Tutti i risultati

Domenica 14 ottobre 2018
SuperLega Credem Banca: risultati della prima giornata.
Serie A2 Credem Banca: le partite del primo turno.
SuperLega Credem Banca
1a giornata di andata: esultano le Big
Risultati 1a giornata di andata:
Sir Safety Conad Perugia-Top Volley Latina 3-0 (25-18, 25-21, 25-22); Azimut Leo Shoes Modena-Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-0 (25-18, 25-18, 25-18); Itas Trentino-Emma Villas Siena 3-0 (25-20, 25-20, 25-22); Consar Ravenna-Revivre Axopower Milano 3-0 (25-16, 25-14, 25-15); Kioene Padova-Cucine Lube Civitanova 0-3 (21-25, 18-25, 14-25); Vero Volley Monza-Calzedonia Verona 1-3 (25-19, 23-25, 22-25, 23-25); Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-BCC Castellana Grotte 3-1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-22).
Itas Trentino – Emma Villas Siena 3-0 (25-20, 25-20, 25-22) – Itas Trentino: Giannelli 2, Kovacevic 19, Lisinac 7, Vettori 9, Russell 18, Candellaro 3, De Angelis (L), Grebennikov (L), Nelli 0. N.E. Van Garderen, Codarin, Daldello, Cavuto. All. Lorenzetti. Emma Villas Siena: Marouflakrani 1, Ishikawa 10, Gladyr 4, Hernandez Ramos 13, Maruotti 11, Mattei 0, Cortesia 2, Giraudo 0, Giovi (L), Spadavecchia 2. N.E. Vedovotto, Johansen, Fedrizzi. All. Cichello. ARBITRI: Cerra, Saltalippi. NOTE – durata set: 27′, 26′, 29′; tot: 82′. Spettatori: 2.979. MVP: Kovacevic.
L’Itas Trentino si ripresenta di fronte al proprio pubblico con una vittoria molto più significativa di quanto si potrebbe pensare riferendosi allo scontro fra la recente finalista di Del Monte® Supercoppa 2018 e una neopromossa. Alla BLM Group Arena, infatti, Siena ha dimostrato sin dai primi scambi di poter essere la rivelazione del Campionato partito oggi. Per domare l’entusiasmo dei toscani, i padroni di casa hanno dovuto attingere subito alle risorse che verosimilmente potranno essere caratteristiche distintive della nuova formazione: efficacia in attacco (64% di squadra) e grande attenzione in seconda linea, dove Grebennikov è già uno splendido direttore d’orchestra. Il 3-0 che ne è conseguito porta quindi sì la firma del francese (abile a mandare fuorigiri gli attaccanti avversari) ma anche quella della coppia di posto 4 Kovacevic (alla fine MVP) e Russell (percentuali stellari in attacco). Siena ha dato l’impressione sino alla fine di poter dire la sua, ma non ha mai trovato il ritmo giusto per poter vincere nemmeno un set: lo storico esordio assoluto in SuperLega ha regalato solo gli applausi del 3.000 della BLM Group Arena ma nessun punto.
MVP: Uros Kovacevic (Itas Trentino)
Spettatori: 2.979
Uros Kovacevic (Itas Trentino): “Abbiamo giocato con grande agonismo e al tempo stesso con una lucidità che ci ha dato molto nei momenti clou del match. E’ bello giocare con questo team, c’è un clima molto positivo e credo si sia visto anche stasera in un match in cui abbiamo subito trovato il ritmo adatto per portare a casa i 3 punti”.
Gabriele Maruotti (Emma Villas Siena): “Siena c’è, anche se volevamo esserci un po’ meglio. Tuttavia abbiamo affrontato una squadra forte e che ha giocato molto bene. Trento è stata veramente abile nella fase del cambio palla, anche se noi abbiamo messo pressione con la battuta. Bravi loro, noi ce la siamo giocata; abbiamo fatto alcune cose bene, altre meno bene e su queste dovremo lavorare in futuro. Non era questa la partita che dovevamo vincere, dovremo essere bravi adesso a tornare in palestra per crescere ancora in vista delle prossime partite”.
Sir Safety Conad Perugia – Top Volley Latina 3-0 (25-18, 25-21, 25-22) – Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 4, Lanza 4, Podrascanin 9, Atanasijevic 15, Leon Venero 17, Ricci 8, Piccinelli 0, Colaci (L), Seif 0, Della Lunga 2. N.E. Hoogendoorn, Berger, Galassi. All. Bernardi. Top Volley Latina: Sottile 2, Parodi 12, Gitto 7, Stern 11, Palacios 8, Rossi 6, Caccioppola (L), Tosi (L), Barone 0, Huang 0, Ngapeth 1, Gavenda 1. N.E. All. Tubertini. ARBITRI: Frapiccini, Florian. NOTE – durata set: 24′, 29′, 31′; tot: 84′. Spettatori: 3.069. MVP: Leon.
