2019 CEV Cup, martedì alla BLM Group Arena la Finale d’andata col Galatasaray Istanbul

Trento, 18 marzo 2019

Si gioca martedì 19 marzo alla BLM Group Arena la finale d’andata di 2019 CEV Cup. Nella prima delle due sfide in programma per assegnare il trofeo continentale per club (secondo per importanza solo alla Champions League), la Trentino Itas affronterà i turchi del Galatasaray Istanbul fra le mura amiche. Fischio d’inizio fissato per le ore 20.30: diretta su Radio Dolomiti e live streaming su DAZN.
QUI TRENTINO ITAS Dopo aver confermato, domenica sera a Modena, il secondo posto in classifica, i Campioni del Mondo tornano a spostare il proprio mirino nuovamente sulla 2019 CEV Cup. La doppia sfida che nel giro di una settimana concluderà la partecipazione di Trentino Volley alla manifestazione europea è carica di fascino ma anche di insidie, tenendo conto del valore degli avversari e della seconda partita da disputare in trasferta. A maggior ragione quindi la Trentino Itas dovrà cercare di ottenere un risultato importante nella gara d’andata, a cui arriverà forte otto vittorie in altrettanti incontri nel singolo torneo e con la possibilità di sfruttare il fattore campo nel primo dei due match. Vincere anche in questo caso alla BLM Group Arena (dove in questa stagione sono arrivate diciassette affermazioni in diciotto gare) vorrebbe dire compiere il primo piccolo passo di avvicinamento all’unico trofeo che ancora manca nella bacheca di via Trener; in caso contrario la situazione inevitabilmente si complicherebbe, tenendo conto che il Galatasaray avrà poi il vantaggio di giocare la seconda sfida (e anche l’eventuale golden set) in casa nel return match di martedì 26 marzo.
La squadra gialloblù si presenterà a questo appuntamento ancora priva di Lisinac e perfezionerà la preparazione al match fra l’allenamento di questa sera e quello di martedì mattina. Nella rosa trentina sono cinque i giocatori che hanno disputato una o più finali europee per Club: l’elenco comprende Candellaro, Giannelli, Grebennikov, Nelli e Kovacevic, l’unico ad averne vinta una (Challenge Cup 2013 con Verona).
SETTIMA FINALE EUROPEA, LA TRENTAQUATTRESIMA DI SEMPRE NELLA STORIA DEL CLUB Per Trentino Volley è la settima finale europea della sua storia, la dodicesima internazionale negli ultimi dieci anni. Sarà la trentaquattresima in assoluto; nel computo si segnalano anche i ventidue ultimi atti disputati in campo nazionale: le tre giocate contro Piacenza nei playoff scudetto 2008, 2009 e 2013 (rispettivamente al meglio delle tre e cinque gare), le sei giocate contro Cuneo (Coppa Italia 2010 e 2011, V-Day 2010 e 2011, Supercoppa Italiana 2010 e 2011), le sette disputate contro Macerata (V-Day 2012, Play Off 2017, Coppa Italia 2012 e 2017, Supercoppa Italiana 2008, 2012 e 2013) e le cinque con Modena (Coppa Italia 2015 e 2016, finale scudetto 2015, finale di Supercoppa Italiana 2015 e 2018). Il bilancio nelle partite che assegnano un titolo vede la formazione gialloblù vittoriosa in diciassette circostanze su trentatré: la particolarità sta nel fatto che Trentino Volley sino ad oggi ha vinto otto delle undici finali internazionali a cui ha preso parte. All’incredibile ruolino di marcia, oltre alle Champions (2009, 2010 e 2011) vanno infatti aggiunte anche cinque finali del Mondiale per Club, le prime quattro giocate a Doha contro il Belchatow (3-0 l’8 novembre 2009 e 3-1 il 21 dicembre 2010), Jastrzebski (3-1, il 14 ottobre 2011) e Cruzeiro (19 ottobre 2012, 3-0) e l’ultima, recentissima, a Czestochowa (2 dicembre 2018) contro Civitanova.
