I VETERANI PODRASCANIN E COLACI: “TESTA SUBITO A GARA 2!”

Block Devils già oggi al lavoro all’indomani del successo in gara 1 di finale scudetto contro Civitanova. Il centrale serbo: “Un passo alla volta, abbiamo vinto solo il primo set della finale”. Il libero bianconero: “Dobbiamo metterci in testa che domenica sarà un’altra partita”

 

Subito al lavoro la Sir Safety Conad Perugia.

Chiusa alla grande gara 1 di finale scudetto, con la splendida vittoria casalinga di ieri sera contro la Cucine Lube Civitanova, i Block Devils tornano prontamente al PalaBarton oggi pomeriggio per una seduta di lavoro fisico e tecnico e per preparare con cura il secondo round della serie che assegna il tricolore in programma domenica all’Eurosuole Forum di Civitanova alle ore 18:00.

Lo fanno con la gioia del primo punto conquistato ed arrivato al termine di una partita condotta con autorevolezza, grande carattere e qualità tecnica. Lo fanno al tempo stesso con la consapevolezza che gara 2 sarà con ogni probabilità molto diversa dal match di ieri e molto più dura.

È questo il senso anche delle parole dei protagonisti di ieri sera.

“Bella partita la nostra”, dice Marko Podrascanin. “Siamo in ritmo, è un mese che giochiamo ogni tre giorni e ieri ha funzionato bene tutto, abbiamo mantenuto un livello di gioco alto, battendo bene e lavorando bene con il muro-difesa. Se conta il fattore campo? È molto importante, sappiamo benissimo quanto conta, anche per quello abbiamo lottato per vincere la regular season. Sappiamo quanto contino i nostri tifosi che sono il nostro settimo uomo in campo. Ma ora un passo alla volta e testa alla prossima, abbiamo vinto solo il primo set della finale. Domenica andiamo a Civitanova per ripetere l’alto livello di gioco avuto in gara 1 e per provare a vincere perché sono tre anni che nei playoff non vinciamo fuori casa”.

“È stata una partita un po’ strana”, è il pensiero di Massimo Colaci. “Noi siamo stati molto presenti fin dall’inizio e questa è la cosa più importante perché dobbiamo pensare in primis a noi stessi e a quello che dobbiamo fare in campo. La vittoria in semifinale ci ha dato una grossa spinta soprattutto perché abbiamo portato a casa delle partite pur non giocando bene e questo ci ha dimostrato la forza di questa squadra. Poi certamente la Lube non ha avuto una grande serata, come era successo a noi in gara 4 a Modena. Ma le serate storte, specialmente quando si giocano così tante partite ravvicinate, capitano. Non dimentichiamoci che una settimana fa era una Lube stellare in semifinale e in gara 2 sarà completamente diverso rispetto a ieri. Noi dobbiamo metterci in testa che sarà un’altra partita perché loro giocheranno sicuramente meglio davanti al loro pubblico. Per quanto ci riguarda ragioniamo come sempre una gara alla volta e proveremo a vincere finalmente una partita fuori gara nei playoff”.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA