La carica del pubblico per Tubertini: “Belle sensazioni davanti a questo pubblico. Trento? Ci ha messo a dura pressione

LATINA – All’indomani della sconfitta contro Trento davanti ai 2.336 spettatori del nuovo palazzetto dello sport di Cisterna di Latina, un dato che alza la media intorno ai 1.500 di media nelle ultime cinque partite in casa, il coach Lorenzo Tubertini torna ad analizzare la sfida contro i campioni del Mondo.
“L’approccio della partita con Trento è stato buono e, nonostante le difficoltà sul cambio palla, contro una squadra che mette a dura pressione sia la ricezione sia l’attacco, abbiamo sempre continuato a lottare per tutta la partita con un buon livello di attenzione di gioco sia sulle coperture sia sulla difesa – spiega il tecnico modenese al primo anno sulla panchina di Latina – il desiderio di poter fare un buon risultato contro Trento era nelle nostre corde, ovviamente dobbiamo rimanere lucidi, sereni e tranquilli per andare ad affrontare la prossima sfida con Vibo motivati e consapevoli di quello che abbiamo fatto fino a oggi e che sappiamo comunque fare”.

Inizia a essere importante la cornice di pubblico nel nuovo impianto, vicinissimo alla stazione ferroviaria e quindi molto più appetibile per chi arriva da Roma, ma anche dalla Campania lungo la tratta che collega la Capitale con Napoli, ma anche molto più pratico per essere raggiunto dai molti appassionati dai Castelli Romani. “Abbiamo un palazzetto che, a differenza di tanti campi, non presenta una tifoseria organizzata numerosa ma che riesce comunque a trasferire calore e sostegno alla squadra e fino a oggi giocare in casa porta sempre delle belle sensazioni, è un pubblico che ama veder lottare la propria squadra e ci stiamo meritatamente conquistando la stima e il sostegno del pubblico che ci segue”.

Anche Ezequiel Palacios ha analizzato la sfida con Trento. “Per quanto mi riguarda è stata una bellissima sensazione perché non è da tutti i giorni giocare contro i campioni del Mondo, sapevamo quanto sarebbe stato difficile anzi difficilissimo: essere in campo in una sfida così e con il nostro palazzetto pieno mi è piaciuto – poi lo schiacciatore argentino parla del livello della Superlega italiana – C’è molta differenza rispetto alla pallavolo che ho giocato in Argentina, ogni giorno in ogni allenamento e ovviamente anche in partita cerco di dare il mio massimo per cercare di alzare il livello e spingere la squadra verso l’obiettivo salvezza”.
Alla partita con l’Itas Trentino erano presenti moltissimi appassionati del grande volley, tra loro anche i pallavolisti delle società che hanno aderito alla promozione che la Top Volley Latina ha pubblicizzato sui canali social: Virtus Volley Latina, Volley Terracina, Pianeta Volley Aprilia, Pallavolo Alessandro Volta Latina, Polisportiva Cisterna 88, Cosmos Volley Latina, Giovolley Aprilia, Giovolley Priverno, Libertas Lanuvio, Borgo Montello Volley Latina, Pallavolo Pomezia, PQP Fiumicino, Asd Roma Sports Lido di Ostia, Volley Sermoneta e Storm Volley Napoli. Per aderire alle prossime iniziative l’indirizzo e-mail da utilizzare è marketing@top-volley.it.