Obiettivo raggiunto: Play Off conquistati!

Brescia riposa, ma i risultati della undicesima giornata garantiscono ai Tucani di finire la Regular Season tra le prime quattro del girone bianco, piazzamento che vale la certezza della serie A2 anche per il prossimo anno e un pass per i Play Off.  

Brescia – Si dice che a volte non fare nulla sia la migliore soluzione e la citazione calza a pennello al termine dell’undicesima giornata di ritorno, quella che ha visto la Centrale Sferc McDonald’s riposare, eppure conquistare, con due giornate di anticipo, la sicurezza di giocare come minimo in serie A2 la prossima stagione e la matematica certezza di partecipare ai Play Off promozione.

Nel primo campionato in cui oltre la metà delle squadre sarà costretta a retrocedere nella serie A3 che partirà con la stagione 2019/2020, l’Atlantide ha centrato l’obbiettivo permanenza nel campionato cadetto e quello della partecipazione ai Quarti di finale dei Play Off che inizieranno il  7 aprile.

La matematica e il calendario blindano almeno il quarto posto per i Tucani, ora a 46 punti, anche qualora non vincessero più un set: oggi Potenza Picena è in quinta posizione a 41 punti, dietro a Spoleto che di punti ne ha 43, ma le due formazioni si scontreranno nell’ultima giornata e une delle due perderà. Se Potenza Picena vincesse entrambi i prossimi match, supererebbe Brescia, condannando però Spoleto ad un pari merito con i Tucani che, grazie al maggior numero di vittorie già acquisite, avrebbero comunque il posto ai Play Off. Idem se vincesse Spoleto le ultime due gare: supererebbe Brescia, ma Potenza Picena arriverebbe al massimo a 44 punti. Anche in caso di vittoria al tie break di Potenza Picena nello scontro diretto con Spoleto, che porterebbe punti a tutte e due le squadre, la Centrale Sferc Mc Donald’s sarebbe avanti rispetto ai marchigiani per il maggior numero di vittorie.

Coach Zambonardi si lascia andare ad un commento soddisfatto: “Abbiamo raggiunto molti risultati prestigiosi quest’anno: un girone di andata senza alcuna sconfitta, una semifinale di Coppa Italia e ora la conferma in A2 e l’accesso ai Play Off con due giornate di anticipo. Siamo andati oltre ogni più rosea previsione di inizio stagione e lasciamo dietro di noi in classifica squadre agguerrite e attrezzate. I festeggiamenti però finiscono stasera. La salvezza era solo il primo obiettivo: il secondo ora è giocarci la promozione fino in fondo, arrivando alla finale dei Play Off”.