Cuneo imprevedibile rimonta su Taviano e scala la classifica

Cuneo Volley – Serie A2 maschile          

26-01-2019

 

Cuneo imprevedibile rimonta su Taviano e scala la classifica

Vittoria di squadra per la BAM Acqua S.Bernardo Cuneo nell’anticipo della 5^ giornata di ritorno . 

 

Una partita alquanto strana quella andata in scena al Pala Ubi Banca tra i padroni di casa della Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo e i pugliesi del Pag Taviano. I cuneesi faticano ad entrare in partita nel primo set e il secondo inizia con un netto 1-8, ma la decisione di coach Serniotti di far entrare parte della panchina, riscuote grande successo. Un Bolla trascinatore riporta carica alla squadra, che prende il giusto ritmo e va a vincere con entusiasmo 3-1 sorpassando così gli stessi tavianesi in classifica.

Lo starting six di Cuneo: Cortellazzi palleggio, Alexandre De Oliveira opposto, Picco e Dutto centro, Mazzone e Galaverna schiacciatori; Prandi (L).
Coach Gulinelli schiera: Dimitrov palleggio, Bencz opposto, Bonola e Smiriglia al centro, Caci e Cernic schiacciatori; Bisci (L).

Inizio del primo set difficile per Caio che trova il muro di Caci, ma è Dutto a rimediare con un primo tempo, seguono la pipe di Galaverna, il pallonetto di Mazzo e l’ace al servizio di Caio che portano temporaneamente i cuneesi avanti. La rimonta di Taviano è dietro l’angolo, ma i biancoblu restano attaccati. Sul 10-15 entra Amouah per Caio in opposto e sul 15-19 è Testa ad essere inserito in regia. Il primo parziale si chiude 22-25 con il servizi a rete di Mazzone.

La seconda frazione riparte col sestetto iniziale, ma dopo l’allarmante 1-8, coach Serniotti cambia strategia con Amouah in opposto al posto del brasiliano e Bolla per Galaverna in attacco che porta da subito la giusta carica in campo. I primi tempo di Dutto e Picco, l’ace al servizio di quest’ultimo e gli attacchi di Bolla riportano il parziale ad un equilibrio sul 10-13. Una fase di gioco punto a punto con ben due video check richiesti, viene interrotta da un filotto di 6 punti messo a segno dai cuneesi, che si portano in vantaggio 20-19. L’attacco in diagonale di Bencz viene annullato dalla medesima performancce di Bolla, seguito dal pallonetto di Mazzone. Il cambio palla vede Astarita al servizio che infligge un ace che vale il 22 pari. Il centrale biancoblu, Francesco Dutto, non ci pensa due volte e mette a segno un primo tempo, dal principio giudicato out per dai giudici di gara, ma la richiesta del video check da ragione a coach Serniotti. Amouah mura l’attacco di Cernic ed è set point, il servizio a rete di Dutto restituisce la palla ai pugliesi, ma commetto fallo ed è 25-23.

Confermato il sestetto del set uscente, il terzo parte con uno Smiriglia offensivo che mette in difficoltà la difesa cuneese. A ripartire è anchora Bolla, con un muro sull’attacco di Caci, seguito da un ace al servizio. Bene Mazzone e Dutto, ma Bonola mantiene i tavianesi in gioco. L’ottimo turno alla battuta di Picco permette il gap di 3 punti per Cuneo. Un breve calo dell’attenzione cuneese porta al pareggio sul 14° e coach Serniotti inserisce Galaverna per Mazzone e Caio per Amouah. Un secondo tocco d’astuzia di Capitan Cortellazzi recupera. Sul 16-17 coach Gulinelli sostituisce Bencz con Lugli. Con due attacchi di Bolla, Cuneo si porta a +1 e mantiente il vantaggio nella fase punto a punto, sbloccata poi dall’attacco e successivo ace di Caio. Sul 23-21 entra Testa per Cortellazzi, una contestata battuta di Galaverna, viene dichiarata ace dai giudici di gara, dopo l’utilizzo del video check ed è set point. Lo annulla il lungolinea di Astarita, ma Capitan Cortellazzi ha la meglio proprio sullo schiacciatore tavianese nell’azione seguente nel contrasto a rete.

Il quarto set riparte con il sestetto iniziale e trova un Cuneo sugli scudi, con una grande prova di squadra. Decisive le difese del Libero cuneese, Massimiliano Prandi, che in più occasioni hanno fatto la differenza. Un efficace turno al servizio dell’opposto brasiliano vede Cuneo avanti 17-11. Sul 24-19 entra Testa, ma è il servizio di Caio a mettere la firma sul 25-19 e quindi sul 3-1.

Di fronte agli oltre 700 spettatori e appassionati, viene premiato come MVP lo schiacciatore cuneese, Matteo Bolla

Coach Serniotti a fine partita: « Credo di poter affermare che questa sia stata la partita più strana che io abbia mai visto. Sono molto contento di come i giocatori entrati abbiano saputo tirare fuori il meglio di se stessi e dei compagni. Purtroppo all’inizio, come già successo più volte, abbiamo patito, ma dopo siamo riusciti a venirne fuori e dare un ottimo spettacolo ai tifosi e appassionati presenti. Voglio ringraziare lo staff medico e il prepartatore della squadra, Danilo Bramard, che hanno permesso un ottimo rientro di Matteo Bolla».

La Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo nella 6^ giornata del girone di ritorno, sabato 02 febbraio alle ore 17.00 affronterà il Club Italia al Palazzetto C.S. Aeronautica Militare di Bracciano.

 

 

5^ Ritorno (26/01/2019) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – Girone Blu

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – Pag Taviano    3-1
(22-25/25-23/25-22/25-19) 

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo: Cortellazzi 2, Caio 15, Dutto 10, Picco 8, Mazzone 4,  Galaverna 8, Prandi (L1); Amouah 7, Testa, Bolla 15. N.e Alborghetti, Menardo, Chiapello, Armando (L2).
All.: Roberto Serniotti
II All.: Francesco Revelli
Ricezione positiva: 56%; Attacco: 43%; Muri 7; Aces 8.

Pag Taviano: Dimitrov 1, Bencz 17, Bonola 16, Smiriglia 9, Caci 7, Cernic 1, Bisci (L); Martinelli, Astarita 7, Baldari 1, Lugli. N.e. Torsello, Meleddu, Scarpello (L2).
All.: Flavio Gulinelli
II All.: Giuseppe Congedi
Ricezione positiva: 47%; Attacco: 39%; Muri 11; Aces 4.

 

Arbitri: Fontini Simone, Cavicchi Simone.

Durata set: 26’, 32’, 32’, 24’.
Durata totale: 114’.

 

Stella Testa
Ufficio stampa Cuneo Volley