Coppa Italia, supersfida Bergamo-Spoleto con la semifinale in palio

La forza del gruppo della Monini Marconi (foto Sordini)

Partirà martedì la Monini Spoleto alla volta di Bergamo, dove mercoledì sera andrà in scena la gara unica dei quarti di finali della Del Monte Coppa Italia di Serie A2. Sarà una sfida molto affascinante tra una squadra, Spoleto, che è in striscia positiva da 6 giornate e un’altra, Bergamo, che invece la striscia positiva la sta mantenendo da inizio stagione, se si esclude il tie break perso all’ultimo respiro contro Piacenza. Nell’ultimo turno l’Olimpia ha regolato con un netto 3-0 il Club Italia, Spoleto invece ha riposato e quindi ha avuto una settimana intera per preparare questo match.

Parla il coach – L’allenatore in seconda Marco Lionetti spiega così il lavoro di questi giorni: “A Bergamo sarà un bel banco di prova per noi, contro una squadra molto forte proveremo a confermare i miglioramenti che abbiamo fatto nelle ultime settimane. Stiamo lavorando tanto sul secondo tocco di rigiocata e sul contrattacco perché dobbiamo crescere come numeri in questi aspetti del gioco. Stiamo cercando inoltre la giusta continuità nel cambio palla, anche attraverso più azioni corali e meno giocate individuali”.

Spoleto e la Coppa – In casa Monini Marconi c’è grande entusiasmo dopo le sei vittorie consecutive in campionato, ma c’è da dire che in queste stagioni la Coppa Italia è stata sempre un tabù per gli oleari che non hanno mai superato i quarti. Nella stagione 2016/2017 Tuscania sbancò in 5 set il Palarota, l’anno successivo invece l’impresa la fecero i Lupi di Santa Croce. Quest’anno, per la prima volta, Rosso e compagni giocheranno lontano dalle mura amiche e senza i favori del pronostico, che sia l’occasione giusta per invertire la tendenza? Di certo coach Luca Monti ha un bel feeling con questo torneo, avendolo conquistato sia in A1 alla guida di Piacenza che in A2 con Vibo Valentia.

Qui Bergamo – E’ altrettanto ovvio, però, che non basterà il curriculum per sbancare il Pala Agnelli. Servirà una prestazione di altissimo livello contro una squadra che, nonostante la rivoluzione nel mercato estivo, sta letteralmente dominando il girone blu. Nuova è la diagonale palleggiatore-opposto con Garnica e il giovanissimo Romanò, nuovi sono anche i due schiacciatori di banda Shavrak (ex Tuscania) e Tiozzo (compagno l’anno scorso a Roma di Padura Diaz e Zoppellari). Uniche conferme al centro, dove giocano Cargioli ed Erati, e nel ruolo di libero dove è stato confermato Luca Innocenti. Coach Alessandro Spanakis, anche lui alla prima stagione sulla panchina bergamasca, è stato bravissimo a dare subito un’identità a questa squadra.

Mariano torna a casa – Il grande ex sarà Romolo Mariano, bergamasco di nascita e di formazione pallavolistica. “Penso che sarà una gara molto difficile – le sue parole – affronteremo una squadra ben organizzata che ha perso solo una volta in stagione, e che quindi ha costruito già tante certezze. Però anche noi stiamo prendendo fiducia e morale, e sappiamo quanto una gara secca possa essere imprevedibile. Ci giocheremo un obiettivo prestigioso come la semifinale di Coppa Italia quindi sarà difficile per entrambe”.

Precedenti – Bergamo e Spoleto non si sono mai incrociate in Coppa Italia, ma tra loro c’è un precedente molto recente che riguarda la semifinale playoff dello scorso campionato, in cui gli oleari si imposero in tre partite sbancando per due volte il Pala Agnelli. L’appuntamento con i quarti di Coppa Italia è fissato per mercoledì 16 gennaio con prima battuta alle 20.30. Gli arbitri saranno Christian Palumbo e Danilo De Sensi, il match verrà trasmesso in diretta streaming su Lega Volley Channel.

Ufficio stampa Monini Marconi Spoleto