Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Volley Potentino Potenza Picena  Il primo successo con il massimo scarto arriva contro la Sieco Service
  Stampa

  Domenica 17 Gennaio 2016 - 2:03  
Il primo successo con il massimo scarto arriva contro la Sieco Service 
Si scrive 3-0, si legge 30 punti in classifica con momentaneo terzo posto in solitaria. Nell'anticipo della terza giornata di ritorno della Serie A2 UnipolSai in notturna con Moretti a riposo, i biancazzurri piegano i rivali abruzzesi, orfani della diagonale titolare, ma combattivi e insidiosi come sempre
Volley Potentino Potenza Picena: 
Volley Potentino – Sieco Service 3-0

(25-20, 25-21, 25-22)

 

POTENZA PICENA: Cavuto 21, Codarin 6, Pierotti (U) 1, Partenio 3, Miscio ne, Cristofaletti (U) 8, Calistri (L), Moretti, Ferrini, Biglino ne, Ippolito 8, Quarta 9. All. Graziosi

ORTONA: Fiori 13, Simoni 6, Guidone 1, Ceccoli ne, Matricardi 2, Sesto 1, Cortina (L), Toscani (U), Lalloni ne, Di Meo 5, Lanci ne, Borgogno (U) 15, Orsini ne. All. Lanci

Arbitri: Zingaro di Foggia e Canessa di Bari

Note: durata set: 23’, 26’, 29. Totale: 1h 18’. Potenza Picena: errori al servizio 13, ace 3, muri 9. Ortona: errori al servizio 6, ace 5, muri 6.

 
Anticipo da sogno in notturna al PalaPrincipi. Nell’apertura della terza giornata di ritorno della Serie A2 UnipolSai il Volley Potentino supera con il risultato netto di 3-0 (la prima volta dall’inizio della regular season 2015/2016) una Sieco Service Ortona combattiva come sempre. Con entrambe le formazioni rimaneggiate, i padroni di casa si fanno preferire in attacco e a muro per gran parte del tempo. Ospiti sempre pericolosi al servizio e bravi a non mollare mai nei singoli parziali. Best scorer con 21 punti lo schiacciatore Oreste Cavuto (media perfetta di 7 sigilli a set), supportato da Partenio e Ippolito in serata decisamente positiva, e affiancato da altri giocatori in crescita costante in tutti i reparti. Con i 3 punti conquistati, Potenza Picena si porta temporaneamente al terzo posto della classifica in solitaria a quota 30 e si limiterà a guardare da spettatrice interessata i match di Tuscania e Civita Castellana, entrambe quarte a 27 punti. Domenica 24 gennaio (ore 18) trasferta impegnativa in Calabria contro Vibo Valentia, ma già mercoledì sera i giganti potentini andranno a Montefiascone per affrontare in gara unica la Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania nei Quarti della Del Monte® Coppa Italia.

 

Cornice suggestiva sulle gradinate del PalaPrincipi grazie ai fedelissimi di Passione Biancazzurra e alla nutrita rappresentanza della tifoseria ospite. I padroni di casa si schierano con Partenio al palleggio per Cristofaletti opposto (cambio Under con Pierotti), Quarta e Codarin al centro, Cavuto e Ippolito in banda, Calistri libero. Gli uomini di Nunzio Lanci si dispongono con Matricardi in cabina di regia e Di Meo a chiudere la diagonale come opposto, Simoni e Sesto al centro, Fiore e Borgogno (cambio Under con Toscani) laterali, Cortina libero. Tra le file potentine presente in panchina l’opposto Moretti con un particolare guanto protettivo alla mano. Sul fronte ortonese a riposo il palleggiatore Andrea Lanci, assente l’opposto Matteo Paoletti, reduce da un intervento chirurgico. Nel primo set, dopo una falsa partenza dei biancazzurri, si gioca punto a punto fino al 18-18, poi Potenza Picena mette il turbo (22-18) e chiude 25-20 sull’errore del servizio targato Di Meo. Nel secondo set il buon avvio al centro è testimoniato dal 13-8 parziale. Gli avversari non mollano e si rifanno sotto con un servizio pericoloso e manovre insidiose (19-17). Nel finale l’allungo decisivo (24-20) e la chiusura 25-21, complice la battuta out di Matricardi. Nel terzo set il testa a testa dura fino al 17-17. Poi i biancazzurri sbarrano tutti gli spazi a muro e colpiscono in attacco (21-17) per poi chiudere definitivamente 25-22 con Quarta un finale sudatissimo.

