Quanto sei bella Aurispa. Brescia sconfitto in quattro set.

Dopo la pausa per le finali di coppa Italia ritorna il campionato. Alessano ospita la seconda in classifica Brescia. I ragazzi di Tofoli, anche grazie alla ritrovata serenità, vogliono dar seguito all’ottimo risultato ottenuto a Lamezia, di contro, il team di Zambonardi vuole invertire il trend negativo fatto registrare nelle trasferte del girone di ritorno. L’aurispa sfodera un’ottima prestazione, confermando la tradizione che la vuole sempre vincente tra le mura amiche con Brescia, e torna alla vittoria interna dopo oltre 3 mesi. La “cura” Tofoli sembra dare i primi frutti, in campo si vede una squadra più tranquilla e, cosa molto più importante, non si abbatte dopo qualche errore. La vittoria di oggi porta Alessano in una posizione di classifica più tranquilla, e, continuando a crescere, apre prospettive importanti per il prosieguo della stagione.

Match iniziato nel segno dell’equilibrio. Alessano avanti 10-8, ma Brescia, con Bisi al servizio piazza un parzialle di 0-4 e si porta avanti di 2 (10-12). Si arriva ai punti decisi del set e Brescia tenta l’allungo con Cisolla al servizio (19-22). I tucani riescono a rintuzzare il tentativo di rimonta dei padroni di casa e grazie ad un muro di Bisi su Kaio chiudono per 22-25.

Paerte forte Brescia, ma l’Aurispa riesce subito a rientrare (8-8). A metà parziale le squadre si rincorrono ed arrivano con i padroni di casa avanti di 1 (17-16). Come nel set precedente Brescia tenta l’allungo decisivo  e si porta sul 16-19. Alessano recupera e con Scardia al servizio si porta sul 23-21, ma Brescia, grazie a 2 errori consecutivi dei padroni di casa si riporta subito in parità. I biancazzurri non demordono.E’capitan Tomassetti a mettere a terra la palla del 25-23 che vale il pareggio.

Nuova partenza sprint degli ospiti. Mijatovic alza un muro invalicabile dove rimbalzano gli attacchi di Alessano (6-9). I padroni di casa con pazienza riescono a recuperare raggiungendo la parità a 17. La partita si surriscalda, le squadre alzano il livello di gioco e Alessano conquista 2 set ball. 2“ “orrori” di Kaio portano le squadre ai vantaggi. Dopo una serie innumerevole di set ball non sfruttati è ancora una volta capitan Tomassetti a mettere a terra la palla del 32-30 che vale il sorpasso.

Ad inizio della quarta frazione è ancora Brescia a condurre le danze (6-8). Alessano è brava a non far scappare gli avversari e a metà parziale si trova avanti 18-16. Adesso è Brescia a non mollare, i lombardi recuperano e si portano sul 21-20. Due super difese di Leoni consegnano 4 match ball ai padroni di casa.E’ Kaio, a sugello di una prova fantastica , a mettere a terra il pallone del 25-21 che vale il 3-1 e tre punti meritatissimi.

 

 

Aurispa Alessano ­– Centrale del latte Sferc Brescia 3 -1 (22-25; 25-23; 32-30; 25-21 )

 

Aurispa Alessano: Leoni 2; Onwuelo 21; Tomasetti 15; Persoglia n.e.; Lucarelli 6; Kaio 25;Bruno (L); Cordano n.e.; Russo; Scardia 15; Drobnic; Serafino n.e.; Umek n.e.; Morciano (L) n.e.. All. Tofoli, II° All.: De Carlo.

Ace 10; B.S. 21, Muri 12;  Ric.: pos. 56%, perf. 37 %. Att.54%

 

Centrale del latte Sferc Brescia: Tiberti 2; Bisi 23; Valsecchi 4; Mijatovic 5, Cisolla 5; Milan 21; Scanferla (L) Catellani, Rodella n.e., Signorelli n.e.; Crosatti. All.: Zambonardi. II All.: Iervolino

Ace 5; B.S. 17, Muri 5; Ric.: pos. 41%, perf. 23%. Att.53%

 

 

Arbitri: Gaetano Antonio e Zingaro Marco Riccardo.

 

Claudio Ciardo

Ufficio Stampa Pallavolo Azzurra Alessano