Le parole di Giani: “Giocare contro Milano è dura!”

Il tecnico commenta la vittoria su Verona: “Ogni gara e ogni allenamento è per noi una possibilità per crescere”

MILANO – La prova del ‘nove’ è superata a pieni voti: con questi sentimenti riparte la settimana della Revivre Axopower Milano che si preparerà al prossimo appuntamento di domenica 03 marzo (ore 18.00 al PalaYamamay di Busto Arsizio) contro i campioni del mondo dell’Itas Trentino. Il successo rotondo nello scontro diretto contro Verona ha cementato la convinzione di una formazione che è riuscita ad invertire definitivamente la rotta del proprio cammino ed è diventata una realtà del campionato italiano.

Sono 45 i punti in classifica della Powervolley a quattro gare dalla fine della regular season, esattamente uno in più rispetto ai 44 con cui la squadra di Giani chiuse lo scorso campionato (al sesto posto), con lo storico ingresso nei playoff scudetto. Milano, dunque, ha già migliorato quanto fatto nella scorsa annata ma i ragazzi terribili del coach della Revivre Axopower sembrano intenzionati a fare ancora meglio. Non sarà facile, perché nelle restanti gare se la vedranno contro Trento, Civitanova e Perugia, in scontri che, numeri alla mano, sono da primi della classe. Milano condivide il quarto posto ex aequo con Modena ed i tre punti conquistati a Verona contro gli scaligeri hanno evidenziato la natura più profonda della compagine ambrosiana. «Sono tre punti importanti perché abbiamo ora una distanza di 8 punti con Verona – commenta Andrea Giani -, ma ci sono ancora quattro gare da giocare e punti che potranno essere determinanti a disposizione». Vietato, dunque, abbassare la guardia, anche perché il clou della stagione è tutto concentrato in questa ultima fase. La Powervolley, però, ha dimostrato una crescita incredibile e le nove vittorie consecutive nel girone di ritorno non sono certamente frutto del caso, ma nascono da un lavoro certosino che lo staff tecnico svolge quotidianamente in palestra.

Milano tornerà in palestra martedì per una doppia seduta nella settimana che porterà al confronto contro Trento: un nuovo banco di prova per Nimir e compagni. «Il nostro obiettivo – conclude Giani – è quello di migliorarci: i punti in classifica sono importanti ma il nostro focus deve esser proiettato sulle squadre che ci precedono e quindi, in questo caso, Modena. Ma quello che voglio è migliorarci sia come qualità individuale sia come sistema di gioco ed ogni gara ed ogni allenamento è per noi una possibilità per fare dei passi in avanti».

VIDEO GIANI: