Fonteviva il derby è tuo

Due su due. Anche il derby di ritorno è della Fonteviva e conquista il settimo posto. Un derby lottato palla su palla tra due squadre che hanno pregi e difetti ben evidenti. Alla fine ha avuto la meglio una Fonteviva che non ha avuto paura neppure quando si è trovata sotto nel quarto set e che anzi ha trovato risorse mentali e fisiche per risorgere. Bene così ma adesso testa a Prata.
1° set: Acqua Fonteviva in campo con Jovanovic e De Santis in diagonale, Miscione e Paoli al centro, Zonca e Wojcik di banda e Pochini libero. Lupi che presentavano in roster il nuovo arrivato Lyutskanov, attaccante bulgaro del ’97 ma che schieravano inizialmente Acquarone in regia, Wagner opposto, Bargi e Ferraro al centro, Colli e Grassano di banda e Taliani libero. Inizio contratto con primo break dei ragazzi di casa grazie ad alcuni errori in cambio palla della Fonteviva (6-4). Muro di Paoli su Wagner per la parità (6-6). Equilibrio con tanti errori al servizio in questa fase iniziale di match (10-10). Un altro muro su Wagner, questa volta di Zonca, portava la Fonteviva al mini break (10-12) e Pagliai al tempo. Al ritorno in campo massimo vantaggio ospite (10-13) ma immediata reazione di casa (12-13). Vantaggio ospite che durava poco perché la gara tornava in equilibrio (15-15) prima che Grassano trovasse il diagonale del 17-15 che costringeva Montagnani al tempo. Fonteviva che rimaneva in scia grazie al solito Zonca (17-16). Sul 18-16 dentro Loglisci per dare solidità alla ricezione. De Santis sulle mani del muro per la nuova parità (18-18). Errore di Wagner e Fonteviva che rimetteva il naso avanti (18-19) costringendo Pagliai al tempo. Al ritorno in campo Wojcik per il 19-20 e dentro Zonca per Loglisci. La battuta di Wagner metteva in difficoltà la ricezione ospite e Bargi appoggiava il pallone del vantaggio Lupi che veniva subito annullato da Zonca (21-21). Ottimo Jovanovic per De Santis e Fonteviva sul nuovo più uno annullato da Grassano (22-22). Sul 23-23 ricezione “svassoiata” su servizio di Bargi e Montagnani a parlarci sopra. Zonca ad annullare il set point della squadra di casa. Una palla vagante sulla difesa disperata dei Lupi viene mal interpretata dalla squadra di Montagnani (25-24) ed il successivo muro su Wojcik valeva il set per i Lupi. Fonteviva troppo morbida al servizio;
2° set: equilibrio iniziale (10-10). Errore di Wagner e poi di Bargi e primo allungo ospite (10-13). Tempo Pagliai. Al ritorno in campo Fonteviva sul più quattro (11-15). Una gran parallela di De Santis valeva il 12-16. Ospiti che sembravano giocare più sciolti e che rimanevano avanti (14-19). Muro Miscione per il 20. Tempo Lupi. Sul 15-20 esordio Lyutskanov al posto di Grassano. De Santis in pallonetto (15-21). Doppio colpo al centro per la Fonteviva che scappava sul 16-23. Chiusura a 18 con Paoli. Set nel quale Jovanovic ha trovato modo di coinvolgere più uscite offensive ed in cui il servizio ospite ha messo maggiore pressione ai Lupi;
3° set: Pagliai conferma Lyutskanov in campo. Inizio molto equilibrato ma con il muro Fonteviva ben presente (4-6). Dentro Tamburo per Wagner. Fonteviva che saliva sul 5-7 ma che poi commetteva tre ingenuità e concedeva ai Lupi il sorpasso. Altro errore offensivo, questa volta di Wojcik, e Montagnani al tempo sul 9-7. Alla ripresa ancora un errore ospite ed un muro dei Lupi e più quattro Santa Croce. Dentro Loglisci. Santa Croce che volava sul 15-9 contro una Fonteviva che sembrava la lontana parente della squadra vista nel secondo parziale. De Santis a segno per il decimo punto ospite. Ed ancora l’opposto ospite, questa volta a muro, per il 15-11 con buon ingresso al servizio di Grieco. Muro su Wojcik e Montagnani chiamava tempo sul meno sei (17-11). Squadra ospite che difendeva una palla fuori e che poi subiva la murata del 18-11. Dentro Maccarone. Fonteviva che provava a rientrare con muro su Tamburo e ace di Maccarone (19-15). Tempo Pagliai. Alla ripresa Zonca in mezzo alle mani del muro (20-16). Dentro Grassano. Fonteviva che con la diagonale di Zonca saliva a 17. Muro di Ferraro per il 22-17 ed era il punto che di fatto metteva la parola fine al set. Zonca e Wojcik infatti mettevano giù i punti che portavano la squadra ospite a 19. Ai Lupi bastava però attendere gli errori ospiti per chiudere. Parziale in cui la Fonteviva ha attaccato con appena il 32% di efficacia;
4° set: confermati Tamburo e Lyutskanov in campo per i Lupi. Padroni di casa che leggono bene il gioco al centro della Fonteviva disinnescando con buona puntualità questo tipo di soluzioni degli ospiti. Una difficoltà in ricezione portava Santa Croce sul più due (9-7). Muro su De Santis per il 10-8 ma Zonca subito ad accorciare. L’ace di Lyutskanov (12-9) portava Montagnani al tempo. Fonteviva ancora in difficoltà (13-9). Padroni di casa che volavano sul 16-12. Fonteviva che risaliva la china con carattere (16-15) e tempo Pagliai. Al ritorno in campo ospiti che salivano sul 16-17 e dentro Snippe per Colli. Equilibrio sul 19 pari. Attacco out di Snippe e Fonteviva sul 20-21. Doppia dello stesso attaccante olandese e sul 20-22 dentro Colli. Gran turno di servizio di Mirko Miscione. Tempo Lupi. Gran palla di Jovanovic per Zonca che chiudeva per il 23. Attacco out Lupi e Fonteviva sul 20-24. Ace Miscione e chiusura Fonteviva. Recupero finale di carattere della squadra di Montagnani in un set ricco di errori da ambo le parti;
5° set: Fonteviva che partiva bene (1-3 e 2-4). Zonca per il 4-6. Wojcik metteva giù il 6-8 del cambio campo. Alla ripresa De Santis trovava il punto del 7-9. Tempo Pagliai. Wojcik per il più tre. Miscione ribadiva per l’8-11. Zonca bucava il muro di casa per il 9-12. Lupi che sbagliavano l’attacco con Colli e Fonteviva che saliva sul 10-13. Tempo Lupi. Al ritorno in campo Zonca d’astuzia per il 14. Attacco Zonca toccato a muro e chiusura Fonteviva.

 

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE – ACQUA FONTEVIVA APUANA LIVORNO 2-3
Kemas Lamipel Santa Croce: Lyutskanov, Bargi, Ferraro M., Baciocco, Miselli, Colli, Crò, Acquarone, Pereira da Silva, Tamburo, Taliani, Grassano, Ferraro D., Snippe. All. Alessandro Pagliai.
Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Briglia, Loglisci, Grieco, Paoli, Miscione, Zonca, Bacci, Minuti, Wojcik, Pochini, Jovanovic, De Santis, Facchini, Maccarone. All. Paolo Montagnani; 2° all. Franchi.
Arbitri: Marco Turtù (Ascoli Piceno) e Matteo Selmi (Modena); addetto Video Check Francesco Elia Guacci.
Parziali: 26-24; 18-25; 25-21; 20-25; 11-15.