un nazionale venezuelano tra le fila della Geosat Geovertical

Arriva tra le file della Geosat-Geovertical un diamante venezuelano: Jhonlenn Barreto. Classe ’87 per 186 centimetri ha sulle spalle un carico d’esperienza invidiabile. Negli ultimi due anni, ha giocato nel CSM di Bucharest, passando negli anni precedenti tra le formazioni del Libano e della Libya, ma a renderlo celebre è la sua Nazionale con la quale ha sfiorato la qualificazione alle olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016. Nominato già nel 2015 il miglior ricettore della pool nella World Cup,  Barreto staccato il visto dal suo paese d’origine, arriva nella cittadina lucana e sarà disponibile già per la prima partita di campionato in calendario domenica 14 ottobre al PalAlberti di Lauria.

“Lo schiacciatore pur non essendo un gigante di statura, è dotato di una buona elevazione e ha ottimi colpi d’attacco, peculiarità che ci hanno spinto a volerlo fortemente nella rosa- dichiara il direttore sportivo Nicola Tortorella – siamo certi che con questi elementi si può fare la differenza in campionato.”

“Con lui si lavorerà bene, è una pedina notevole che si innesta alla perfezione con il resto del gruppo, afferma Mister Falabella- che già ha avuto modo di osservarlo durante gli allenamenti di questi giorni.”

L’appuntamento è per domenica 14 ottobre,  h 18 al PalAlberti per poter vivere uno spettacolo assicurato contro i Lupi Santa Croce.