I NUMERI EUROPEI DI TRENTINO VOLLEY Martedì sera Trentino Volley disputerà 123^ partita nelle Coppe Europee (sin qui ne ha disputate 84 in Champions League, 3 in Top Teams e 35 in CEV). Il bilancio è di 98 vittorie e 24 sconfitte, l’ultima delle quali rimediata il 12 aprile 2018 in casa contro Civitanova (ritorno dei Playoffs 6). Nelle tre precedenti partecipazioni alla Coppa CEV, l’avventura gialloblù si fermò agli ottavi di finale nell’edizione 2005, dopo una doppia sconfitta per 3-1 con l’Halkbank Ankara, e nell’edizione 2015 e 2017 solo in finale, dopo la sconfitta al golden set a Mosca dalla Dinamo e poi dal Tours. La BLM Group Arena ospiterà la 58^ gara internazionale della propria storia (in assoluto fra la più importanti), avendo registrato sino ad ora 49 vittorie e 8 sconfitte. Nell’impianto di via Fersina le compagini turche hanno disputato complessivamente quattro partite; solo in un caso è arrivata la vittoria esterna (7 dicembre 2004, 3-1 per Ankara negli ottavi di finale di CEV Cup), mentre negli altri tre (due con Izmir, uno con il Fenerbahce) ad imporsi sono stati i padroni di casa.
GLI AVVERSARI Il Galatasaray, squadra simbolo della parte europea di Istanbul, arriva a questo match dopo aver perso proprio domenica sera al tie break la Finale della Coppa di Turchia 2019. I concittadini del Fenerbahce hanno negato proprio all’ultimo la possibilità alla formazione giallorossa di tornare ad inserire nella proprio bacheca un trofeo che manca da troppo tempo. L’ultimo dei quattro scudetti detenuti in bacheca risale infatti addirittura al 1989. Quella in corso è comunque la sua nona partecipazione della storia in CEV Cup, ottenuta grazie al quarto posto fatto registrare nella precedente stagione nel campionato turco, dove è stata eliminata in due gare di semifinale dall’Izmir. Il miglior risultato europeo di sempre è rappresentato dalla semifinale di Challenge Cup, giocata nell’edizione 2017 e persa contro il Novy Urengoy. Per arrivare in finale alla competizione in corso ha eliminato i croati del Mladost Zagabria (3-0 e 3-1) nei sedicesimi, i cechi del Liberec (3-2 e 3-0) agli ottavi, i belgi dell’Aalst nei quarti (3-0 e 2-3) ed infine i russi del Kemerovo in semifinale (1-3 e 3-1, prima del golden set). Attualmente si trova al terzo posto del campionato nazionale con undici punti di ritardo dalla capolista Halkbank, grazie a sedici vittorie in ventun partite. Nella rosa allenata da Nedin Ozbey (già allenatore della Turchia nell’ultima edizione della Golden European League) il nome più noto è sicuramente quello dell’ex di turno Oleg Antonov (schiacciatore, a Trento fra il 2015 ed il 2017), che assieme all’opposto estone Venno e all’ungherese Gergye (ex Paris e Friedrichshafen) forma un terzetto di palla alta di buon livello, a cui si aggiunge anche il posto 3 canadese Duff. Il resto del sestetto è composto da giocatori turchi con esperienza internazionale come il palleggiatore Keskin (già avversario di Trentino Volley nel 2017 con la maglia del Fenerbahce), il centrale Ulu ed il libero Cakir. La rosa del Galatasaray Istanbul: 1. Selcuk Keskin (p), 2. Muzaffer Yonet (p), 3. Melih Siratca (s), 4. Ertugrul Gazi Metin (c), 5. Oleg Antonov (s), 6. Oliver Venno (o), 7. Justin William Duff (c), 8. Onurcan Cakir (l), 9. Yasin Aydin (o), 10. Can Ayvazoglu (l), 11. Ozgur Turken, (s), 12. Emin Gok (c), 14. Selim Kalayci (o), 15. Roland Gergye (s), 16. Ufuk Minici (o), 17. Dogukan Ulu (c). Allenatore Nedim Ozbey.
