M&G/A2: A Cantù una sconfitta che non ci voleva. Ora si pensa ai play-off.

Cantù – Nella penultima gara di Regular Season del girone blu, la Videx Grottazzolina incontra Pool Libertas Cantù in un match decisivo ai fini della classifica. Gli atleti  di Ortenzi dovranno dare il meglio di sé per raggiungere una posizione “comoda” in vista della seconda fase del campionato e assicurarsi la permanenza nella categoria. Santangelo e compagni, dal canto loro, tenteranno di restare aggrappati al quarto posto raggiunto a fatica dopo una lunga rincorsa. Una partita che vale come una finale dunque, al termine della quale cominceremo a tirare le somme.

In campo – Coach Luciano Cominetti schiera Baratti in regia, Santangelo opposto, Cominetti e Preti schiacciatori, Frattini e Robbiati centrali, Butti libero; coach Ortenzi risponde con la diagonale Marchiani – Sequeira, Vecchi in banda in coppia con Centelles, Gaspari e Cubito al centro e Romiti a dirigere le operazioni di seconda linea.

La gara – Il primo set comincia con gli atleti di Ortenzi molto agguerriti in difesa ma Santangelo, sin dai primi scambi, mostra il meglio di sé e conduce la squadra di casa subito in vantaggio. La Videx però è sempre lì, alle calcagna e, grazie a un ace di Sequeira e un muro di Marchiani, i ragazzi di Ortenzi si portano a +1 (8-9). Al turno di Cominetti al servizio, complice qualche errore di troppo della Videx, Cantù riprende in mano la situazione e sul 13-10 Ortenzi ferma il gioco. Ciò nonostante la squadra ospite non trova il bandolo della matassa e sul muro di Preti su Sequeira, che segna il quindicesimo punto, Ortenzi si trova costretto a chiamare di nuovo time-out. Il gioco continua con Santangelo e Preti incontenibili e, benché Valdir al servizio dia modo ai compagni di recuperare in parte lo svantaggio, il set si chiude a 25-19.

Nel secondo parziale la Videx entra in campo con lo spirito rinvigorito e si porta subito a +4, anche grazie a una serie di errori della squadra di casa (3-7). I ragazzi di Ortenzi conducono il gioco e sull’ace di Vecchi (7-11) Cominetti chiama time-out. Al rientro in campo la situazione non sembra essere cambiata: gli atleti di Grottazzolina cominciano a prendere le misure sia a muro che in difesa. Cantù ferma di nuovo il gioco sul punteggio di 10-15. La ripartenza è dura per la Videx: anche Cantù ha studiato l’avversario e il doppio muro sull’attacco da seconda linea di Valdir suggerisce a Ortenzi che è ora di rinfrescare le idee (14-16). Il gioco riparte con Cantù che non vuole mollare la presa ma, punto su punto, la Videx si aggiudica il set (15-21).

Il terzo set vede le due squadre in situazione di perfetto equilibrio: entrambe le formazioni non lasciano niente al caso e, a parte qualche errore al servizio, siamo certi che questa sia davvero una bella pallavolo. Gli atleti di Ortenzi si attaccano a tutte le palle dimostrando di avere carattere soprattutto in difesa. Il set va avanti così fino al 17 pari, quando un muro su Sequeira e un attacco di Santangelo portano la squadra di casa a +2. Gli atleti della Videx, dopo essere stati richiamati in panchina da Ortenzi, rientrano in campo con Pulcini al servizio e Romagnoli in prima linea che non riesce ad arginare Preti. L’errore di Valdir in attacco da seconda linea concede un altro punto a Cantù (23-20) e Ortenzi chiama time-out. Il set riprende ma la situazione non cambia: Preti strappa l’ultimo punto con un ace (25-20).

Il quarto parziale sembra cominciare allo stesso modo di quello precedente, con entrambe le squadre attaccate a tutti i palloni. Questa volta però è Santangelo a fare la differenza al servizio e Robbiati a muro, tantoché Cantù si porta in vantaggio per 8 a 6 e coach Ortenzi ferma subito il gioco. Al rientro in campo la Videx tenta di recuperare punti e, con tanta tenacia, nonostante la squadra avversaria non conceda nulla, si riporta in situazione di parità (20-20). Gli ultimi punti sono davvero scottanti: inizialmente Cantù si porta a +2 ma la Videx, grazie al servizio di Vecchi e al muro di Centelles su Preti, recupera in parte lo svantaggio e, quando tutto sembrava girare a favore della Videx, la diagonale troppo lunga di Sequeira concede il parziale e la partita alla squadra di casa forte di tutto il calore del Palasport Parini.

Peccato davvero per la Videx che, partita a rilento, sembrava aver trovato la giusta strategia per vincere un match sicuramente non facile. Sarebbe bastato tenere il ritmo del secondo set per portare a casa qualche punto, ma Cantù non è una squadra che si lascia intimorire facilmente, si sa, e ha fatto suoi anche questi tre punti, imponendo il proprio gioco. Ora ci aspetta l’ultima partita di Regular Season contro Tuscania, poi dobbiamo pensare a ricaricare le pile per concentrarci sui play-off: la prima partita si giocherà in casa probabilmente contro Leverano il 7 aprile.

Il tabellino: Pool Libertas Cantù – Videx Grottazzolina 3-1

Pool Libertas Cantù: Baratti 2, Santangelo 22, Preti 20, Cominetti 18, Robbiati 5, Frattini 6, Butti (L1) 75% (54% prf), Alberini. NE: Monguzzi, Suraci, Gasparini, Danielli, Pellegrinelli, Gasparini, Rudi (L2). All. Cominetti, All2. Redaelli.

M&G Videx: Cubito 10, Vecchi 13, Centelles 11, Gaspari 6, Sequeira 18, Romiti (L1) 60% prf 33%, Marchiani, Pulcini. N.e.: Calarco, Di Bonaventura, Minnoni, Vallese (L2). All. Ortenzi, All2. Pison.

Arbitri: Gaetano Antonio, Cappello Gianluca

Parziali: 25-19 (25’), 21-25 (28’), 25-20 (26’), 25-22 (27’).

Note: Pool Libertas Cantù: errori in battuta 18, ace 7, muri vincenti 8, ricezione 56% (36% perf.), attacco 54%. Videx: errori in battuta 12, ace 2, muri vincenti 8, ricezione 56% (36% perf.), attacco 49%.

S.P.