Play Off Credem Banca: tutti i risultati del fine settimana

Domenica 7 aprile 2019
Play Off Scudetto Credem Banca: i risultati di Gara 2 dei Quarti di Finale.
Play Off Promozione Credem Banca: l’esito di Gara 1 dei Quarti di Finale.
Play Off A2 Credem Banca: il bilancio di Gara 1 degli Ottavi di Finale.

Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca
Quarti di Finale Gara 2: dopo Modena anche Civitanova stacca il pass per le Semifinali. Monza e Padova portano Perugia e Trento alla “bella”. In campo sabato 13 aprile per gara 3

Risultati Gara 2 Quarti di Finale Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca:
Vero Volley Monza-Sir Safety Conad Perugia 3-2 (25-17, 25-27, 25-20, 22-25, 15-12); Revivre Axopower Milano-Azimut Leo Shoes Modena 1-3 (25-17, 20-25, 21-25, 20-25) 06/04/2019 ore 18:00; Kioene Padova-Itas Trentino 3-0 (25-22, 26-24, 25-22); Calzedonia Verona-Cucine Lube Civitanova 1-3 (20-25, 23-25, 25-21, 17-25)

 

Vero Volley Monza – Sir Safety Conad Perugia 3-2 (25-17, 25-27, 25-20, 22-25, 15-12) – Vero Volley Monza: Orduna 2, Plotnytskyi 29, Beretta 3, Ghafour 13, Dzavoronok 21, Yosifov 11, Rizzo (L), Galliani 0, Arasomwan 1. N.E. Calligaro, Botto, Buti, Buchegger. All. Soli. Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 0, Lanza 13, Podrascanin 9, Atanasijevic 19, Leon Venero 23, Ricci 6, Della Lunga (L), Piccinelli (L), Colaci (L), Seif 0, Galassi 0, Hoag 0. N.E. Berger, Hoogendoorn. All. Bernardi. ARBITRI: Cesare, Simbari. NOTE – Spettatori: 2.575, durata set: 25′, 35′, 29′, 29′, 23′; tot: 141′. MVP: Plotnytskyi.

Cuore e grinta, ma anche tanta qualità. Ecco la ricetta vincente con cui la Vero Volley Monza inverte tutti i pronostici vincendo Gara 2 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto Credem Banca contro i Campioni d’Italia in carica della Sir Safety Conad Perugia, al termine di una maratona di oltre due ore e mezza. E’ il tie break, infatti, a dare ragione alla prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley, partita forte fin dalle prime battute del primo set e motivata a far sentire la sua voce davanti al pubblico amico della Candy Arena in quella che sarebbe potuta essere la sua ultima gara della stagione 2018/2019. Invece i monzesi si regalano una serata da circoletto rosso, di quelle da brividi. Dopo aver vinto il primo set, Monza va vicino alla conferma anche nel secondo, riprendendosi la scena nel terzo. E anche quando perde il quarto, complice le accelerazioni di Leon e Atanasijevic (23 e 19 punti a testa), sente profumo d’impresa. All’inizio del tie break, il sapore si fa sempre più convinto, e quando la Vero Volley è avanti al cambio di campo, metà dell’opera è già fatta. Plotnytskyi (MVP della gara con 29 punti, 5 ace ed il 63% in attacco) e Dzavoronok (21 punti) in attacco, Orduna in regia a servire con precisione, Rizzo a difendere con grinta e Yosifov a murare con continuità (5 finali): Monza sale d’entusiasmo e continua a crederci. Sabato prossimo a Perugia c’è l’appuntamento con la storia: Gara 3 assegna un posto nella Semifinale a caccia del tricolore.

Spettatori: 2.575
MVP: Oleh Plotnytskyi (Vero Volley Monza)

Oleh Plotnytskyi (Vero Volley Monza): “Fin dalla prima palla abbiamo creduto in questa vittoria. Se esprimiamo la nostra pallavolo, con l’entusiasmo e la grinta delle migliori giornate, possiamo giocarcela contro tutti. Stasera il pubblico ci ha dato una grande mano, spingendoci a raggiungere un risultato che volevamo fortemente. Se ha funzionato di più la tecnica o il fisico? E’ andato tutto alla grande. Ora testa a Gara 3”.
Lorenzo Bernardi (allenatore Sir Safety Conad Perugia): ”E’ stata una partita complicata fin dall’inizio. Potevo immaginare che ci fosse questo pericolo, perché sicuramente qualche cosa nella testa e nelle gambe ci è rimasto da mercoledì. Non vogliamo trovare alibi, perché questo è il calendario. Ora ci aspettano due battaglie: una mercoledì in Russia e una sabato prossimo in casa contro Monza. Abbiamo dimostrato di saper lottare e lo faremo un’altra volta”.

 

 

Kioene Padova – Itas Trentino 3-0 (25-22, 26-24, 25-22) – Kioene Padova: Travica 2, Louati 11, Polo 7, Torres 11, Barnes 9, Volpato 11, Bassanello (L), Lazzaretto 0, Danani La Fuente (L), Cottarelli 0. N.E. Premovic, Sperandio, Cirovic. All. Baldovin. Itas Trentino: Giannelli 3, Van Garderen 1, Candellaro 3, Vettori 12, Russell 12, Lisinac 6, De Angelis (L), Grebennikov (L), Codarin 1, Nelli 0, Cavuto 2. N.E. Kovacevic, Daldello. All. Lorenzetti. ARBITRI: Tanasi, Sobrero. NOTE – Spettatori: 3.251, incasso: 40,646 euro, durata set: 31′, 34′, 28′; tot: 93′. MVP: Travica.

La Kioene blocca Trento costringendo i Campioni del mondo in carica a giocarsi l’accesso alle Semifinali in Gara 3. In poco più di 90 minuti, i patavini sfruttano la difficile giornata dell’Itas, priva dell’infortunato Kovacevic. La regia di Travica (eletto MVP) e uno stratosferico Volpato spingono i bianconeri verso un’impresa che vale la “bella” di sabato 13 aprile. Trento schiera Van Garderen dall’inizio. Padova scende in campo con il sestetto della scorsa settimana in occasione di Gara 1. Avvio equilibrato, con Giannelli ispirato al servizio e Torres molto positivo in attacco (9-8). Il primo time out arriva sull’11-8. La Kioene continua ad amministrare fino a quando il muro di Giannelli su Barnes consegna il 19-18 all’Itas con coach Baldovin a chiedere pausa di gioco. Sul 22 pari, Louati e Polo ottengono il primo set ball. Al ritorno in campo, Barnes chiude 25-22. Ancora un buon avvio per i padroni di casa, che sfruttano un errore in attacco di Trento per allungare 7-5. L’Itas sfrutta bene Vettori che riesce a mettere a terra i palloni necessari per l’aggancio (8-8) ma sono Barnes e Louati l’arma in più per i patavini, che vanno al time out avanti 12-9. Con Cavuto al posto di Van Garderen, Trentino prova ad avvicinarsi ed è con il servizio sulla rete di Torres e l’ace di Russel che gli ospiti pareggiano (17-17). Lunghi minuti di attesa sul Video Check che assegna il 22-23 a Trento tra le proteste del pubblico per il pallone coperto da un piede sulla traiettoria del colpo. Si va ai vantaggi ed è ancora il Video Check a decretare la decisione: il servizio di Torres è in campo e Padova chiude 26-24.

Inizio di terzo set con doppio rosso sventolato a Giannelli e Volpato per un battibecco sotto rete (5-4). Padova approfitta del momento di confusione di Trento per realizzare il doppio ace dell’8-4 con Volpato. Vettori prova ancora a recuperare, ma è un ace di Padova (Louati) a costringere coach Lorenzetti a chiamare i suoi in panca (12-8). Immediata la reazione dell’Itas che grazie a un attentissimo muro recupera 12-11. Sul 22-19 la Kioene sbaglia due attacchi ma a togliere ogni possibilità di recupero è Louati che grazie al mani out del 25-22 chiude set e match.