LA FORMULA La 2019 CEV Cup viene assegnata in finale sulla distanza delle due partite, mantenendo invariato il regolamento dei precedenti cinque turni doppi turni (andata e ritorno) di gare (Trentaduesimi, Sedicesimi, Ottavi, Quarti, Semifinali) ad eliminazione diretta: vince il trofeo la squadra che nell’arco delle due gare ottiene il maggior numero di punti, assegnati come in campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break (golden set a 15 in caso di parità di punti – stesso sistema dei Playoffs 12 di CEV Champions League). La gara di ritorno si disputerà in Turchia martedì 26 marzo alle ore 18 italiane.
I PRECEDENTI Quello di martedì sarà il primo incontro assoluto della storia delle due Società; contro compagine turche Trentino Volley vanta però già nove precedenti, tenendo conto anche delle cinque gare giocate contro Izmir (tutte vinte), delle due affrontate contro l’Halkbank Ankara (entrambe perse) e il Fenerbahce (1-1): il bilancio complessivo è di sette vittorie e due sconfitte.
GLI ARBITRI La gara sarà diretta dal polacco Marcin Herbik, primo arbitro proveniente da Varsavia, e dal francese Ehsan Rejaeyan (di Lione). Solo Herbik vanta un precedente con Trentino Volley: 3 marzo 2016, ritorno dei Playoffs 12 di CEV Champions League vinto per 3-0 contro i belgi dell’Asse-Lennik.
RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta da Radio Dolomiti, emittente partner di Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.
Sarà possibile seguire la sfida su DAZN, piattaforma di live streaming e on demand disponibile su una vasta gamma di dispositivi connessi a Internet, tra cui Smart TV, PC, smartphone, tablet e console di gioco. DAZN richiede la registrazione ed offre il primo mese di prova gratuita (successivamente il servizio diventa a pagamento, ma con la possibilità di disdetta in qualsiasi momento); per ogni account, è possibile associare fino a sei dispositivi, di cui due utilizzabili contemporaneamente.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà invece possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo https://cevlive.cev.eu/DV_LiveScore.aspx?ID=31582, che fornirà il live score, o quello di Trentino Volley www.trentinovolley.it che offrirà anche la cronaca set per set pochi minuti dopo la conclusione di ogni singolo parziale. Gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).
BIGLIETTI La gara non è compresa nell’abbonamento stagionale 2018/19; gli abbonati hanno avuto tempo per confermare il posto abitualmente occupato alla BLM Group Arena sino al giovedì 14 marzo. La prevendita biglietti è attiva fino alle ore 17 di martedì presso gli uffici di Trentino Volley (via Trener 2 a Trento) e Promoevent, in via Suffragio 10 a Trento, e in qualsiasi momento su internet cliccando www.vivaticket.it/ita/event/trentino-itas-galatasaray/128202. I tagliandi saranno disponibili anche martedì sera presso le casse della BLM Group Arena, che saranno attive a partire dalle ore 19.30, stesso momento in cui verranno aperti anche gli ingressi del palazzetto.
ITAS DAY Alla BLM Group Arena sarà tempo di “Itas Day”; per celebrare insieme al pubblico la rinnovata partnership, Gruppo Itas Assicurazioni (da questa stagione di nuovo main sponsor) sarà in prima linea per sostenere la squadra gialloblù, portando al palazzetto una fetta consistente dei propri dipendenti ed agenti, a cui Trentino Volley ha riservato l’intera tribuna est dell’impianto. Targato Itas anche il premio del miglior giocatore, scelto grazie ai voti dei giornalisti presenti in tribuna stampa.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa