Calendario 2019/20, ‘La prima battuta’ del Volley Mercato

Si alza il sipario al palazzo dei Congressi di Salso Maggiore Terme. A conclusione dei tre giorni di Volley Mercato, Lega Volley serie A accoglie tutti i club alla presentazione ‘La prima battuta’. Fuori i calendari che scandiranno i tempi della stagione 2019/2020, il momento è finalmente giunto. Un anno nuovo e anche diverso, con l’introduzione della serie A3, che ora si allega alla A2 e alla Superlega nella scena pallavolistica nazionale.

La prima giornata di serie A2 Credem Banca sarà il 20 ottobre, data in cui Reggio inaugurerà il campionato in casa della Pool Libertas Cantù, cui seguirà il 27 ottobre, stavolta al PalaBigi, la partita contro la Sieco Service Ortona. Per la terza giornata ufficiale, il 3 novembre, i reggiani scenderanno in terra barese, per affrontare la BCC Castellana Grotte. Il 10 novembre sarà Conad a scendere nella tana dei Lupi di Santa Croce per la quarta giornata, con ritorno il 26 gennaio. Sarà poi Lagonegro a dover sfidare il Tricolore al Palabigi il 17 novembre, fino al giorno di san Prospero, quando per la settima giornata di campionato Reggio farà rotta verso il Piemonte per incontrare Mondovì. Dicembre inizierà con Bergamo, ospite al PalaBigi con ritorno il 16 febbraio, mentre per l’ottava giornata (8 dicembre) sarà Reggio a spostarsi in Toscana per la Peimar Calci. Tornano i lombardi al PalaBigi, stavolta però della Centrale Brescia, per lo scontro del 15 dicembre; chiusura a ridosso del Natale con la partita in casa il 22 contro la Materdomini.it Castellana e l’incontro a Siena con l’Emma Villas il giorno di Santo Stefano.

Pubbliche anche le date della Del Monte® Super Coppa per la serie A2: quarti il 15 gennaio 2020, semifinali 29 gennaio e finale domenica 23 febbraio. Testato con prova pratica sul palco dal miglior allenatore della Superlega Ferdinando ‘Fefè’ De Giorgi e il comico Paolo Cevoli, il nuovo pallone ufficiale del campionato: il Mikasa V200w è l’esclusiva dell’anno.

Tra le novità della stagione 2019/20 rientra anche la normativa sul numero di italiani in campo: dovranno essere almeno sei. Un’altra modifica riguarda la procedura del cartellino verde. Ora infatti il cartellino verde sarà assegnato al giocatore solo e soltanto se questo autodenuncia l’invasione compiuta, prima che venga chiamato il videocheck e non dopo. Una piccola dritta per garantire il fairplay.

 

Hanno detto:

Massimo Righi, amministratore delegato Lega Pallavolo serie A: «Sarà una stagione particolarmente intensa. Credo che il l’assetto generale di tutte le categorie sia di grande rilievo, immagino che avremo un’ulteriore possibilità di mostrare a tutto il nostro pubblico il valore della pallavolo. Siamo uno sport oggettivamente molto importante. Ovviamente non ci riteniamo dei visionari riguarda la creazione della serie A3, è un campionato propedeutico alla A2. L’obiettivo è avere tre campionati, molto competitivi, che preparino giocatori e coach nel passaggio dall’una all’altra».

Stefano Morellini, vice direttore generale Credem: «Per noi la pallavolo racchiude un insieme di valori che ritroviamo nel nostro lavoro: dinamismo, gioco squadra, passione e correttezza dei rapporti. Se dobbiamo fare un bilancio, li abbiamo riscontrati tutti sul campo e siamo molto soddisfatti dei risultati di questa collaborazione. Sicuramente associa il nostro brand ai campionati nazionali, ma è anche un preziosissimo contributo e uno stimolo creativo alla nostra attività».