Roma Volley alla caccia del poker

Forte delle tre vittorie consecutive in casa, la Roma Volley dopo la pausa per le finali di coppa Italia è pronta a tuffarsi in campo per riprendere la retta via. La sconfitta a Brescia, che comunque ci può stare nell’economia del campionato, ha lasciato segnali positivi di come questa squadra sia diventata molto competitiva e di come se la possa davvero giocare con tutti. Al PalaHoney, nell’anticipo della settima giornata del girone di ritorno della serie A2 (domani ore 20.30 con diretta Lega Volley Channel), i giallorossi affronteranno la Kemas Lamipel Santa Croce, una squadra ostica che viaggia a metà classifica con 27 punti (9 vittorie e 8 sconfitte). In casa Roma gioca con il vento in poppa e viene infatti da tre vittorie consecutive contro Macerata, Lagonegro e Livorno, e non vuole assolutamente fermarsi, ma scalare la classifica che nella parte interessata è molto corta. I romani sono a quota 11, Leverano e Alessano precedono a 14 e 15. Santa Croce in trasferta ha un rendimento tra alti e bassi con 4 vittorie e 5 sconfitte, nell’ultima apparizione ha vinto in casa con Lamezia. Ha giocatori di esperienza e sostanza come Snippe, Tamburo e soprattutto Pereira da Silva come opposto. “Santa Croce è una squadra che lotta per entrare nelle prime quattro – afferma il tecnico Mauro Budani -, va a caccia di punti e venderà cara la pelle. Ha poi un gioco molto veloce sulle bande e sa pungere in battuta, noi siamo sicuramente cambiati rispetto al girone di andata, siamo più consapevoli e coscienti delle nostre forze. Inoltre abbiamo lavorato bene queste due settimane per farci trovare pronti, ma non sarà affatto una partita facile. Da quando i toscani hanno cambiato allenatore hanno trovato una spinta in più e giocano una buona pallavolo. Noi dobbiamo esprimere il nostro gioco”.