È vincente la prima di Superlega per la Sir Safety Conad Perugia. Di fronte ai tremila del PalaBarton i bianconeri di Lorenzo Bernardi (premiato prima del match dal Presidente Sirci con il premio “Costa Anderlini” come miglior allenatore della Superlega 2017-2018) sconfiggono con un perentorio 3-0 la Top Volley Latina e mettono in cascina i primi tre punti in classifica.
Prestazione in crescita per i Block Devils, che hanno trovato nella battuta (8 ace) e nel muro (8 i vincenti) due fondamentali importanti. Il gioco in generale è stato più fluido, anche se tanti restano i margini di miglioramento di capitan De Cecco e compagni.
Primo e secondo set di netta marca bianconera con Leon e Atanasijevic a fare la voce grossa in attacco e i due centrali Ricci e Podrascanin (100% alla fine il primo, 88% il secondo) letali in primo tempo. Terza frazione più equilibrata con Latina che reagisce trascinata da Parodi e Stern. Nel punto a punto finale è decisivo Della Lunga (in campo dalla metà del set) con un attacco e un muro vincente prima della chiusura firmata Podrascanin.
Mvp del match Wilfredo Leon, autore di 17 punti con il 57% in attacco e 5 ace. Sua la serie devastante dai nove metri che ha spaccato il primo parziale dal 2-3 all’11-3 (con 4 ace e con la battuta più veloce a 130 km/h). Bene anche il solito trascinatore Atanasijevic (15 punti, 56% in attacco) e bella prestazione anche per Colaci, efficace in ricezione (78% di positiva) e capace di alcune ottime difese. Nelle file dei pontini di coach Tubertini doppia cifra per Parodi (12 punti) e Stern (11 palloni vincenti).
MVP: Wilfredo Leon (Sir Safety Conad Perugia)
Spettatori: 3.069
Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “Abbiamo giocato a pallavolo in tutti i fondamentali, non solo in battuta. Abbiamo giocato di squadra, con un cambio palla fluido e crescendo durante la partita. Dobbiamo migliorare e lo sappiamo, ma la stagione è lunga”.
Lorenzo Tubertini (allenatore Top Volley Latina): “Nel cambio palla abbiamo fatto una buona partita, la differenza c’è stata al servizio. Nel secondo set abbiamo mancato alcune situazioni, nel terzo, invece, abbiamo giocato bene e siamo stati regolari, poi alla fine è venuto fuori il valore di Perugia. Il 3-0 è un risultato netto, ma la partita è stata in crescita dopo un avvio difficile e sono abbastanza contento della reazione dei ragazzi”.
Azimut Leo Shoes Modena – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-0 (25-18, 25-18, 25-18) – Azimut Leo Shoes Modena: Christenson 5, Urnaut 17, Anzani 9, Zaytsev 15, Bednorz 2, Holt 2, Benvenuti (L), Rossini (L), Mazzone 0, Pinali 2, Kaliberda 5, Pierotti 0. N.E. Keemink, Van Der Ent. All. Velasco. Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Kedzierski 0, De Barros Ferreira 6, Caneschi 4, Petkovic 11, Nielsen 8, Di Martino 6, Mauti (L), Marrazzo 0, Bonami (L), Fey 0. N.E. Rawiak, Bermudez, Esposito, Farina. All. Barbiero. ARBITRI: Zanussi, La micela sandro. NOTE – durata set: 32′, 27′, 24′; tot: 83′. Spettatori 4.815. MVP: Urnaut.
Si torna in campo al PalaPanini e il pubblico di Modena risponde alla grande, sono 4815 i presenti al “Tempio”. Prima del match il Presidente Catia Pedrini ha dedicato ai 3502 abbonati gialloblù il premio Lega Volley come miglior tifoseria 2017/18, a seguire ha consegnato il premio come miglior centrale a Simone Anzani. L’Azimut Leo Shoes Modena di Julio Velasco inizia la gara con Christenson in regia, Zaytsev opposto, le bande Bednorz e Urnaut, al centro Holt e Anzani, il libero è Salvatore Rossini. La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora risponde con Kedzierski-Petkovic, in banda Joao Rafael e Nielsen, al centro Caneschi e Di Martino, libero Bonami. Modena parte fortissimo con Christenson che serve perfettamente i suoi avanti, 13-9. Non si fermano i gialli che con i centrali sfondano in mezzo poi è capitan Zaytsev a piazzare il 19-13. L’Azimut Leo Shoes chiude il primo set 25-18 e si porta sull’1-0. Il secondo parziale è giocato all’insegna dell’equilibrio, 9-9. Non si ferma Modena che va sul 18-13 con il doppio ace di Micah Christenson. L’Azimut Leo Shoes chiude il set 25-18, è 2-0. Il terzo set inizia è nel segno dei gialli che si portano sul 14-11. Scappa via l’Azimut Leo Shoes Modena che si porta sul 20-15. Modena chiude il terzo set ancora 25-18 ed il match 3-0.