 

 

CRONACA

 

1° set: Avvio complicato per il Volley Potentino che fatica in ricezione e si ritrova sotto di 4 punti (3-7). I biancazzurri si ricompattano scambio dopo scambio e raggiungono il pareggio su un errore in attacco degli ortonesi (8-8). La premiata ditta Quarta-Cristofaletti trova il sorpasso a muro mentre un attacco out al centro degli avversari vale il +2 al time out tecnico (12-10). I marchigiani difendono il doppio vantaggio fino all’ace di Simoni con aggancio sul 16-16. Sul 18-18 i giganti di casa firmano un break dopo l’infrazione a rete degli ospiti (20-18) e coach Lanci chiede una pausa discrezionale. Al rientro il diagonale di Cavuto e il block di Quarta esaltano il palazzetto (22-18) imponendo un altro time out al sestetto abruzzese. Finale in discesa per il Volley Potentino che chiude alla seconda palla set sull’errore al servizio di Di Meo (25-20). Eloquente il 76% di efficacia in attacco della truppa di Graziosi contro il 36% di Ortona, così come i tre muri vincenti a zero e i 7 punti personali di Cavuto. Sul fronte degli ace, invece, in evidenza Fiore e compagni (4-0).

 

2° set: Buon avvio dei potentini nel secondo parziale con un contributo importante dei centrali Codarin e Quarta (8-6). Al time out i punti di vantaggio sono quattro (12-8) dopo il muro del solito Quarta, che concretizza anche la prodezza del 13-8 al rientro. Nella fase centrale del set cala la spinta biancazzurra e gli ospiti ne approfittano per ridurre il gap (16-14). Graziosi si gioca una pausa discrezionale e al rientro l’accoppiata Codarin-Partenio sbarra la strada (17-14). Sul 17-15 Lanci inserisce Guidone per Sesto. Sulla conclusione fuori misura della Sieco Service il divario torna sul +4 (19-15), ma gli gli abruzzesi non mollano e si avvicinano di nuovo (19-17). Bravo e fortunato Quarta, autore del 21-18. Nel rush finale il tocco a sorpresa di Partenio e l’attacco fuori di poco dei rivali consegnano quattro palle set ai marchigiani (24-20). Anche il secondo parziale si chiude con un servizio out, questa volta di Matricardi (25-21). Ancora 7 punti importanti per Cavuto in un set che vede i padroni di casa più brillanti in attacco e nella correlazione muro-difesa, mentre in ricezione vantano percentuali leggermente migliori gli uomini di Lanci.

 

3° set: Si comincia punto a punto (8-7) e si va avanti in equilibrio con Cavuto che strappa il mani out del 12-11 prima della pausa tecnica. Buona serie degli abruzzesi che capovolgono il punteggio (12-14). I biancazzurri impiegano poco per impattare (15-15) su uno svarione ospite. Sul muro vincente di Cristofaletti i potentini rimettono il naso avanti (18-17). Il successivo attacco del giovane opposto, l’ace di Codarin e un successivo muro poderoso lanciano i padroni di casa (21-17). Sull’ace di Cavuto il palazzetto esplode letteralmente (24-19), ma Ortona annulla due palle set spingendo Graziosi al time out discrezionale sul (24-21). Ancora un punto per gli ospiti e una pausa chiesta da Graziosi (24-22). Ci pensa Quarta a togliere le castagne dal fuoco dopo qualche brivido improvviso a pochi metri dal trauardo (25-22).

(Esultanza Volley Potentino - Scatto di Lorenza morbidoni)

 

Ufficio stampa Volley Potentino

Michele Campagnoli

Tel. 349.2885993

micampa@gmail.com
">justify;">micampa@gmail.com

Italian Time: 15:42 - 28 Mag 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A