L’A.M. Club Italia Crai Roma esce sconfitto 3-0 dal PalaCatania

Nell’anticipo della decima giornata di ritorno della Serie A2 Credem Banca, l’Aeronautica Militare Club Italia Crai Roma esce sconfitto contro la Elios Messaggerie Catania per 3-0 (25-21, 25-23, 25-22).
Un risultato che arriva al termine di una gara equilibrata per lunghi tratti, nel quale ha pesato più che altro la maggiore lucidità degli avversari nei momenti chiave. Uno di questi è stato sicuramente il finale del secondo set, dove gli azzurrini erano stati in grado di padroneggiare fino al (16-21). In quel momento però, gli uomini di coach Puleo sono riusciti a trovare un parziale di 5-0 grazie al quale hanno conquistato prima la parità e poi la vittoria del set, dimostratosi determinante ai fini del risultato finale. Top Scorer del match l’azzurrino Francesco Recine, con 17 punti messi a segno. Per Catania, invece, è stato Bonacic il più prolifico con 14 punti.
Il prossimo appuntamento per i ragazzi di Monica Cresta sarà la sfida casalinga di sabato 16 marzo (ore 17) contro Grottazzolina.
CRONACA – Per quanto riguarda le scelte iniziali, coach Monica Cresta ha proposto il sestetto tipo con Salsi in palleggio, Stefani opposto, Mosca e Cianciotta centrali, Recine e Motzo schiacciatori e Federici come libero.
Avvio del match contrassegnato dall’equilibrio, con le due squadre che si sono trovate a giocare a distanza ravvicinata per tutta la prima metà (14-12). A questo punto gli uomini di coach Puluo hanno tentato più volte l’allungo (16-13), ma il Club Italia non ha mollato ritrovando la parità (17-17). Nel finale, però, sono stati proprio i padroni di casa a trovare il guizzo giusto chiudendo avanti (25-21).
E’ stato nel secondo set, poi,  lo snodo principale della gara. Qui, infatti, dopo un predominio abbastanza marcato dei ragazzi di Monica Cresta che è durato per buona parte del set (16-21), la formazione rossoblù ha trovato un parziale di 5-0 con Finoli in servizio, riconquistando la parità (21-21). Nel finale, poi, sulle ali dell’entusiasmo Gradi e compagni hanno chiuso avanti (25-23).
Terzo parziale dall’andamento molto simile al primo, con nessuna delle due squadre che è stata in grado di trovare margini consistenti di vantaggio (18-17). Anche qui, però, non è bastata la voglia degli azzurrini di portare avanti il match e la formazione di casa si è mostrata più determinata, riuscendo a conquistare la vittoria (25-22).

MONICA CRESTA: “Nel complesso non posso ritenermi soddisfatta della gara disputata oggi. Questo perché la squadra ha risposto bene solo a tratti, commettendo nei momenti cruciali qualche ingenuità di troppo. Dopo l’inizio del primo set in salita, siamo poi riusciti a rientrare in partita giocando alla pari fino alla fine ma senza riuscire a concretizzare gli sforzi fatti. Nel secondo poi abbiamo commesso troppi errori nel finale che hanno permesso a Catania di annullare le distanze e di prendere ulteriore fiducia. E’ naturale che dovremo lavorare ancora su questi aspetti di tipo mentale per continuare a crescere.  Nota positiva della serata l’ottima prestazione da parte di Recine.”

ELIOS MESSAGGERIE CATANIA-CLUB ITALIA CRAI 3-0 (25-21, 25-23, 25-22)
Club Italia: Cianciotta 5, Stefani 9, Motzo 10, Mosca 4, Salsi, Recine 17, libero: Federici, Benedicenti, Zonta, Di Marco, Gamba. Ne: Maletto, Dal Corso, Biasotto. All. Monica Cresta.
Catania: Mazza 12, Finoli 5, Bonacic 14, Porcello 5, Gradi 9, Corrado 4, libero: Pricoco, Chillemi. Ne: Nicosia, Toselli, Petrone, Reina, De Costa. All. Mauro Puleo.
Durata: 29’, 32’, 32’.
Arbitri: Christian Palumbo, Alessandro Pietro Cavalieri
Club Italia: 3 a, 12 bs, 7 mv, 26 et
Catania: 3 a, 11 bs, 13 mv, 21 et