CONTINUANO LE CONFERME, OMAR BIGLINO ANCORA SOTTO IL BELVEDERE!

22 ace, 55 muri, 217 punti totali, questi gli ottimi numeri totalizzati da Omar Biglino nella stagione appena trascorsa.

Il centrale albese, arrivato la scorsa estate a Mondovì, ha convinto tutti fin da subito, compreso il coach Marco Fenoglio che a fine stagione ha fatto capire alla società di non voler assolutamente fare a meno di Omar in quella che sarà la squadra per il prossimo campionato di A2, che come già detto si preannuncia molto stimolante e impegnativo.

Dopo la conferma di Borgogno per la società del presidente Augustoni arriva quindi un’altra ottima notizia, le doti tecniche e morali di Biglino sono infatti state spesso decisive in tante partite nell’arco di questa stagione.

Conosciuto dagli addetti ai lavori per le sue qualità di attaccante, il centrale si è fatto notare anche per le sue variazioni in battuta e per dei muri importanti, Omar in questa stagione è cresciuto moltissimo, non facendo mai mancare il suo apporto alla causa, elevandosi come un centrale completo e un giocatore importante per la categoria.

‘’E’ bastata poco più di una telefonata con la società per capire che da entrambi le parti c’era la volontà di proseguire insieme anche il prossimo anno’’ queste le prime parole di Omar contattato telefonicamente.

‘’E’ stata una stagione esaltante, un susseguirsi di emozioni pazzesche, purtroppo non è finita nel migliore dei modi ai playoff ma credo che per me così come per gli altri miei compagni che rimarranno questo non potrà che essere uno stimolo in più per poter cercare di fare un’altra stagione importante. Sono contento della permanenza di Borgogno che quest’anno a mio avviso è stato un giocatore fondamentale per noi, sono convinto che chi rimarrà a Mondovì sarà motivatissimo e riuscirà ad accogliere nel migliore dei modi i nuovi arrivati in modo da poter creare il prima possibile un gruppo unito, che quest’anno abbiamo visto essere un aspetto in grado di fare la differenza.’’

A seguire due battute sul nuovo opposto del VBC, Venelin Kadankov: ‘’I numeri che ha messo insieme da quando è arrivato in Italia a metà di questa stagione parlano per lui, ha fatto cambiare marcia alla squadra di Lagonegro che per poco non ha ottenuto la permanenza in A2, quando l’abbiamo affrontato mi ha impressionato per le sue doti fisiche ma allo stesso tempo per la capacità di variare i colpi e di sbagliare poco, riesce a raggiungere delle ottime velocità in battuta, insomma, parliamo di un giocatore importante.’’

Un ultimo pensiero Omar lo rivolge ai tifosi dell’Hagar Group e in generale ai tanti tifosi che quest’anno hanno seguito la cavalcata della squadra: ‘’ Sono convinto che anche la prossima stagione sapranno fare la differenza, sia in casa che in trasferta, seguendoci dappertutto, come hanno sempre fatto quest’anno, metterò tutto me stesso per riuscire a dare il mio contributo e per cercare, insieme ai miei compagni, di fare una grande stagione, forza Mondovì!’’