MVP: Tine Urnaut (Azimut Leo Shoes Modena)
Spettatori 4.815
Mauro Barbiero (allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): “Sapevamo che giocare qui a Modena sarebbe stata durissima, ma ho visto una squadra che ha creduto in quello che faceva e sono convinto che possiamo crescere ulteriormente”.
Julio Velasco (allenatore Azimut Leo Shoes Modena): “È stato bello ed emozionante tornare a sedersi sulla panchina del PalaPanini. Giocare a Modena e vincere la prima partita del Campionato davanti alla nostra gente è stato speciale. Ai ragazzi avevo chiesto umiltà e concentrazione dopo la vittoria in Supercoppa, oggi era molto importante affrontare il match nelle condizioni migliori, senza sottovalutare gli avversari, lo abbiamo fatto”.
Kioene Padova – Cucine Lube Civitanova 0-3 (21-25, 18-25, 14-25) – Kioene Padova: Travica 1, Louati 12, Polo 4, Torres 5, Randazzo 9, Volpato 6, Bassanello (L), Danani La Fuente (L), Cirovic 0, Premovic 2. N.E. Ferrato, Lazzaretto, Sperandio, Cottarelli. All. Baldovin. Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 3, Juantorena 18, Stankovic 6, Simon 5, Leal 12, Cester 7, Marchisio (L), Balaso (L), Sokolov 2, D’Hulst 0, Diamantini 1, Massari 0. N.E. Cantagalli, Sander. All. Medei. ARBITRI: Pozzato, Gnani. NOTE – durata set: 30′, 24′, 22′; tot: 76′. Spettatori: 3.345, incasso: 32.392 euro. MVP Juantorena.
Prima del fischio d’inizio, la Società bianconera consegna il premio di Lega “Gianfranco Badiali” al centrale Alberto Polo come miglior giocatore Under 23 del 2017/18, così come una targa all’ex libero bianconero Fabio Balaso per le sue sei stagioni con la maglia di Padova. Dopo gli applausi, però, la gara entra subito nel vivo. La Kioene parte benissimo, per poi disunirsi col passare della gara. La Lube ha maggiore costanza, soprattutto al servizio, tanto da controllare il match senza particolari patemi dal secondo parziale in poi.
Andando alla cronaca, il primo break del match arriva da parte dei padroni di casa, che si portano sull’8-5 con Louati costringendo coach Medei al primo time out discrezionale del match. Con Bruno al servizio gli ospiti tornano a essere pericolosi, ma sono un paio di errori della Lube a costringere nuovamente i marchigiani al time out sul 16-14. Leal prende per mano i suoi ed è grazie al suo servizio che arriva il sorpasso con un doppio ace (20-22). E’ il preludio al 21-25 firmato da Stankovic. Molto combattuto anche l’avvio di secondo set, con Polo a firmare il provvisorio 11-9. Come nel parziale precedente, è con Leal al servizio che Civitanova fa la differenza (12-14). Padova si scompone e così coach Baldovin lancia nella mischia Premovic per Torres (14-19). La Lube però deve solo controllare, arrivando al 18-25 col servizio del neo entrato Cirovic che s’infrange sulla rete. Il terzo set vede il dominio degli ospiti, con la Kioene troppo fallosa al servizio e con Torres troppo spesso contenuto dal muro avversario (9-16). L’ingresso di Sokolov sul finale aiuta la squadra a chiudere in bellezza con l’esultanza finale del 14-25.
MVP Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova)
Spettatori: 3.345
Incasso: 32.392 euro
Valerio Baldovin (allenatore Kioene Padova): “Abbiamo giocato bene per un set e mezzo, poi purtroppo abbiamo subito il loro servizio, soprattutto con Leal e Juantorena, faticando in ricezione. Come avevo detto già prima dell’inizio della stagione, ora dobbiamo cercare di trovare quella continuità che ancora ci manca”.
Osmany Juantorena (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Padova è una buona squadra e credo che lo abbia dimostrato nel primo set, quando ci ha messo in vera difficoltà. Era importante partire con una vittoria, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Ci stiamo allenando da poco tutti insieme, per cui i meccanismi di gioco sono ancora da perfezionare”.