Spettatori: 3.251
Incasso: 40.646 euro
MVP: Dragan Travica (Kioene Padova)

Valerio Baldovin (allenatore Kioene Padova): “I ragazzi hanno giocato un’ottima partita e di sicuro il fattore campo ha dato un contributo. Siamo stati bravi ad approfittare della mancanza di un giocatore del calibro di Kovacevic ma non era semplice. Trento vorrà dare il massimo per chiudere la serie, ma sono fierodel modo con cui i ragazzi hanno affrontato questo match davanti a un pubblico straordinario”.
Angelo Lorenzetti (allenatore Itas Trentino): “Pur non giocando bene stasera siamo arrivati in tutti i set molto vicini a Padova in termini di punteggio. Abbiamo sprecato qualche occasione e abbiamo incassato break evitabili. Per questi motivi credo si debba guardare ciò che abbiamo fatto e non quello che non abbiamo fatto. Conosciamo la difficoltà dei Play Off: già contro Monza abbiamo notato che qualcosa nel gioco si era inceppato. Dobbiamo lavorare per fare meglio di oggi”.

 

 

Calzedonia Verona – Cucine Lube Civitanova 1-3 (20-25, 23-25, 25-21, 17-25) – Calzedonia Verona: Spirito 3, Manavinezhad 5, Solé 7, Boyer 20, Kaziyski 17, Alletti 4, Giuliani (L), Marretta 0, De Pandis (L), Sharifi 2. N.E. Magalini, Birarelli, Pinelli. All. Grbic. Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 2, Juantorena 16, Simon 15, Sokolov 15, Leal 14, Cester 4, Marchisio (L), Cantagalli 0, Balaso (L), Kovar 1, Massari 0. N.E. Stankovic, Diamantini, D’Hulst. All. De giorgi. ARBITRI: Boris, Florian. NOTE – Spettatori: 4.402, durata set: 27′, 30′, 27′, 24′; tot: 108′. MVP: Simon.

All’Agsm Forum passa la Lube, in una partita molto emozionante e che vede la Calzedonia Verona uscire a testa altissima dai Play Off Scudetto Credem Banca. Nel primo set la Lube sembra voler imporre il proprio gioco, costruisce ben presto un vantaggio importante e riesce a portarlo fino in fondo, nonostante la buona reazione dei padroni di casa. La partita torna gradualmente in equilibrio: gli scambi sono imprevedibili ed emozionanti, il finale del secondo set è un continuo susseguirsi di sorpassi e controsorpassi, ma è nel terzo parziale che i gialloblù padroni di casa riaprono i giochi, grazie soprattutto a una serie impressionante di quattro ace di Matey Kaziyski dopo un testa a testa serrato esaltando il numerosissimo pubblico. Il quarto set comincia nel segno dell’equilibrio, la Lube va avanti e la Calzedonia rimane in scia. Boyer contende la vittoria ai cucinieri, ma il break decisivo della Lube porta all’ace di Simon e al mani out di Sokolov per la qualificazione alle Semifinali.

Spettatori: 4.402
MVP: Robertlandy Simon (Cucine Lube Civitanova)

Nikola Grbic (allenatore Calzedonia Verona): “Sono fiero dei ragazzi e sono contento di queste due ultime partite, contro una squadra che punta a Scudetto e Champions League. Abbiamo giocato alla pari, è un gran motivo di orgoglio. Stasera si sono espressi meglio loro, il nostro buon gioco non è bastato per l’impresa, ma per me abbiamo raggiunto un livello altissimo”.
Bruno Mossa de Rezende (Cucine Lube Civitanova): “Abbiamo sentito la stanchezza, si è visto, ma siamo stati bravi a portare a casa il match. Soprattutto nel primo set siamo partiti alla grande, abbiamo aggredito gli avversari e li abbiamo messi in difficoltà, gestendo le loro battute. Nel terzo set, invece, non abbiamo trovato il break finale, ma siamo tornati nel quarto con il giusto atteggiamento, indice della maturazione del gruppo”.

 

 

Giocata sabato 6 aprile 2019:
Revivre Axopower Milano – Azimut Leo Shoes Modena 1-3 (25-17, 20-25, 21-25, 20-25) – Revivre Axopower Milano: Sbertoli 1, Clevenot 13, Bossi 7, Abdel-Aziz 18, Maar 4, Kozamernik 7, Hoffer (L), Pesaresi (L), Hirsch 0, Izzo 0, Piano 4, Cebulj 4. N.E. Basic, Gironi. All. Giani. Azimut Leo Shoes Modena: Christenson 2, Urnaut 15, Mazzone 9, Zaytsev 19, Bednorz 12, Holt 2, Pierotti (L), Rossini (L), Tillie 2. N.E. Anzani, Van Der Ent, Kaliberda, Keemink, Pinali. All. Velasco. ARBITRI: Puecher, Cappello. NOTE – Spettatori 3.467, durata set: 25′, 27′, 32′, 30′; tot: 114′. MVP: Christenson.

