ALTRA VITTORIA PER CONAD REGGIO: 3 A 0 CONTRO AURISPA ALESSANO

Un’altra vittoria tra le mura del PalaBigi per Conad, che chiude la partita contro Aurispa Alessano 3 a 0. Altri tre punti, dunque, che portano la squadra reggiana ai 40 totali in classifica. Il gioco di Conad è partito un po’ a rilento, ma con meno incertezze in difesa e più grinta in attacco la padrona di casa ha inaugurato il match con la vittoria del primo set (25-20). Il secondo set inizia più combattuto, ma ancora una volta Conad impone in suo ritmo verso la metà del set, e porta a casa anche il secondo punto (25-19). Anche il terzo set si chiude a favore della squadra reggiana (25-21). Dopo una fase punto a punto e un po’ di tensione, il vero gioco di Conad riesce ad uscire fuori portando a casa tre punti.

LA PARTITA

Il primo set si apre con un gioco poco incisivo da parte della padrona di casa. Alessano piazza bene il muro, che più volte debilita l’attacco reggiano. Dopo un ace di Kaio, siamo 6 a 4 per Alessano. Capitan Tomassetti gira un attacco in zona uno, ma Benaglia dal centro risponde con un primo tempo e trova il punto. Reggio inizia a stemperare le incertezze in difesa, e raggiunge la squadra ospite sul 10 pari. Bellini colpisce dalla seconda linea, e capitan Fabroni replica l’ottima prestazione al servizio. Coach Tofoli chiama time out quando Reggio inizia il distacco, e ben presto la squadra di casa raggiunge il punteggio di 15 a 13. Bomber Bellei chiude un attacco sui tre metri, e trova il punto subito dopo con un pallonetto in zona tre. Alessano chiama il suo secondo e ultimo time out. Il cosiddetto ‘effetto PalaBigi’ si rivela con un servizio di Bellini, e la ricezione di Kaio finisce sul tetto: 21 a 16 per Conad. Ippolito gioca d’astuzia con un pallonetto corto in zona quattro, e Reggio arriva al set point. Muro Sesto-Bellini su un attacco di Onwuelo, e siamo 1 a 0 per Conad.

Reggio inizia con più carica il secondo set, e s’impone su Alessano con un leggero vantaggio sin dai primi punti. Alessano però non molla la presa e recupera Reggio sul 7 pari. Bellei in attacco riconferma il vantaggio e trova il punto, lo segue Bellini al servizio con un ace. La padrona di casa non riesce ancora ad imporsi davvero sugli ospiti. Sesto colpisce con un primo tempo, e poi nuovamente a muro insieme a Ippolito: sul 15 a 12 per Reggio, coach Tofoli chiama il time out. Capitan Fabroni al servizio continua a essere una garanzia per la sua squadra, e così Sesto in attacco. Tofoli chiama subito il secondo time out. Alessano continua a rimanere a pochi punti di distanza, ma quando Kaio manda la battuta in rete la palla passa nelle mani di bomber Bellei. Con un suo ace si arriva 21 a 16 per Reggio. Benaglia blocca Persoglia in attacco al centro, ed è di nuovo un pallonetto in zona quattro – stavolta di Bellei – a conferma il set point. Il secondo set si chiude con un ace di Benaglia.

La partita si riapre con Quarta al servizio, salito al posto di Sesto alla fine del set2. Tra un primo tempo di Benaglia e un ace di Bellei, Conad inaugura il terzo set con incisività. Morgese in copertura e difesa si dimostra determinante, ma Reggio prende male una misura di troppo in attacco, e Alessano la raggiunge in parità di punti. Il set prosegue punto a punto, complici anche errori al servizio e attacchi out da ambo i lati del campo. Bellei si riconferma una garanzia al servizio come il capitan Fabroni, e segna un ace che porta Conad in vantaggio +3. Alessano, però, colpisce su colpo: anche Kaio mette a segno un ace, e sul 13 a 12 per Conad Mastrangelo chiama time out. Sul 15 a 13 per Reggio, Fabroni passa al servizio. Verso metà set gli  errori di Conad iniziano a pesare, sono molti gli attacchi finiti out. Alessano raggiunge Reggio sul 17 pari. Bellei in attacco, e poi a muro insieme a Benaglia, riporta il punteggio a favore della padrona di casa: 21 a 19 per Conad. Prima di passare al servizio, Benaglia porta avanti la squadra con due attacchi ben piazzati. Fabroni serve al set point, ed è di nuovo Bellei in attacco a chiudere la partita.