CASTELNOVO VOLLEY CUP, OTTAVO POSTO PER PIEVE VOLLEY TRICOLORE

Oggi, negli stessi impianti che hanno ospitato la Final Eight della Del Monte Boy League under 14, si conclude anche la Castelnovo ne Monti Volley Cup, iniziata giovedì 18 aprile. La competizione, riservata alle otto migliori squadre di pallavolo maschili under 16 del Paese, ha visto anche la partecipazione di Reggio, rappresentata da Pieve Volley Tricolore, allenata da Manuel Bignardi. La nostra società rientra tra i collaboratori dell’Appennino Volley Team per l’organizzazione dell’evento, insieme al Comune di Castelnovo ne Monti, la Polisportiva Quadrifoglio, CAI Bismantova e IAT Castelnovo ne Monti. L’evento ha ricevuto inoltre il patrocinio di Fipav, Lega Pallavolo Serie A e Regione Emilia Romagna.

A sfidare i campioni in carica di Calzedonia Blu Volley Verona quest’anno c’erano il Team Volley San Donà Venezia, Olimpia Bergamo, Dinamo Bellaria Igea Marina, Vittorio Veneto Milano, Lagaris Trento, Kosmos Zero Grando Treviso e Conad Pieve Volley Tricolore Reggio Emilia.

Quest’ultima ha giocato oggi alle 14.30 alla palestra delle scuole medie la finale settimo/ottavo posto contro Olimpia Bergamo, riuscendo purtroppo a vincere solo un set. Lo scontro si è concluso 2 a 1 per Bergamo: (25-10, 21-25, 15-7). Per i ragazzi di Pieve è comunque un risultato fondamentale l’aver presenziato tra le otto migliori squadre del Paese, potendosi in questo modo misurare con una dimensione nazionale e seguendo (seppur ‘in piccolo’) le orme della prima squadra.

L’organizzazione dell’evento non ha visto la partecipazione dei soli enti sportivi, ma anche di associazioni locali. Quest’unione d’intenti ha permesso la convivenza delle attività sportive e di visita al territorio, per far conoscere le sue eccellenze ai giocatori ma anche alle famiglie che hanno seguito i ragazzi. Oltre alle escursioni sulla pietra di Bismantova ha trovato posto anche un originale torneo del tradizionale ‘Scusin’ in occasione del Volley Party presso il Wellness Village Onda della Pietra. Una vera e propria ‘Pasqua ne’ Monti.