Perugia prima finalista della Del Monte® Coppa Italia SuperLega

.SEMIFINALE SIR SAFETY CONAD PERUGIA - AZIMUT LEO SHOES MODENA.

Del Monte® Coppa Italia SuperLega Final Four
Davanti ai quasi 9.000 spettatori dell’Unipol Arena, nel giorno della nascita del volley, Perugia batte 3-0 Modena e va in Finale. La seconda finalista uscirà dal match in corso tra Trento e Civitanova

Risultato 1a Semifinale Del Monte® Coppa Italia SuperLega:
Sir Safety Conad Perugia – Azimut Leo Shoes Modena 3-0 (25-18, 28-26, 25-17)

Sir Safety Conad Perugia – Azimut Leo Shoes Modena 3-0 (25-18, 28-26, 25-17) – Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 1, Lanza 9, Podrascanin 7, Atanasijevic 16, Leon Venero 10, Ricci 6, Seif 0, Colaci (L), Della Lunga 0, Piccinelli 0, Hoag 1. N.E. Hoogendoorn, Galassi. All. Bernardi. Azimut Leo Shoes Modena: Christenson 2, Urnaut 5, Anzani 4, Zaytsev 9, Bednorz 9, Holt 3, Benvenuti (L), Pinali 2, Rossini (L), Keemink 0, Pierotti 0, Kaliberda 0, Mazzone 0. N.E. Van Der Ent. All. Velasco. ARBITRI: Cesare, Lot. NOTE – durata set: 25′, 32′, 21′; tot: 78′. Spettatori: 8.743. Incasso: 142.000 euro.

Il week end della Del Monte® Coppa Italia all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO) si apre con la Sir Safety Conad Perugia al centro del campo tra gli applausi dei tifosi per il 3-0 sull’Azimut Leo Shoes Modena. Nel giorno 9 febbraio, anniversario della nascita del volley, di fronte a quasi 9.000 spettatori, la formazione di Lorenzo Bernardi dà una delusione agli emiliani allenati da Julio Velasco e stacca il pass per la Finalissima.

Domani alle 18.00, con diretta su RAI Sport, il sestetto umbro se la vedrà con la vincente di Itas Trentino – Cucine Lube Civitanova, in campo ora, mentre Zaytsev e compagni si limiteranno a un ruolo da spettatori perché in Coppa Italia non è prevista la Finalina per il terzo posto. Alle 14.30 si svolgerà la Finalissima di Del Monte® Coppa Italia Serie A2 tra Olimpia Bergamo e Gas Sales Piacenza su LVC.

Un compleanno amaro per il tecnico di Modena e una Semifinale complicata per i suoi atleti, in partita solo nel secondo parziale e nei primi scampoli del terzo set. I 9 ace della Sir, l’attacco più performante, con Atanasijevic top scorer (16 punti), e il duello vinto a muro (8-3), insieme alla tenacia nel momento più difficile, premiano Perugia.

Coreografie da brividi sugli spalti e primi boati grazie ai blitz in campo del giornalista Lorenzo Dallari, animatore del pre-match con le interviste agli idoli dei tifosi nelle fasi di riscaldamento e artefice dell’abbraccio a inizio gara tra Bernardi e Velasco. Spettacolo musicale con la Del Monte ® Volley Band, tanti baci sul maxischermo grazie alla “kiss cam”, ma anche schiacciate virtuali con la novità della “Credem Cam”.

Via vai nella Volley Gallery, tanti ospiti nel salottino di Rai Sport da Marco Fantasia, divertimento con Mister Banana, mascotte Del Monte ®, interesse per la app Fan+ di Infront .

La Sir Safety Conad Perugia si schiera con De Cecco al palleggio per l’opposto Atanasijevic, Leon e Lanza laterali, Podrascanin e Ricci al centro, Colaci libero. La Azimut Leo Shoes Modena risponde con Christenson in cabina di regia e Zaytsev finalizzatore, Bednorz e Urnaut schiacciatori, Anzani e Holt centrali, Rossini libero.

