LA REGULAR SEASON SI CONCLUDE CON UNA SCONFITTA

Kemas Lamipel Lupi: Acquarone 2, Wagner 10, Bargi 11, Ferraro 6, Grassano 4, Colli 11, Ferraro (libero), Baciocco, Crò, Tamburo 9, Lyutskanov 16, Snippe, Taliani (libero), Miselli n.e. All. Pagliai

Acqua Fonteviva Livorno: Jovanovic 3, De Santis 18, Paoli 5, Miscione 5, Wojcik 15, Zonca 26, Pochini (libero), Maccarone 2, Grieco, Loglisci, Bacci (libero) n.e, Minuti n.e, Facchini n.e, Brglia n.e. All. Montagnani

Successione set: 26-24 in 29′, 18-25 in 25′, 25-21 in 27′, 20-25 in 27′, 11-15 in 16′.

Battute sbagliate Kemas Lamipel 19, Aces 4, Muri 17.

Battute sbagliate Acqua Fonteviva 20, Aces 4, Muri 11.

Si chiude ufficialmente il Girone Bianco della Serie A2 Credem Banca e la Kemas Lamipel, complice anche una buona dose di sfortuna, perde a domicilio per 2-3 contro l’Acqua Fonteviva Livorno. La battuta d’arresto colloca i “Lupi” all’ottavo posto in graduatoria e li accoppia al Cuneo negli ottavi di finale dei Playoff A2 Credem Banca, serie che avrà inizio domenica prossima 7 Aprile al PalaParenti. Tante emozioni in questa gara contro il Livorno, decisa dalla grande prova dell’ex di turno Zonca, autore di 26 punti finali: per la Kemas Lamipel da registrare gli infortuni di Wagner e del libero Ferraro, sostituiti da Tamburo e Taliani, e il debutto convincente del neo arrivato Lyutskanov che, entrato a fine secondo set al posto di Grassano e con un solo allenamento alle spalle, ha dato una bella scossa all’ambiente facendo vedere potenzialità interessanti. La gara è inizialmente molto lenta e ricca di errori da ambo le parti, con le due squadre che si sopravanzano e recuperano a vicenda: per i “Lupi” da registrare l’ottimo impatto di Bargi e Colli, mentre dall’altra parte della rete è Zonca a fare la voce grossa. Nel finale l’allungo decisivo con i conciari che si aggiudicano il set per 26-24. Stessa musica nel secondo parziale con l’equilibrio iniziale (8-7) e la fuga di Livorno sul 10-13. Questa volta la reazione dei conciari non c’è e gli ospiti allungano (12-16 e 15-21), complice anche la serata negativa di Wagner che commette troppi errori: De Santis e compagni ringraziano e vanno a chiudere sul 18-25 nonostante l’ingresso di Lyutskanov che scalda il pubblico con due attacchi vincenti, mentre Taliani rileva definitivamente Ferraro messo k.o. da un problema ad un ginocchio. Nel terzo set è ancora Livorno a dettare legge fino al 4-7: Pagliai inserisce Tamburo al posto di uno spento Wagner e, improvvisamente, il match gira. L’Acqua Fonteviva entra in una spirale incredibile di errori e con un parziale di 10-1 i “Lupi” passano sul 14-8 in loro favore. Lyutskanov è una furia in attacco e anche Tamburo risponde presente, tanto che dal 21-17 si vola sul 25-21 che porta la Kemas Lamipel di nuovo in vantaggio nel computo dei set. Nel quarto sembra tutto deciso con il nuovo acquisto biancorosso che resta un enigma per i livornesi trascinando i “Lupi” fino al 16-12 in proprio favore. Questa volta però la luce si spenge in casa santacrocese e una serie di battute di Maccarone riporta le squadre in parità., tanto che dal 16-16 si viaggia a braccetto fino al 20-21, con Pagliai che si gioca anche la carta Snippe al posto di un Colli in fase calante. Nel finale però hanno la meglio i livornesi (20-25)più cinici in contrattacco dopo aver toccato e difeso i tentativi offensivi di una Kemas Lamipel decisamente spuntata. Si va quindi al tie-break, ma l’inerzia è tutta dalla parte dei livornesi, bravi a prendersi subito un po’ di margine (4-5, 7-10) e a mantenerlo nonostante i tentativi di Bargi, Lyutskanov e compagni che però sbagliano troppo per poter rientrare. Finisce quindi 11-15 e 2-3 in favore dell’Acqua Fonteviva che bissa la vittoria dell’andata conclude il campionato in settima posizione, con un punto in più dei “Lupi”. Da domenica prossima però inizia un nuovo torneo e bisogna resettare tutto e ripartire: in casa conciaria c’è da fare i conti con gli infortuni di Ferraro e Wagner e da rimettersi a lavoro per preparare al meglio impegni tosti ed importanti.

Nell’attesa la società biancorossa comunica che lunedì sera al PalaParenti alle ore 19.30 ci sarà il match decisivo di Junior League tra i “Lupi” e Ortona, partita decisiva per il passaggio del turno nella prestigiosa competizione giovanile: l’invito a sostenere i giovani biancorossi è rivolto a tutti i tifosi e appassionati di volley!.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa

Nella foto di Veronica Gentile un attacco di Lyutskanov