Vero Volley Monza – Calzedonia Verona 1-3 (25-19, 23-25, 22-25, 23-25) – Vero Volley Monza: Orduna 2, Dzavoronok 20, Yosifov 1, Giannotti 11, Botto 13, Beretta 9, Rizzo (L), Calligaro 0, Buti 4, Galliani 0, Plotnytskyi 0. N.E. Arasomwan, Malvestiti. All. Soli. Calzedonia Verona: Spirito 3, Manavinezhad 4, Solé 17, Boyer 24, Sharifi 15, Alletti 2, Giuliani (L), De Pandis (L), Savani 8, Birarelli 3, Pinelli 0, Marretta 0. N.E. Magalini, Grozdanov. All. Grbic. ARBITRI: Venturi, Sobrero. NOTE – durata set: 29′, 33′, 29′; tot: 91′. Spettatori 1.492. MVP: Solè.
Prosegue il tabu della Vero Volley Monza contro la Calzedonia Verona. Nella prima giornata di andata della SuperLega Credem Banca 2018/19 i monzesi si aggiudicano il primo set, ma poi si fanno rimontare e stoppare 3-1 dagli scaligeri, per la nona volta consecutiva da quando militano nella massima serie, davanti al pubblico di casa della Candy Arena. Non solo la beffa, ma anche il danno per la prima squadra maschile del Consorzio monzese, che oltre a rinunciare a Ghafour (l’iraniano non è ancora arrivato in Italia per un ritardo nella consegna del visto) ha dovuto rinunciare anche Yosifov, premiato come miglior muro della passata stagione a inizio gara e uscito a metà del primo set per una distorsione alla caviglia presa a rete. Gara bella, vivace, con la Vero Volley esaltata nel primo gioco grazie ai colpi di Dzavoronok, Botto e Giannotti (20, 13 e 11 punti rispettivamente) e ai muri di Beretta (4 finali per il capitano monzese), ma incapace di evitare la reazione degli scaligeri, che con un Solè mostruoso (MVP della gara, 82% in attacco per l’argentino che ha chiuso con 17 punti, 1 ace e 2 muri) e un determinato Boyer (24 punti) ha capovolto una gara più volte palesemente in mano alla squadra di casa. Verona lascia la Lombardia con tre punti pesanti e la consapevolezza di aver conquistato un bottino assolutamente prezioso.
MVP: Sebastian Solè (Calzedonia Verona)
Spettatori: 1.492
Fabio Soli (allenatore Vero Volley Monza): “Avevamo tutte le carte in regola per poter fare nostra questa gara. Dopo un ottimo primo set giocato con determinazione, abbiamo disputato i restanti set forzando troppo alcune situazioni di gioco senza trovare la giusta continuità. Non serve la luna per vincere queste gare: potevamo infatti farla nostra e questo ci dispiace ancora di più. Dobbiamo ripartire dal fatto che queste partite possiamo vincerle”.
Sebastian Solè (Calzedonia Verona): “Credo che la differenza per noi sia stata la voglia di vincere e di giocare. In sei siamo appena arrivati, allenandoci pochissimo insieme, ma abbiamo già dimostrato di avere il giusto entusiasmo. Sono felice che Spirito mi abbia dato fiducia, servendomi molti palloni dal centro. Ora pensiamo al prossimo avversario, il candidato per la vittoria finale. Dobbiamo continuare con questa intensità e motivazione. E’ la prima gara, la strada è lunga”.
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Bcc Castellana Grotte 3-1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-22) – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Zhukouski 0, Skrimov 27, Mengozzi 10, Al Hachdadi 23, Strohbach 5, Vitelli 4, Cappio (L), Marra (L), Barreto Silva 0. N.E. Marsili, Lopez, Domagala, Presta. All. Valentini. Bcc Castellana Grotte: Falaschi 1, Mirzajanpourmouziraji 13, De Togni 3, Zanatta Buiatti 24, Wlodarczyk 9, Zingel 10, Pace (L), Cavaccini (L), Scopelliti 0, Studzinski Rodrigues 0. N.E. Agrusti, Kovac, Quartarone, Kruzhkov. All. Tofoli. ARBITRI: Vagni, Santi. NOTE – durata set: 29′, 29′, 28′, 32′; tot: 118′. Spettatori: 1.500. MVP: Skrimov.
Buona la prima per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che fa suo il “Derby del Sud” battendo al PalaValentia la BCC Castellana Grotte con il punteggio di 3-1. Primi tre punti in Campionato, dunque, per la compagine di coach Valentini che bagna al meglio l’esordio da head-coach in SuperLega con una prestazione confortante. Coralità di gioco e superprestazione di alcuni singoli, Skrimov e Al Hachdadi su tutti. In particolar modo, il martello bulgaro (MVP del match) è stato l’autentico trascinatore dei suoi con una prestazione siderale contrassegnata da 27 punti realizzati (19 attacchi vincenti con il 59%, 6 ace e 2 muri). Bene anche l’opposto marocchino all’esordio nel Campionato italiano con 23 punti realizzati. Nel complesso, è stata una partita ben giocata da entrambe le squadre con la compagine di coach Tofoli brava a risalire dopo aver perso i primi due parziali e a insidiare, con un’efficace correlazione muro-difesa, il gioco avversario. Ai pugliesi non è bastata la prestazione in crescendo di Renan Zanatta Buiatti (per l’opposto brasiliano 24 i punti realizzati). A far esplodere di gioia il PalaValentia nel finale, è stato, ancora una volta, Todor Skrimov con un attacco in pipe ben orchestrato da Zhukouski che è valso il 25-22 finale.