 

Prossimo turno
Gara 3 Play Off Scudetto Credem Banca
Sabato 13 aprile 2019, ore 18.00

Itas Trentino – Kioene Padova  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it

Sabato 13 aprile 2019, ore 20.30
Sir Safety Conad Perugia – Vero Volley Monza  Diretta Lega Volley Channel

 

 

Play Off Promozione Credem Banca
Quarti di Finale gara 1: Cantù espugna Mondovì, Brescia si impone a Piacenza. Successi netti per Bergamo e Spoleto. Il 10 aprile in campo per Gara 2

Risultati Gara 1 Quarti di Finale Play Off Promozione Credem Banca:

Synergy Arapi F.lli Mondovì-Pool Libertas Cantù 1-3 (15-25, 18-25, 25-19, 23-25);
Olimpia Bergamo-Conad Reggio Emilia 3-0 (25-18, 25-21, 27-25);
Gas Sales Piacenza-Centrale del Latte Sferc Brescia 1-3 (23-25, 17-25, 25-19, 18-25);
Monini Spoleto-Materdominivolley.it Castellana Grotte 3-0 (25-19, 25-19, 25-19).

 

Gas Sales Piacenza – Centrale del Latte Sferc Brescia 1-3 (23-25, 17-25, 25-19, 18-25) – Gas Sales Piacenza: Paris 5, Mercorio 5, Copelli 8, Sabbi 4, Yudin 15, Tondo 18, Cereda (L), Beltrami 1, Canella 0, Fanuli (L), Ingrosso 0. N.E. Fei, Ceccato, De Biasi. All. Botti. Centrale del Latte Sferc Brescia: Tiberti 2, Milan 17, Candeli 14, Bisi 15, Cisolla 0, Mijatovic 2, Ghirardi (L), Rodella 8, Scanferla (L), Signorelli 2, Crosatti 0. N.E. Valsecchi, Catellani, Bergoli. All. Zambonardi. ARBITRI: Prati, Rossi. NOTE – Spettatori 1018, incasso 5503, durata set: 30′, 28′, 27′, 29′; tot: 114′.

Monini Spoleto – Materdominivolley.it Castellana Grotte 3-0 (25-19, 25-19, 25-19) – Monini Spoleto: Zoppellari 3, Mariano 10, Zamagni 9, Padura Diaz 19, Ottaviani 7, Aguenier 8, Santucci (L), Vindice (L), Fedrizzi 0. N.E. Costanzi, Katalan, Festi, Rosso, Segoni. All. Tardioli. Materdominivolley.it Castellana Grotte: Longo 1, Fiore 9, Patriarca 9, Cazzaniga 16, Bertoli 4, Gargiulo 1, Di Carlo (L), Mazzon 1, Campana 0, Battista (L). N.E. Primavera, Pilotto, Floris. All. Castellano. ARBITRI: Moratti, Carcione. NOTE – durata set: 32′, 27′, 29′; tot: 88′.

Synergy Arapi F.lli Mondovì – Pool Libertas Cantù 1-3 (15-25, 18-25, 25-19, 23-25) – Synergy Arapi F.lli Mondovì: Pistolesi 2, Borgogno 10, Biglino 10, Morelli 16, Kollo 7, Treial 8, Terpin 4, Fusco (L). N.E. Garelli, Spagnuolo, Buzzi, Bosio. All. Fenoglio. Pool Libertas Cantù: Baratti 0, Cominetti 17, Frattini 2, Santangelo 24, Preti 17, Robbiati 11, Rudi (L), Butti (L), Alberini 0, Monguzzi 3. N.E. Suraci, Danielli, Gasparini, Pellegrinelli. All. Cominetti. ARBITRI: Bassan, Mattei. NOTE – Spettatori 587, durata set: 22′, 22′, 23′, 26′; tot: 93′.

