Fabi nuovo centrale HRK Motta: “Felice di essere qui!”

MOTTA DI LIVENZA – Continua ininterrotta la costruzione della rosa che affronterà il campionato di Serie A3; è il momento di parlare di Tommaso Fabi, nato a Macerata, classe 1996, centrale di 200 cm.  Il nuovo acquisto biancoverde arriva da tre stagioni in Serie A2 ed andrà ad impreziosire il roster a disposizione di coach Renato Barbon.

Ecco le prime parole da Leone di Tommaso: “Sono molto felice di essere a Motta, perché come tutti sanno è un ambiente puro, in cui si respira pallavolo e dove i giocatori giovani hanno la possibilità di crescere ed “essere spremuti” per ottenere il meglio. Vengo da un’annata che personalmente non valuto positiva e per questo ho molta voglia di riscattarmi e credo che questo possa avvenire in un ambiente come quello biancoverde: serio, dedito al lavoro, stimolante. Sono tutti fattori per me importanti, che so di poter trovare anche nelle figure di staff e allenatore che, vorrei aggiungere, conosco. Infatti ho incontrato spesso Barbon da avversario, io nelle giovanili Lube e lui alla Sisley. Sarà bello averlo dalla mia parte”

La squadra è giovane ma con elementi di spicco. Tu, ad esempio, arrivi da tre stagioni in Serie A2 pensi questo possa influire sui meccanismi del prossimo campionato?

“Si, siamo una squadra giovane ma con basi molto solide, basti pensare a Visentin, è un palleggiatore con cui non ho mai avuto la fortuna di giocare ma credo non servano presentazioni! Anche negli altri ruoli siamo messi alla grande, anzi la società ha il grande merito di essere riuscita a creare una sana competizione: non ci sono riserve o titolari ma tutti possono giocarsi il posto in campo. Potremo essere una squadra infermabile con tantissima voglia di migliorare allenamento dopo allenamento. Questo sarà il nostro bello! Io porterò tanta voglia e un po’ di esperienza, anche perché conosco i nostri avversari e il livello sarà alto come quello dell’A2 dello scorso anno.”

I ragazzi che hanno giocato a Motta non possono far altro che sottolineare l’affetto del pubblico, come ti aspetti il tuo arrivo al PalaGrassato?

“Ho seguito le vostre partite e ho già parlato con i miei compagni del tifo che c’è a Motta, tutti mi hanno detto che verrò accolto come in una grande famiglia, calorosa e pronta a combattere al nostro fianco, sostenendoci punto dopo punto come se fossero in campo.

Sono veramente curioso di conoscerli tutti, posso già ringraziarli in anticipo per l’affetto e promettere che vedranno 14 leoni in campo sempre pronti a lottare e a festeggiare con la nostra gente più successi possibili. Mando un grande abbraccio al nostro pubblico…ci vediamo prestissimo al PalaGrassato!”