MVP: Todor Skrimov (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)
Spettatori: 1.500
Pippo Callipo (presidente Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “C’è soddisfazione per il risultato, ma anche per aver dato questo momento di gioia al pubblico vibonese. A caldo ho detto al mio coach che c’è da lavorare molto, ma gioiamo per la vittoria ottenuta. Gli obiettivi? Fare un buon torneo, non abbiamo grosse velleità, ma abbiamo giocatori importanti. Non voglio fare previsioni, vogliamo fare bella figura”.
Paolo Tofoli (allenatore BCC Castellana Grotte): “Siamo partiti un po’ con il freno a mano tirato, iniziando male in battuta, e siamo andati in affanno contro una buona Vibo. E’ vero anche che siamo stati sempre lì, dovremo sicuramente migliorare in alcune cose rimboccandoci le maniche, consapevoli che ogni partita sarà una battaglia”.
Giocata sabato 13 ottobre 2018:
Consar Ravenna – Revivre Axopower Milano 3-0 (25-16, 25-14, 25-15) – Consar Ravenna: Saitta 2, Raffaelli 7, Russo 9, Rychlicki 18, Poglajen 9, Verhees 11, Marchini (L), Goi (L), Smidl 1. N.E. Argenta, Di Tommaso, Lavia, Elia. All. Graziosi. Revivre Axopower Milano: Sbertoli 2, Clevenot 8, Bossi 7, Abdel-Aziz 6, Maar 9, Kozamernik 5, Hoffer (L), Pesaresi (L), Tondo 0. N.E. Basic, Izzo, Gironi, Piano. All. Giani. ARBITRI: Cesare, Luciani. NOTE – durata set: 24′, 24′, 25′; tot: 73′. Spettatori: 2.004. Incasso: 8.074,13 euro. MVP: Saitta.
Classifica
Consar Ravenna 3, Cucine Lube Civitanova 3, Azimut Leo Shoes Modena 3, Sir Safety Conad Perugia 3, Itas Trentino 3, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3, Calzedonia Verona 3, Vero Volley Monza 0, BCC Castellana Grotte 0, Emma Villas Siena 0, Top Volley Latina 0, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 0, Kioene Padova 0, Revivre Axopower Milano 0.
Prossimo turno
2a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Sabato 20 ottobre 2018, ore 20.30
Calzedonia Verona – Sir Safety Conad Perugia  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
Domenica 21 ottobre 2018, ore 18.00
BCC Castellana Grotte – Azimut Leo Shoes Modena  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
Cucine Lube Civitanova – Consar Ravenna  Diretta Lega Volley Channel
Revivre Axopower Milano – Kioene Padova  Diretta Lega Volley Channel
Top Volley Latina – Vero Volley Monza  Diretta Lega volley Channel
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Itas Trentino  Diretta Lega Volley Channel
Martedì 23 ottobre 2018, ore 20.30
Emma Villas Siena – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia  Diretta Lega volley Channel
Serie A2 Credem Banca
1a giornata di andata: tanti risultati netti
Risultati 1a giornata di andata Serie A2 Credem Banca – Girone Bianco:
Monini Spoleto-Aurispa Alessano 3-1 (25-21, 24-26, 25-20, 25-19); GoldenPlast Potenza Picena-Centrale del Latte Sferc Brescia 1-3 (28-26, 19-25, 17-25, 21-25); Conad Reggio Emilia-BCC Leverano 3-0 (30-28, 26-24, 25-18); Geosat Geovertical Lagonegro-Kemas Lamipel Santa Croce 3-0 (25-20, 25-18, 25-15); Acqua Fonteviva Apuana Livorno-Conad Lamezia 3-0 (25-19, 25-20, 25-20); Menghi Shoes Macerata-Roma Volley 3-0 (25-18, 25-22, 30-28).
Riposa: Synergy Mondovì
Acqua Fonteviva Apuana Livorno – Conad Lamezia 3-0 (25-19, 25-20, 25-20) – Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Jovanovic 2, Wojcik 9, Miscione 3, De Santis 5, Zonca 16, Maccarone 8, Bacci (L), Pochini (L), Briglia 0, Grieco 0. N.E. Loglisci, Minuti, Facchini. All. Montagnani. Conad Lamezia: Negron 5, Szewczyk 6, Bizzotto 3, Bigarelli 5, Fantini 12, Usai 5, De Santis (L), Zito (L), Alfieri 0, Bruno 1, Aprile 1, Butera 0. N.E. Di Fino. All. Nacci. ARBITRI: Piana, Laghi. NOTE – durata set: 26′, 30′, 29′; tot: 85′.
Goldenplast Potenza Picena – Centrale del Latte Sferc Brescia 1-3 (28-26, 19-25, 17-25, 21-25) – Goldenplast Potenza Picena: Monopoli 1, Di Silvestre 16, Larizza 10, Paoletti 19, Pinali 8, Garofolo 5, D’Amico (L), Calistri 0, Gozzo 7, Trillini 1. N.E. Ferri, Lavanga. All. Rosichini. Centrale del Latte Sferc Brescia: Tiberti 3, Milan 14, Signorelli 10, Bisi 17, Cisolla 19, Valsecchi 15, Rodella 0, Scanferla (L), Crosatti 0. N.E. Statuto, Candeli, Tasholli. All. Zambonardi. ARBITRI: , Licchelli. NOTE – durata set: 31′, 25′, 57′, 27′; tot: 140′.
Menghi Shoes Macerata – Roma Volley 3-0 (25-18, 25-22, 30-28) – Menghi Shoes Macerata: Piazza 1, Nasari 5, Bussolari 5, Tiurin 30, Tartaglione 9, Franceschini 9, Condorelli (L), Gabbanelli (L), Gonzi 0, Miscio 0. N.E. Bucchi, Furiassi, Molinari. All. Bosco. Roma Volley: Bacci 0, Rossi 10, Rau 3, Lasko 14, Zappoli Guarienti 9, Antonucci 7, Rizzi (L), Titta (L), Sperotto 0, Tozzi 0, Loreto 0, Genna 0. N.E. Pregnolato, Borraccino. All. Budani. ARBITRI: Oranelli, Somansino. NOTE – durata set: 27′, 28′, 36′; tot: 91′.
Conad Reggio Emilia – BCC Leverano 3-0 (30-28, 26-24, 25-18) – Conad Reggio Emilia: Fabroni 1, Ippolito 8, Sesto 4, Bellei G. 20, Bellini 10, Benaglia 2, Torchia (L), Quarta 5, Silva 5, Chadtchyn 0, Morgese (L). N.E. Amorico, Bellei A.. All. Mastrangelo. BCC Leverano: Tusch 3, Ristic 18, Scrimieri 7, Orefice 15, Galasso 4, Serra 3, Dimastrogiovanni (L), Sergio 2, Catania (L). N.E. Miraglia, Balestra, Cagnazzo, Ristani. All. Zecca. ARBITRI: Curto, Giardini. NOTE – durata set: 35′, 30′, 25′; tot: 90′.
Geosat Geovertical Lagonegro – Kemas Lamipel Santa Croce 3-0 (25-20, 25-18, 25-15) – Geosat Geovertical Lagonegro: Pedron 2, Galabinov 12, Marra 6, Boswinkel 13, Barreto 4, Calonico 6, Sardanelli (L), Fortunato (L), Di Coste 0. N.E. Turano, Ribezzo, Maccabruni, Maiorana, Del Vecchio. All. Falabella. Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 1, Grassano 5, Ferraro 3, Pereira Da Silva 14, Snippe 6, Bargi 4, Andreini (L), Taliani (L), Baciocco 0, Colli 2. N.E. Tamburo, Cro’. All. Totire. ARBITRI: Palumbo, Stancati. NOTE – durata set: 27′, 27′, 25′; tot: 79′.
Giocata sabato 13 ottobre 2018
Monini Spoleto – Aurispa Alessano 3-1 (25-21, 24-26, 25-20, 25-19) – Monini Spoleto: Zoppellari 7, Rosso 1, Zamagni 13, Padura Diaz 21, Mariano 3, Aguenier 15, Di Renzo (L), Santucci (L), Ottaviani 7, Festi 0. N.E. Costanzi, Katalan, Cristofaletti, Segoni. All. Monti. Aurispa Alessano: Leoni 1, Drobnic 10, Persoglia 3, Onwuelo 20, Silvestre De Oliveira Ribeiro 13, Tomassetti 5, Morciano (L), Scardia 5, Bruno (L), Lucarelli 1, Cordano 0. N.E. Avelli. All. Lorizio. ARBITRI: Moratti, Toni. NOTE – durata set: 29′, 33′, 29′, 34′; tot: 125′.
