Primo pilastro della Peimar Volley: Claudio Galli direttore generale

Claudio Galli è un ex pallavolista appartenente alla cosiddetta “generazione dei fenomeni”: tra le sue squadre Mediolanum Milano, Maxicono Parma, Alpitour Cuneo, senza contare le oltre duecento presenze in Nazionale, dal 1986 al 1996. Il suo palmares annovera uno scudetto, due Coppe Italia, una Supercoppa, e in Europa Coppe delle Coppe, Coppe Cev, Supercoppe, e Campionati Mondiali per Club; con la maglia Azzurra si è aggiudicato un Europeo e due World League. Attualmente è noto al grande pubblico del volley per i suoi commenti su Raisport in occasione delle partite di Superlega o #A1 femminile. Claudio Galli da adesso è anche direttore generale della Peimar Volley, società in rampa di lancio nel panorama nazionale sia per l’acquisizione della serie #A2 maschile che per la realizzazione del nuovo Palazzetto di proprietà. Affiancherà un’altra figura di grandissimo spessore, Luca Berti, impegnato come direttore sportivo.

“Il progetto del gruppo Peimar è serio e strutturato” – spiega il neo d.g. – “non si tratta di un’avventura come spesso accade nel mondo della pallavolo. Come primo passo, vogliamo strutturare un organigramma societario in grado di supportare nel tempo un’attività di massimo livello; figure, ruoli, compiti”.
“Vogliamo che la Società sportiva abbia un impatto positivo sul territorio” – continua Claudio Galli – “e che lavori per formare una classe dirigente, dai semplici collaboratori ai quadri più alti. L’avvento del gruppo Peimar non deve essere vissuto come un qualcosa calato dall’alto, estraneo al tessuto sociale e sportivo del contesto; deve essere una grande opportunità, per un salto di qualità a tutti i livelli”.

“Nella stessa ottica cercheremo di creare un network con le altre società di volley del territorio. Devono capire che noi non cerchiamo annessioni unilaterali, ma collaborazione, know-how, disponibilità, offrendo servizi, strutture, e partnership. Siamo aperti a tutti, per conoscere e farci apprezzare, nel rispetto delle singole storie e di ogni autonomia”, conclude Galli, sottolineando che si occuperà principalmente di quanto sopra oltre che di visibilità, comunicazione, marketing.

Ufficio stampa Peimar Volley