Olimpia Bergamo – Conad Reggio Emilia 3-0 (25-18, 25-21, 27-25) – Olimpia Bergamo: Garnica 3, Tiozzo 8, Cargioli 8, Romanò 18, Shavrak 11, Erati 4, Franzoni (L), Innocenti (L), Sette 2, Gritti 0. N.E. Cogliati, Cristofaletti, Cioffi. All. Spanakis. Conad Reggio Emilia: Fabroni 3, Ippolito 8, Sesto 5, Bellei G. 16, Bellini 8, Benaglia 5, Torchia (L), Silva 2, Morgese (L), Amorico 0, Quarta 1. N.E. Chadtchyn, Bellei A.. All. Mastrangelo. ARBITRI: Giardini, Caretti. NOTE – durata set: 26′, 32′, 33′; tot: 91′.

 

Prossimo turno
Play Off Promozione Credem Banca, Quarti Gara 2
Mercoledì 10 aprile 2019, ore 18.30
(3a Girone Blu) Materdominivolley.it Castellana Grotte – (2a Girone Bianco) Monini Spoleto Diretta Lega Volley Channel
(Talento-Noce)
Addetto al Video Check: Sasso Segnapunti: Iaia
Mercoledì 10 aprile 2019, ore 20.30
(4a Girone Blu) Pool Libertas Cantù – (1a Girone Bianco) Synergy Arapi F.lli Mondovì Diretta Lega Volley Channel
(Piubelli-Rolla)
Addetto al Video Check: Gentile Nikitin Segnapunti: Pisani
(3a Girone Bianco) Conad Reggio Emilia – (2a Girone Blu) Olimpia Bergamo Diretta Lega Volley Channel
(Brancati-Oranelli)
Addetto al Video Check: Danieli Segnapunti: Sartor
(4a Girone Bianco) Centrale del Latte Sferc Brescia – (1a Girone Blu) Gas Sales Piacenza Diretta Lega Volley Channel
(Sessolo-Toni)
Addetto al Video Check: Fichera Segnapunti: Sarzi

 

Play Off A2 Credem Banca
Ottavi di Finale gara 1: Macerata firma a Catania nell’anticipo l’unica impresa in trasferta. Gioia, Lagonegro e Ortona passano al tie break. A gonfie vele marchigiane e toscane. Mercoledì si torna in campo

Risultati Gara 1 Ottavi di Finale Play Off A2 Credem Banca:
Geosat Geovertical Lagonegro-Tipiesse Cisano Bergamasco 3-2 (19-25, 25-18, 25-18, 20-25, 15-11);
Elios Messaggerie Catania-Menghi Shoes Macerata 0-3 (20-25, 21-25, 22-25);
Sieco Service Ortona-Roma Volley 3-2 (22-25, 25-23, 22-25, 25-20, 15-3);
Acqua Fonteviva Apuana Livorno-Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 3-0 (34-32, 25-15, 25-19);
Gioiella Gioia del Colle-Aurispa Alessano 3-2 (25-21, 25-21, 22-25, 23-25, 15-8); Kemas Lamipel Santa Croce-Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo 3-1 (25-22, 25-22, 21-25, 25-23);
GoldenPlast Potenza Picena-Pag Taviano 3-0 (25-21, 25-18, 25-23);
Videx Grottazzolina-BCC Leverano 3-0 (27-25, 25-18, 25-21).

Kemas Lamipel Santa Croce – Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo 3-1 (25-22, 25-22, 21-25, 25-23) – Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 1, Colli 13, Miselli 11, Snippe 16, Lyutskanov 18, Bargi 8, Ferraro D. (L), Andreini (L), Taliani (L), Grassano 0, Tamburo 2, Cro’ 0. N.E. Ferraro M., Baciocco. All. Pagliai. Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo: Cortellazzi 1, Galaverna 18, Dutto 7, Alexandre De Oliveira 19, Mazzone 13, Alborghetti 6, Armando (L), Menardo 0, Prandi (L), Testa 0. N.E. Bolla, Amouah. All. Serniotti. ARBITRI: Serafin, Cavicchi. NOTE – durata set: 31′, 26′, 34′, 32′; tot: 123′.