Classifica Girone Bianco
Geosat Geovertical Lagonegro 3, Acqua Fonteviva Apuana Livorno 3, Menghi Shoes Macerata 3, Conad Reggio Emilia 3, Centrale del Latte Sferc Brescia 3, Monini Spoleto 3, Synergy Mondovì 0, Aurispa Alessano 0, GoldenPlast Potenza Picena 0, BCC Leverano 0, Roma Volley 0, Conad Lamezia 0, Kemas Lamipel Santa Croce 0.
Una partita in meno Synergy Mondovì
Prossimo turno
2a giornata di andata Serie A2 Credem Banca Girone Bianco
Sabato 20 ottobre 2018, ore 18.00
Kemas Lamipel Santa Croce – GoldenPlast Potenza Picena  Diretta Lega Volley Channel
Domenica 21 ottobre 2018, ore 18.00
Centrale del Latte Sferc Brescia – Geosat Geovertical Lagonegro  Diretta Lega Volley Channel
Aurisapa Alessano – Menghi Shoes Macerata  Diretta Lega Volley Channel
Conad Lamezia – Synergy Mondovi  Diretta Lega Volley Channel
BCC Leverano – Acqua Fonteviva Apuana Livorno  Diretta Lega Volley Channel
Domenica 21 ottobre 2018, ore 19.00
Roma Volley – Monini Spoleto  Diretta Lega volley Channel
Riposa: Conad Reggio Emilia
Risultati 1a giornata di andata Serie A2 Credem Banca Girone Blu:
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania-Club Italia Crai Roma 0-3 (15-25, 22-25, 23-25); Gioiella Gioia del Colle-BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 3-1 (20-25, 25-15, 25-17, 25-20); Sieco Service Ortona-Olimpia Bergamo 0-3 (22-25, 19-25, 17-25); Pool Libertas Cantù-Gas Sales Piacenza 1-3 (25-13, 19-25, 20-25, 18-25); Tipiesse Cisano Bergamasco-Videx Grottazzolina 1-3 (26-24, 23-25, 22-25, 22-25); Pag Taviano-Materdominivolley.it Castellana Grotte 2-3 (25-22, 25-17, 22-25, 21-25, 15-17); Elios Messaggerie Catania-Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 3-0 (25-13, 25-18, 25-18).
Elios Messaggerie Catania – Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 3-0 (25-13, 25-18, 25-18) – Elios Messaggerie Catania: Finoli 1, Bonacic 8, Porcello 7, Gradi 10, Corrado 9, Mazza 10, De Costa (L), Pricoco (L), Chillemi 0. N.E. Reina, Petrone. All. Puleo. Tinet Gori Wines Prata di Pordenone: Calderan 1, Saraceni 0, Tassan 3, Link 1, Marinelli 5, Bortolozzo 2, Corazza (L), Lelli (L), Della Corte 5, Radin 1, Bonante 0, Deltchev 0. N.E. Cecutti, Marini. All. Sturam. ARBITRI: Nicolazzo NOTE – durata set: 30′, 27′, 31′; tot: 88′.
Pool Libertas Cantù – Gas Sales Piacenza 1-3 (25-13, 19-25, 20-25, 18-25) – Pool Libertas Cantù: Alberini 2, Cominetti 13, Monguzzi 6, Santangelo 18, Preti 8, Robbiati 9, Rudi (L), Butti (L), Danielli 0, Gasparini 1. N.E. Baratti, Suraci, Corti, Frattini, Pellegrinelli. All. Cominetti. Gas Sales Piacenza: Paris 3, Klobucar 8, De Biasi 7, Fei 13, Yudin 16, Copelli 10, Cereda (L), Mercorio 1, Beltrami 1, Fanuli (L), Ingrosso 0. N.E. Canella, Ceccato. All. Botti. ARBITRI: Pristera’, Pozzi. NOTE – durata set: 22′, 25′, 30′, 27′; tot: 104′.
Sieco Service Ortona – Olimpia Bergamo 0-3 (22-25, 19-25, 17-25) – Sieco Service Ortona: Lanci 1, Ogurcak 11, Menicali 5, Marks 13, Dolfo 5, Simoni 7, Pesare (L), Fiscon 0, Toscani (L), Sorrenti 0. N.E. Zanettin, Berardi, Sitti. All. Lanci. Olimpia Bergamo: Garnica 1, Tiozzo 7, Cargioli 7, Romanò 14, Shavrak 11, Erati 10, Innocenti (L), Franzoni (L). N.E. Sette, Gritti, Cioffi, Marzorati, Cogliati. All. Spanakis. ARBITRI: Zingaro marco riccardoNOTE – durata set: 28′, 28′, 25′; tot: 81′.
