Challenge Cup: la Vero Volley Monza batte Belgrado alla Candy Arena e passa ai quarti

Vero Volley Monza – Crvena Zvezda 3-1 (25-20, 25-27, 25-19, 25-20)
Vero Volley Monza: Botto 6, Beretta 9, Orduna 1, Dzavoronok 9, Yosifov 9, Ghafour 10; Rizzo (L). Buti 1, Calligaro, Galliani 7, Arasomwan 2, Giannotti 1, Buchegger 8. N.e. Picchio (L). All. Soli
Crvena Zvezda: Pavlovic 3, Jovanovic 5, Dodic 11, Nejic 21, Masulovic 10, Petrovic. Jevtic (L). Sindjelic, Meljanac 1, Tadic 1, Andonovic 1. N.e. Petkovic. All. Kobiljski

NOTE

Arbitri: Mitev, Budzeika

Durata set: 23′, 26’, 24′, 24’; Tot: 1h37′

Vero Volley Monza: battute vincenti 5, battute sbagliate 20, muri 12, errori 31, attacco 48%
Crvena Zvezda :
 battute vincenti 4, battute sbagliate 26, muri 6, errori 37, attacco 42%

Impianto: Candy Arena di Monza

Spettatori: 726

MONZA, 15 GENNAIO 2019 – La Vero Volley Monza conquista la sua quarta vittoria di fila nella CEV Challenge Cup 2019, qualificandosi ai Quarti di Finale della manifestazione. A farne le spese è la Stella Rossa di Belgrado, arrivata alla Candy Arena già con un pesante passivo da recuperare (monzesi vincenti in Serbia 3-0 nella gara di andata), apparsa comunque generosa nel lottare nei primi due set. Ad una partenza decisa dei monzesi nel primo gioco, con Ghafour, Dzavoronok e Yosifov (9 punti, 80% in attacco) ad incidere in attacco, gli ospiti hanno risposto positivamente nel secondo, partendo forte e chiudendo il parziale a loro favore con Nejic ad incidere in attacco e a muro e Masulovic a fargli eco con degli ottimi turni al servizio. Bella reazione dei padroni di casa però nel terzo parziale: gli scatenati Galliani (7 punti, di cui 1 ace e 2 muri) e Beretta (9 punti, 83% in attacco) importanti nel trainare i loro alla qualificazione (a Monza bastava vincere due set per blindarla). Nel tie-break cambi da entrambe le parti: ancora una volta però la Vero Volley ad apparire più convincente, con Buchegger, ben servito da Calligaro, a fulminare la difesa della Stella Rossa e Buti, Arasomwan e Botto a dargli manforte. I lombardi proseguono il loro cammino senza sbavature nella competizione, in attesa di conoscere gli avversari del prossimo turno, che saranno una tra la vincente della sfida tra Savo Volley Kuopio (Finlandia) e Calcit Volley Kamnik (Slovenia). La gara di andata, giocata in Finlandia, ha visto vincere i padroni di casa 3-2.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Andrea Galliani (schiacciatore Vero Volley Monza): “Ci portiamo a casa questa bella qualificazione con l’obiettivo di continuare a tenere alta l’attenzione. Stasera ci sono stati dei momenti in cui non l’abbiamo fatto e dovremo cercare di evitarlo. Stasera, oltre ad una buona prestazione a muro, siamo stati bravi a non calare l’attenzione nei momenti importanti. Forse non siamo stati sempre brillanti ma abbiamo avuto la capacità di chiuderla a nostro favore. Ora aspettiamo la nostra avversaria e poi cercheremo di preparare al meglio il prossimo confronto”.

LA CRONACA DI BREVE
PRIMO SET
La Vero Volley Monza parte forte con le giocate centrali di Yosifov, ben servito da Orduna (5-3). La Stella Rossa reagisce con Dodic, 6-5, ma sono ancora i monzesi a sembrare più in palla in fase offensiva, allungando con Ghafour, 7-5. Yosifov e due lampi di Dzavoronok (attacco vincente ed ace), coincidono con un filotto di tre monzese che costringe Kobiljski a chiamare la pausa sul 12-8 per la Vero Volley. Muro vincente di Masulovic per gli ospiti (12-10), poi quello di Beretta su Pavlovic (14-11 Monza). Qualche sbavatura monzese agevola il rientro degli ospiti, incapaci però di interrompere il ritorno di Beretta e compagni, ben espresso da Dzavoronok, 20-16 e ancora time-out Kobiljski. Masulovic guida il mini-break della Stella Rossa (21-19) e questa volta è Soli a fermare il gioco. Giocata vincente di Ghafour dopo la battuta out di Nejic, poi due muri di fila di Beretta che valgono il primo set, 25-20 per la Vero Volley Monza.

