Due ore di buon lavoro tecnico e tattico nell’allenamento congiunto con San Donà

Trento, 11 settembre 2019

Qualche momento di buona pallavolo, pur con tutti i limiti del caso, e l’impressione di una crescente condizione, fisica e tecnica; l’allenamento congiunto di metà settimana con l’Invent San Donà di Serie A3, sostenuto nel pomeriggio odierno alla BLM Group Arena, ha offerto segnali ed indicazioni incoraggianti all’Itas Trentino.
Dopo le due ore di lavoro svolte venerdì scorso a Verona con la Calzedonia, la seconda uscita non ufficiale ha infatti confermato ad Angelo Lorenzetti e al suo staff come la strada intrapresa durante il primo mese di preparazione sia corretta ed efficace. La conferma è arrivata dal piglio mostrato dalla squadra per buona parte della sessione odierna ed in particolar modo nei fondamentali di muro e servizio, apparsi già molto incisivi (a segno rispettivamente 15 e 7 volte). Con il solo Mitar Djuric che ha lavorato a parte, i cinque giocatori della nuova rosa già a disposizione hanno mostrato già qualche buono spunto; in particolar modo è piaciuta l’efficacia a rete del cubano Luis Sosa Sierra (25 palloni vincenti, col 58% in attacco, tre muri e un ace), la costante presenza di Vettori a rete (31 punti, con tre block e due servizi vincenti oltre al 52%) e la conferma di Codarin al centro della rete (15 con 5 block).
Come già accaduto in quello dell’AGSM Forum di Verona, durante l’allenamento congiunto di oggi i due allenatori hanno alternato lo svolgimento di set veri e propri  (2-1 per Trento, con parziali di 23-25, 25-15, 15-10) ad esercitazioni tattiche su fase di  break point.
L’Itas Trentino tornerà alla BLM Group Arena già giovedì per svolgere, all’ora di pranzo, una sessione con palla e, in serata, una in sala pesi. La quarta settimana si concluderà con gli allenamenti di venerdì pomeriggio sul campo centrale e di sabato mattina, di nuovo in sala pesi.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa