Vince Gioia ma l’Aurispa c’è

Partita inaugurale dei play off A2 Credem Banca che valgono la permanenza nella prossima A2. Derby pugliese tra Gioia ed Alessano e compito arduo per i salentini che hanno di fronte la Gioiella Gioia del Colle, risultata la miglior quinta della regular season. Ad avere la meglio sono i baresi , ma grande merito all’Aurispa, che ha fatto sudare per poco più di due ore i più quotati avversari, mettendo in mostra un Kaio formato “delux” ed autore di ben 28 punti. Peccato per le troppe battute sbagliate, se ne conteranno ben 25 a fine match, che al tirar delle somme segnano la differenza di oggi tra le 2 formazioni. Tofoli deve rinunciare a capitan Tomassetti e presenta una squadra dall’età media bassissima che ad inizio match paga dazio di fronte ai più esperti avversari. L’incontro inizia con Gioia che guida le danze (4-8). I padroni di casa tengono botta e a metà set sono avanti di 3. Il muro interno fa la differenza e permette a Gioia di tenere a distanza gli avversari e chiudere il parziale per 21-25.

Partenza shock di Alessano nel secondo set. In un batter d’occhio Gioia è avanti 2-9. Tofoli inserisce Umek al posto di un discontinuo Onwuelo, ma sono ancora i padroni di casa a condurre agevolmente (10-21). L’Aurispa rischia l’imbarcata ed invece viene fuori tutto il carattere della squadra, presa per mano da Kaio. Gli ospiti cercano la rimonta impossibile ma Gioia, a fatica, riesce a gestire il vantaggio chiudendo per 21-25.

Terzo set ed Alessano prosegue sulla falsariga del finale del secondo parziale. La partita adesso è equilibrata, gli ospiti prendono un leggero vantaggio (8-7) che ampliano a metà set (16-13). Nella fase calda del set gli ospiti confermano il vantaggio di 3 riuscendo a rintuzzare il ritorno dei padroni di casa. E’ Kaio a mettere a terra il pallone che vale il 25-22.

Quarto parziale speculare al precedente. Gioia vede minate le sue certezze. Alessano gioca a viso aperto e risponde colpo su colpo (8-6). Kaio è immarcabile e guida i suoi verso il tie break siglando il punto del 25-23.

Quinto e decisivo set con Gioia che sembra tornata quella dei primi parziali. Alessano sbaglia tanto dalla linea dei 9 metri ( 5 errori nel set). Si va al cambio campo con i baresi avanti di 4. Gli ospiti no riescono a rientrare e Gioia fa suo il set per 8-15 aggiudicandosi gara 1. Mercoledì, alle 18,30 a Tricase gara 2, con Alessano che cercherà di prolungare la serie.

 

Gioiella Gioia del Colle – Aurispa Alessano 3-2­ (25-21; 25-21; 22-25; 23-25; 15-8 )

Gioiella Gioia del Colle: Kindgard 7; Prolingheuer 26; Radziuk 6; Sideri 12; Sighinolfi 9; Catena 3; Frigo (L); Scrollavezza n.e.; Margutti; Usai 1; Meringolo; Marcovecchio n.e.; Marchetti (L). All.: Passaro; II° All.: Masi

Ace 6; B.S. 14, Muri 14; Ric.: pos. 50%, prf. 20%. Att.48%

Aurispa Alessano: Leoni 3; Onwuelo 6; Tomasetti n.e.; Persoglia 5; Lucarelli 2; Kaio 28;Bruno (L); Cordano ; Russo n.e.; Scardia 2; Drobnic 9; Serafino n.e; Umek 13; Morciano (L) n.e.. All. Tofoli, II° All.: De Carlo.

Ace 4; B.S. 25, Muri 5;  Ric.: pos. 49%, prf. 29 %. Att.47%

Arbitri: Michiele Marotta e Mariano Gasparro.

 Claudio Ciardo

Ufficio Stampa Pallavolo Azzurra Alessano

Ph: Ufficio stampa Gioiella Gioia del Colle