SECONDO SET
Filotto di tre punti degli ospiti guidato dall’ottimo turno al servizio di Jovanovic (anche un ace per lui), 3-0. Continua il momento sì dei serbi, con Dodic a spingere forte al servizio (5-2) e Nejic a fargli da eco in attacco, 6-2. La Vero Volley torna a spingere forte: un filotto di cinque punti con Yosifov, Botto (due giocate consecutive) e Ghafour (muro su Dodic e attacco vincente) regala la parità ai monzesi, 7-7. Nuovo allungo della Stella Rossa con l’ace di Pavlovic (10-8), ma Monza non perde contatto grazie a Dzavoronok (13-12) e Ghafour (14-13). Giocata ancora di Ghafour, pari dei padroni di casa (15-15) e gioco che prosegue sul filo dell’equilibrio fino al 17-17. Ancora Stella Rossa molto aggressiva sia in attacco che a muro, brava a ritornare avanti di due punti, 19-17 (Masulovic). Gli ospiti scappano sul 22-20, poi giocata centrale di Beretta a cui risponde Pavlovic e Soli chiama time-out sul 23-21 per gli avversari. Errore di Pavlovic, doppia di Petrovic: 23-23 e time-out Kobiljski. Vantaggio Stella Rossa con la giocata di Nejic e Soli chiama time-out (25-24). Dzavoronok pareggia i conti (25-25), poi un mani fuori di Dodic ed errore dello stesso Dzavoronok: 27-25 Belgrado.

TERZO SET
Invasione di Jovanovic ed ace di Beretta: 2-0 Monza. La Stella Rossa torna forte: prima pareggiando con Dodic, poi passando avanti con il muro di Pavlovic su Dzavoronok, 4-3. Equilibrio fino al 6-6, poi Botto a segno, Dodic out a la Vero Volley firma il break, 8-6. Con Pavlovic gli ospiti acciuffano la parità (8-8), ma Monza allunga con due assoli di Beretta (primo tempo e muro su Dodic), 10-8. Ancora punto a punto (11-11), poi Yosifov mura Masulovic e Dzavoronok Dodic, allungo Vero Volley Monza 14-11. Quando Galliani mura Dodic, Kobiljski chiama time-out sul 16-12 per i padroni di casa. Ancora Galliani vincente in attacco e ancora Kobiljski a chiamare la pausa (17-12). Galliani scatenato porta Monza sul 19-14 e successivamente sul 21-15. Finale tutto monzese, nonostante una timida reazione dei serbi nel finale (23-18), con l’errore di Dodic a regalare alla Vero Volley il parziale, 25-19 e la qualificazione ai Quarti di Finale della competizione.

QUARTO SET  
Girandola di cambi da entrambe le parti ed i serbi che volano avanti 5-2 complice qualche disattenzione monzese. Mani fuori di Botto dopo il primo tempo di Arasomwan (6-6), poi muro di Buti su Dodic e giocata di Buchegger: 9-6 Vero Volley e time-out Kobiljski. Muro di Buchegger su Andonovic, che inizia a martellare forte anche in attacco (12-7). Muro di Masulovic su Galliani e la Stella Rossa accorcia, 15-13. Monza scappa con Buchegger, 17-13, poi ancora risalita degli ospiti e time-out Soli (17-15). Andronovic spara out dopo il lampo di Buchegger (19-16), che continua a fare punto (due ace di fila per l’austriaco), 22-17. Galliani chiude il gioco 25-20 e la gara, 3-1, per la Vero Volley Monza.

CEV CHALLENGE CUP 2018/2019
Andata Ottavi di Finale

Martedì 18 dicembre 2018, ore 19.00
Crvena Zvezda Beograd (SRB) – Vero Volley Monza (ITA) 0-3
(Cormie-Marschner)

Ritorno Ottavi di Finale
Martedì 15 gennaio 2019, ore 19.00
Vero Volley Monza (ITA) – Crvena Zvezda Beograd (SRB) 3-0
(Mitev-Budzeika)

GLI ALTRI RISULTATI
La vincente del doppio confronto tra Vero Volley Monza e Crvena Zvezda affronterà nei quarti di finale la squadra che supererà il turno tra Savo Volley Kuopio (Finlandia) e Calcit Volley Kamnik (Slovenia). La gara di andata, giocata in Finlandia, ha visto vincere i padroni di casa 3-2. (la gara è in programma mercoledì 16 gennaio).

LA FORMULA DELLE COMPETIZIONI
La Challenge Cup prevede turni a eliminazione diretta dai sedicesimi fino alla finale. Ogni confronto si disputa su gare di andata e ritorno e a passare il turno sarà la formazione che avrà guadagnato più punti nel doppio scontro (considerando che i risultati di 3-0 e 3-1 assegnano tre punti a chi vince e zero a chi perde, mentre il 3-2 assegna due punti a chi vince e uno a chi perde).

LE DATE
Sedicesimi di finale: andata 27-29 novembre, ritorno 4-6 dicembre
Ottavi di finale: andata 18-20 dicembre, ritorno 15-17 gennaio
Quarti di finale: andata 29-31 gennaio, ritorno 12-14 febbraio
Semifinali: andata 27 febbraio, ritorno 6 marzo
Finale: andata 20 marzo, ritorno 27 marzo