All’Olimpia il primo atto, vittoria su Cantù e avanti 1-0 nella Semifinale Play Off Promozione

E’ un’Olimpia che vuole vincere quella che si aggiudica Gara 1 della semifinale Play off Promozione Credem Banca contro la Pool Libertas Cantù per 3-1 (24-26, 25-22, 25-22, 25-22) davanti a più di 1200 persone, nonostante la partenza contratta del primo parziale in cui l’attacco canturino ha la meglio (58% verso 41% bergamasco) pagando un po’ di tensione e con gli strascichi di un entusiasmo tutto brianzolo per la serie positiva che aveva portato la squadra di Cominetti a conqustarsi la semifinale. Entusiasmo strozzato però già dalla fine del primo set quando uno stratosferico Shavrak (mvp del match) si porta la squadra sulle spalle e trascina ai vantaggi Cantù, che era avanti + 6, complice anche un elevato numero di errori (11) riuscendo a strappare la vittoria solo per un soffio ai bergamaschi. Ma già dal secondo parziale l’Olimpia ritrova il suo ritmo e il suo gioco con una buona distribuzione da parte di Garnica e un’ottima prestazione anche dei centrali. Il ritrovato Romanò riesce ad essere efficace anche al servizio,  insieme a una buona serie di battute di tutto il sestetto, costringendo la squadra brianzola ad un misero 5% in ricezione perfetta nel terzo parziale.

Ritorna l’equilibrio nel quarto parziale, ma con un buon servizio e il ritorno di Romanò, l’Olimpia riesce a spuntarla e ritrovando la sua concretezza manda Cantù a gara 2.

Appuntamento dunque al Parini alle 18 il 22 aprile, nella giornata di Pasquetta.

“Sicuramente” afferma Shavrak “lunedì ci aspetta una partita ancora più difficile, ma noi vogliamo a tutti i costi portare a casa il risultato”

IL MATCH

Cantù comincia subito agguerrita con un buon servizio e delle ottime difese, e firma il primo break con Preti che mura Romanò per il 1-4, poi battuta di Cominetti e Spanakis chiama subito i suoi a raccolta su 1-5. Al rientro Cominetti tira in rete. Shavrak accorcia 3-6.

Shavrak tiene a -2, ma poi Santangelo riporta sopra di 4 lunghezze 5-9. Cantù allunga con Robbiati 6-11. Una pipe di Preti raddoppia 6-12. La pipe di Shavrak firma l’ottavo punto 8-13, ma dopo un errore al servizio coach Spanakis chiama time out.

Al rientro è ancora il centrale Monguzzi a portare avanti Cantù, ma Shavrak tiene in vita gli orobici 10-16. Tiozzo accorcia 12-17, poi Erati riesce a murare Santangelo per il 13-18, una doppia di Baratti decreta il 14-18, poi un’invasione canturina accorcia ulteriormente. 15-18, e Cominetti chiama time out. Al rientro un’altra doppia porta il 16-18. Cominetti però firma il 16-19. Romanò sbaglia la palla che porta il 17-20. Sette accorcia 18-20. Gritti entra al servizio e accorcia 20-21. Shavrak ancora artefice di una palla bollente che porta il 21-22. Una battuta out incerta di Romanò porta il 21-23, ma poi si fa perdonare firmando il 22-23. Tiozzo porta la parità 23-23. Robbiati mette a terra il 23-24, ma poi Preti spara out la battuta e porta ai vantaggi. Chiude un muro su Romanò 24-26.

Nel secondo parziale Bergamo comincia con un altro piglio, portandosi su 4-1 e Cantù commette qualche errore di troppo, ma recupera con Robbiati accorciando a 5-4. E’ ancora Shavrak ad allungare 7-4. Risponde Santangelo per il 5-7. Sempre Shavrak per il 9-5. Erati suona la carica per il 10-6, e allunga fino a 14-10. Cantù si riavvicina pericolosamente 16-14, ma poi Shavrak allunga ancora 17-14. Monguzzi mura una pipe di Shavrak, e si riporta a -2 18-16. Con un attacco out di Sette Cantù mantiene sempre 2 lunghezze sotto, ma è sempre Shavrak che firma il break che porta a 21-18. Sul 22-19 entra ancora Gritti che mette in difficoltà, poi Preti spara out per il 23-20. Romanò firma il set point, Il punto del 25-22 viene dato con un cartellino rosso a Cominetti.

Il terzo parziale vede ancora l’Olimpia sugli scudi conducendo 5-3. Break che si allunga con Romanò 8-5. Cominetti spara out per il 7-9. Shavrak firma il punto dell’11-8. Erati mantiene le tre lunghezze 13-10. Anche un bel pallonetto di Garnica consente il +3 sul 16-13. Cantù si mantiene in gioco con una bella diagonale di Santangelo 18-16, poi Cominetti chiama time out dopo una bella sette di Erati. Al rientro l’Olimpia si porta a 21-18, pi con una serie di attacchi e scambi lunghissimi Cantù si riporta a -1 grazie a Santangelo. Poi Preti sprea tutto palleggiando in rete. 23-21. Il muro di Romanò firma il 24-21, chiude un errore di Cominetti in battuta. 25-22

Comincia con l’equilibrio il quarto parziale con un pericoloso punto a punto e sorpasso di Cantù sul 5-7. Poi l’Olimpia ritrova la parità a 10 pari. E sorpassa su 12-11 per un errore di Santangelo. Il punto a punto continua con forti attacchi da entrambe le squadre, per Olimpia è Shavrak il trascinatore nei momenti difficili, Cominetti però ribalta e sorpassa su 19-20. Romanò restituisce l’ace e firma il 21-20, poi replica per il 22-20. Erati per il 23-21. Chiude un errore al servizio di Santangelo per il 25-22

OLIMPIA BERGAMO: Erati 8, Cargioli 8,Tiozzo 12, Garnica 1, Shavrak 17, Sette 2, Romanò 17,  Libero Innocenti, Gritti 1  N.E. Marzorati, Cogliati, Cioffi, Cristofaletti

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 1, Santangelo 21, Robbiati 8, Preti 16, Cominetti 10,Monguzzi 11 Libero Butti,  Alberini N.E. Frattini, Rudi, Danielli, Suraci, Pellegrinelli Gasparini,

Arbitri: Prati Davide Santoro Angelo

Spettatori: 1270

Linda Stevanato-Ufficio stampa Olimpia Bergamo