GoldenPlast Potenza Picena – Pag Taviano 3-0 (25-21, 25-18, 25-23) – GoldenPlast Potenza Picena: Monopoli 2, Di Silvestre 12, Garofolo 6, Paoletti 12, Pinali 7, Larizza 11, Lavanga 0, Calistri (L), D’Amico 0. N.E. Trillini, Cuti, Ferri, Gozzo. All. Rosichini. Pag Taviano: Dimitrov 5, Cernic 6, Smiriglia 5, Bencz 14, Baldari 10, Bonola 5, Scarpello (L), Martinelli 1, Caci 0, Astarita 1, Bisci (L), Lugli 0. N.E. Torsello, Meleddu. All. Gulinelli. ARBITRI: Luciani, Selmi. NOTE – durata set: 28′, 23′, 29′; tot: 80′.

Videx Grottazzolina – BCC Leverano 3-0 (27-25, 25-18, 25-21) – Videx Grottazzolina: Marchiani 3, Vecchi 7, Cubito 10, Sequeira 15, Centelles Rosales 10, Gaspari 5, Romiti (L), Pulcini 0, Minnoni 0. N.E. Vallese, Calarco, Romagnoli, Di Bonaventura. All. Ortenzi. BCC Leverano: Tusch 1, Ristic 16, Serra 1, Orefice 14, Galasso 6, Scrimieri 5, Dimastrogiovanni (L), Catania (L), Cagnazzo 0. N.E. Balestra, Sergio, Ristani, Miraglia. All. Zecca. ARBITRI: ARBITRI: Somansino, Dell’Orso. NOTE – Spettatori 300, durata set: 23′, 21′, 28′; tot: 72′.

Gioiella Gioia del Colle – Aurispa Alessano 3-2 (25-21, 25-21, 22-25, 23-25, 15-8) – Gioiella Gioia del Colle: Kindgard 6, Radziuk 14, Catena 2, Prolingheuer 28, Sideri 12, Sighinolfi 9, Meringolo 0, Marchetti (L), Frigo (L), Margutti 0, Usai 1. N.E. Scrollavezza, Marcovecchio. All. Passaro. Aurispa Alessano: Leoni 2, Silvestre De Oliveira Ribeiro 28, Scardia 4, Onwuelo 6, Lucarelli 2, Persoglia 5, Morciano (L), Russo (L), Drobnic 8, Bruno (L), Umek 14. N.E. Serafino, Cordano. All. Tofoli. ARBITRI: Marotta, Gasparro. NOTE – durata set: 29′, 28′, 27′, 30′, 17′; tot: 131′.

Geosat Geovertical Lagonegro – Tipiesse Cisano Bergamasco 3-2 (19-25, 25-18, 25-18, 20-25, 15-11) – Geosat Geovertical Lagonegro: Pedron 3, Barreto 19, Marra 8, Kadankov 27, Galabinov 9, Calonico 6, Fortunato (L), Sardanelli (L), Del Vecchio 0. N.E. Turano, Maccabruni, Ribezzo. All. Falabella. Tipiesse Cisano Bergamasco: Sbrolla 1, Djukic 8, Piccinini 8, Baldazzi 29, Costa 15, Milesi 10, Pozzi (L), Brunetti (L), Lozzi 0. N.E. Burbello, Ruggeri. All. Zanchi. ARBITRI: Zingaro, Colucci. NOTE – durata set: 25′, 25′, 25′, 24′, 17′; tot: 116′.

Sieco Service Ortona – Roma Volley 3-2 (22-25, 25-23, 22-25, 25-20, 15-3) – Sieco Service Ortona: Lanci A. 2, Ogurcak 24, Menicali 16, De Waard 5, Fiscon 6, Simoni 5, Toscani (L), Sorrenti 7, Pesare (L), Marks 15. N.E. Berardi, Gaetano, Lanci S.. All. Lanci. Roma Volley: Sperotto 3, Zappoli Guarienti 13, Rau 6, Lasko 23, Rossi 7, Antonucci 9, Rizzi (L), Borraccino 1, Titta (L), Loreto 0, Paolucci 0, Genna 1. N.E. Pregnolato, Tozzi. All. Budani. ARBITRI: Morgillo, Rossetti. NOTE – Spettatori 800, durata set: 28′, 27′, 28′, 29′, 11′; tot: 123′.

Acqua Fonteviva Apuana Livorno – Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 3-0 (34-32, 25-15, 25-19) – Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Jovanovic 3, Wojcik 17, Miscione 8, De Santis 12, Zonca 17, Paoli 8, Bacci (L), Pochini (L), Briglia 0, Loglisci 0. N.E. Maccarone, Minuti, Grieco, Facchini. All. Montagnani. Tinet Gori Wines Prata di Pordenone: Calderan 0, Link 8, Tassan 6, Della Corte 6, Marinelli 10, Bortolozzo 5, Corazza (L), Saraceni 2, Marini 1, Deltchev 0, Lelli (L), Bonante 0. N.E. Radin, Cecutti. All. Sturam. ARBITRI: Verrascina, Grassia. NOTE – Spettatori 170, durata set: 35′, 21′, 23′; tot: 79′.

Giocata venerdì 5 aprile 2019:
Elios Messaggerie Catania – Menghi Shoes Macerata 0-3 (20-25, 21-25, 22-25) – Elios Messaggerie Catania: Finoli 2, Bonacic 15, Porcello 6, Gradi 4, Corrado 12, Mazza 4, De Costa (L), Chillemi 2, Pricoco (L), Reina 0, Toselli 0. N.E. Petrone, Nicosia. All. Puleo. Menghi Shoes Macerata: Partenio 2, Casoli 8, Franceschini 8, Tiurin 17, Nasari 8, Bussolari 4, Condorelli (L), Gabbanelli (L), Valchev 0, Molinari 1, Miscio 0. N.E. Peda, Tartaglione. All. Di pinto. ARBITRI: Palumbo, Cavalieri. NOTE – durata set: 26′, 30′, 32′; tot: 88′.

Prossimo turno
Play Off A2 Credem Banca, Ottavi Gara 2
Mercoledì 10 aprile 2019, ore 18.30
(12a Girone Bianco) Aurispa Alessano – (5a Girone Blu) Gioiella Gioia del Colle Diretta Lega Volley Channel
(De Sensi-Nicolazzo)
Addetto al Video Check: Chiriatti Segnapunti: Bianchi
Mercoledì 10 aprile 2019, ore 20.30
(12a Girone Blu) Tipiesse Cisano Bergamasco – (5a Girone Bianco) Geosat Geovertical Lagonegro Diretta Lega Volley Channel
(Pecoraro-Pozzi)
Addetto al Video Check: Salvemini Segnapunti: Colombo
(9a Girone Bianco) Menghi Shoes Macerata – (8a Girone Blu) Elios Messaggerie Catania Diretta Lega Volley Channel
(De Simeis-Di Bari)
Addetto al Video Check: Polenta Segnapunti: Cetraro
(11a Girone Bianco) Roma Volley – (6a Girone Blu) Sieco Service Ortona Diretta Lega Volley Channel
(Merli-Guarneri)
Addetto al Video Check: Santabarbara Segnapunti: Rossi
(10a Girone Blu) Tinet Gori Wines Prata di Pordenone – (7a Girone Bianco) Acqua Fonteviva Apuana Livorno Diretta Lega Volley Channel
(Laghi-Traversa)
Addetto al Video Check: Cadamuro Segnapunti: Tajariol
(9a Girone Blu) BAM Acqua S. Bernardo Cuneo – (8a Girone Bianco) Kemas Lamipel Santa Croce Diretta Lega Volley Channel
(Santoro-Giorgianni)
Addetto al Video Check: Viale Segnapunti: Pavani
(11a Girone Blu) Pag Taviano – (6a Girone Bianco) GoldenPlast Potenza Picena Diretta Lega Volley Channel
(Scarfò-Stancati)
Addetto al Video Check: Pellè Segnapunti: Carlucci
Giovedì 11 aprile 2019, ore 20.30
(10a Girone Bianco) BCC Leverano – (7a Girone Blu) Videx Grottazzolina Diretta Lega Volley Channel
(Autuori-Vecchione)
Addetto al Video Check: Resta Segnapunti: Cavalera