 25-22, 15-8)
BCC Castellana Grotte – Vero Volley Monza 2-3 (25-23, 25-20, 21-25, 20-25, 9-15)
Domenica 9 dicembre 2018, ore 18.00
Kioene Padova – Sir Safety Conad Perugia  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
(Boris-Goitre)  Terzo arbitro: De Nard
Addetto al Video Check: Cardoville  Segnapunti: Colavolpe
Revivre Axopower Milano – Cucine Lube Civitanova  Diretta Lega Volley Channel
(La Micela-Lot)  Terzo arbitro: Lambertini
Addetto al Video Check: Tribuzio  Segnapunti: Colombo
Consar Ravenna – Itas Trentino  Diretta Lega Volley Channel
(Venturi-Zavater)  Terzo arbitro: Clemente
Addetto al Video Check: Marchetti  Segnapunti: Ravaioli
Top Volley Latina – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora  Diretta Lega Volley Channel
(Vagni-Tanasi)  Terzo arbitro: Mancini
Addetto al Video Check: Rizzo Segnapunti: Azzolina
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Calzedonia Verona  Diretta Lega Volley Channel
(Pozzato-Saltalippi)  Terzo arbitro: Rossi
Addetto al Video Check: Cupello  Segnapunti: Moscato

Classifica
Sir Safety Conad Perugia 28, Azimut Leo Shoes Modena 26, Cucine Lube Civitanova 21, Itas Trentino 21, Vero Volley Monza 16, Consar Ravenna 15, Revivre Axopower Milano 15, Calzedonia Verona 13, Kioene Padova 12, Top Volley Latina 10, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 10, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 10, Emma Villas Siena 9, BCC Castellana Grotte 4.
1 incontro in più: Azimut Leo Shoes Modena, Vero Volley Monza, Emma Villas Siena, BCC Castellana Grotte
1 Incontro in meno: Cucine Lube Civitanova, Itas Trentino, Revivre Axopower Milano, Top Volley Latina