Umbri subito aggressivi (6-2). Il 100% di Leon in avvio e l’ace di Atanasijevic fanno il vuoto (12-8). Zaytsev soffre (15-11). I modenesi lottano (17-15 sul secondo ace di Christenson), ma Perugia allunga dai nove mertri con Lanza (20-15). Atanasijevic attacca per il massimo vantaggio (23-17). L’ace di Leon chiude il set 25-18. Sua la battuta da 125 km/h. Sir incerta in ricezione (15%), spietata nelle offensive (87%).

Nel secondo set avvio di marca modenese (7-12). Letale l’ace del nuovo entrato Hoag (13-15). Da 13-16 Perugia impatta con Lanza e va sul 17-16 per l’errore di Anzani. Fase incerta. Modena rimette il naso avanti con Zaytsev (19-20). Sorpasso perugino su muro di Ricci (21-20). Modena ribalta tutto (21-22). Nella volata Leon sigla l’ace del 24-23. Ai vantaggi Modena torna avanti (24-25) prima del sorpasso umbro (26-25). Decisivo l’attacco out di Zaytsev (28-26). Questione di dettagli.

Nel terzo set Mazzone rileva Anzani. Dopo il braccio di ferro iniziale (8-8), la serie di Lanza al servizio agevola il primo strappo (13-8). Tra i canarini c’è l’innesto di Pinali, ma i Block Devils sono più concreti (16-10). Gli emiliani perdono lucidità e commettono un fallo di posizione (19-12). Sul diagonale out di Urnaut si vvicinano i titoli di coda (21-13). Anche il servizio non entra (23-15). Tra i modenesi si vede Pierotti, ma alla terza palla set il mani out di Atanasijevic chiude i giochi (25-17).

Spettatori: 8.743.
Incasso: 142.000 euro

Lorenzo Bernardi (Sir Safety Conad Perugia) : “Abbiamo vinto 3-0 ma non è stata ancora una gara perfetta, possiamo fare di più, ma alcuni giocatori hanno qualche piccolo problemino. Ora dobbiamo recuperare le energie per la partita di domani: siamo stati molto bravi nel terzo set a sfruttare le opportunità per chiudere la gara. Siamo stati un po’ meno bravi all’inizio del secondo perché abbiamo avuto un calo che poteva costarci caro: avevamo subito recuperato il punteggio, ma poi Modena è scappata di nuovo e nel finale sono venute fuori le nostre caratteristiche e le individualità, importanti per portare a casa la vittoria”.
Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia) : “Il secondo set è stato difficile e combattuto, ci aspettavamo un’altra partita nel primo set, poi nel secondo siamo stati bravi a recuperare: abbiamo fatto il primo passo, ora aspettiamo la Finale che sarà una bella sfida. Grazie ai tifosi, sappiamo di poter contare su di loro, ci sorprendono sempre.

Salvatore Rossini (Azimut Leo Shoes Modena) : “Perugia ha meritato la vittoria, ma noi non dobbiamo essere negativi. Abbiamo commesso degli errori e questi sbagli vanno analizzati. Gli umbri sono calati nella prima parte del secondo set, ma nella fase topica del parziale sono stati perfetti, noi no. I 9 ace della Sir? Ci possono stare”.
Simone Anzani (Azimut Leo Shoes Modena): “Abbiamo perso con la squadra che al momento esprime il volley migliore. E’ un vero peccato per il secondo set, abbiamo sprecato un vantaggio importante. Sarebbe stata una partita decisamente diversa. Ora testa a Champions e Campionato”.

Il programma
Del Monte ® Finali Coppa Italia
Unipol Arena – Casalecchio di Reno (BO)
Sabato 9 febbraio 2019, ore 18.00 (match in corso)
2a Semifinale
Itas TrentinoCucine Lube Civitanova Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it

Del Monte ® Finali Coppa Italia
Unipol Arena – Casalecchio di Reno (BO)
Domenica 10 febbraio 2019, ore 14.30
Finale Serie A2
Olimpia Bergamo – Gas Sales Piacenza Diretta Lega Volley Channel
Domenica 10 febbraio 2019, ore 18.00
Finale Diretta RAI Sport
Sir Safety Conad Perugia – vincente di Itas Trentino – Cucine Lube Civitanova
Diretta streaming su raiplay.it