Altro acquisto per la Conad, a Reggio arriva Enrico Scarpi

Si aggiunge alla rosa reggiana lo schiacciatore romagnolo Enrico Scarpi, classe ’95 e 190 centimetri d’altezza. Dopo l’esordio nelle giovanili della sua città, Ravenna, Scarpi approda in serie A1 nel dicembre 2012 con la CMC Ravenna, fino al 2014. Dalla sua terra si sposta poi oltre continente, giocando un anno in Canada a Vancouver. La stagione seguente vede di nuovo lo schiacciatore di ritorno in Italia, con quattro anni consecutivi in serie B: di nuovo in Romagna, a Conselice, nel 2015/16, poi a Macerata, Viadana e infine Bolzano. «Ho sempre voluto portare avanti gli studi, parallelamente alla mia carriera pallavolistica – spiega Scarpi –. Questo sarà il mio primo anno in A2, Reggio mi ha offerto un’opportunità davvero interessante».

Non solo l’età, che rispetta la scelta di ringiovanire il roster, ma anche l’ambivalenza del ruolo essendo nato come libero e poi passato a schiacciatore rendono l’acquisto di Scarpi decisamente studiato. «Sono motivato a dare il meglio per la squadra, oltre che a misurarmi con un livello diverso – aggiunge –. Mi sento pronto per questa categoria, per me l’A2 rimane il miglior campionato di seconda divisione in Europa».

Un’opinione, quest’ultima, condivisa dal suo futuro compagno di squadra Zingel qualche giorno fa. Lui, che altrettanto ha preferito impostare la sua carriera in terra italiana e che «potrà di certo fare la differenza – conclude Scarpi –. Sicuramente la mia esperienza, in particolare quella oltreoceano, mi ha permesso crescere molto come giocatore. Il mio futuro resta però nella pallavolo italiana. Tornare nella mia regione, poi, mi motiva ancora di più a dare il massimo».