Gioiella Gioia del Colle – BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 3-1 (20-25, 25-15, 25-17, 25-20) – Gioiella Gioia del Colle: Kindgard 1, Radziuk 20, Catena 8, Prolingheuer 25, Sideri 5, Sighinolfi 6, Marchetti (L), Frigo (L), Margutti 0, Meringolo 0. N.E. Zauli, Scrollavezza, Marcovecchio. All. Passaro. BAM Acqua S. Bernardo Cuneo: Cortellazzi 4, Galaverna 9, Alborghetti 6, Alexandre De Oliveira 7, Bolla 14, Picco 7, Armando (L), Prandi (L), Menardo 2, Amouah 3, Testa 0. N.E. Dutto, Chiapello. All. Barisciani. ARBITRI: Talento, Gasparro. NOTE – durata set: 29′, 25′, 24′, 26′; tot: 104′.
Pag Taviano – Materdominivolley.it Castellana Grotte 2-3 (25-22, 25-17, 22-25, 21-25, 15-17) – Pag Taviano: Dimitrov 8, Cernic 9, Bonola 7, Vali 19, Caci 12, Smiriglia 5, Torsello (L), Astarita 3, Martinelli 0, Bisci (L), Lugli 0, Baldari 1, Scarpello 0. N.E. Meleddu. All. Licchelli. Materdominivolley.it Castellana Grotte: Longo 2, Fiore 13, Gargiulo 12, Cazzaniga 21, Mazzon 5, Patriarca 13, Di Carlo (L), Pilotto 0, Campana 0, Battista (L), Primavera 2. N.E. Floris, Disabato. All. Castellano. ARBITRI: Mesiano, Piperata. NOTE – durata set: 29′, 24′, 26′, 27′, 23′; tot: 129′.
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania – Club Italia Crai Roma 0-3 (15-25, 22-25, 23-25) – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania: Peslac 0, Panciocco 1, Pizzichini 2, Osmanovic 15, Formela 5, Fabi 6, Gentilini (L), Bertoli 7, Sorgente (L), Bara 1, Cappelletti 0. N.E. Piedepalumbo, Ragoni, Buzzelli. All. Morganti. Club Italia Crai Roma: Salsi 3, Recine 11, Maletto 7, Gamba 18, Motzo 7, Mosca 10, Benedicenti (L), Federici (L), Cianciotta 0, Zonta 0. N.E. Magalini, Biasotto, Di Marco, Dal Corso. All. Cresta. ARBITRI: Brancati, Mattei. NOTE – durata set: 24′, 28′, 29′; tot: 81′.
Giocata sabato 13 ottobre 2018
Tipiesse Cisano Bergamasco – Videx Grottazzolina 1-3 (26-24, 23-25, 22-25, 22-25) – Tipiesse Cisano Bergamasco: Sbrolla 3, Costa 19, Piccinini 6, Burbello 12, Ruggeri 5, Milesi 15, Pozzi (L), Baldazzi 5, Brunetti (L), Gaggini 5, Lozzi 2. N.E. Genovese. All. Zanchi. Videx Grottazzolina: Marchiani 1, Vecchi 13, Gaspari 3, Minnoni 1, Centelles Rosales 34, Cubito 5, Vallese (L), Romiti (L), Calarco 13, Di Bonaventura 0, Pulcini 1, Romagnoli 1. N.E. Poey. All. Ortenzi. ARBITRI: Sessolo, Piubelli. NOTE – durata set: 27′, 29′, 32′, 28′; tot: 116′.
Classifica Girone Blu
Elios Messaggerie Catania 3, Olimpia Bergamo 3, Club Italia Crai Roma 3, Gioiella Gioia del Colle 3, Gas Sales Piacenza 3, Videx Grottazzolina 3, Materdominivolley.it Castellana Grotte 2, Pag Taviano 1, Tipiesse Cisano Bergamasco 0, Pool Libertas Cantù 0, BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 0, Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 0, Sieco Service Ortona 0, Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 0.
Prossimo turno
2a giornata di andata Serie A2 Credem Banca Girone Blu
Sabato 20 ottobre 2018, ore 17.00
Club Italia roma – Pag Taviano  Diretta Lega Volley Channel
Sabato 20 ottobre 2018, ore 20.30
Tinet Gori Wines Prata di Pordenone – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania  Diretta Lega Volley Channel
Gas Sales Piacenza – Elios Messaggerie Catania  Diretta Lega Volley Channel
Domenica 21 ottobre 2018, ore 18.00
Olimpia Bergamo – Gioielle Gioia del Colle  Diretta Lega Volley Channel
Materdominivolley.it Castellana Grotte – Pool Libertas cantù  Diretta Lega Volley Channel
BAM Acqua S. Bernardo Cuneo – Tipiesse Cisano Bergamasco  Diretta Lega Volley Channel
Domenica 21 ottobre 2018, ore 19.00
Videx Grottazzolina – Sieco Service Ortona  Diretta Lega Volley Channel