Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  CMC Romagna  CMC corsara: due punti d'oro a Latina
  Stampa

  Martedí 16 Febbraio 2016 - 23:12  
CMC corsara: due punti d'oro a Latina 
"Stiamo migliorando - commenta Van Garderen - e anche quando non giochiamo bene, riusciamo a resettare e ripartire nel set successivo. Prendere due punti qui è difficile per tutti, siamo molto contenti. Da domani penseremo a Padova"
CMC Romagna: 
Altra partita e altro tie break per la CMC, l’ennesimo consecutivo dopo Perugia, Trento e Piacenza. Mengozzi & co. hanno raccolto due punti d’oro in terra pontina, pur faticando ad esprimersi su buoni livelli in modo costante, ma riuscendo a muovere ancora la classifica, per il quarto turno consecutivo. Coach Kantor ha dovuto fare a meno degli indisponibili Della Lunga e Zappoli, ma ha raccolto buoni feedback soprattutto da Van Garderen (24 punti e il 56% in attacco). Ancora su buoni livelli la prova di Torres (23 punti di cui 2 ace), ennesimo premio MVP nel mese per lui. Da segnalare che prima della gara l’opposto pontino Simon Hirsch ha ricevuto il riconoscimento dalla Lega Volley come miglior giocatore del mese di gennaio.
1° set. La CMC entra in campo con la coppia di centrali Mengozzi-Ricci, Cavanna in cabina di regia opposto all’ex della gara Maurice Torres, Koumentakis e Van Garderen a schiacciare in posto 4, Bari-Goi a ricoprire il ruolo di libero. La compagine di casa risponde con Sottile palleggiatore, Hirsch opposto, Sket e Maruotti attaccanti di banda, Rossi e Yosifov centrali e Romiti libero. Sono i padroni di casa a fare il primo break, grazie al turno in battuta di Sottile, che con una float insidiosa mette in difficoltà la ricezione della CMC, e Kantor ferma il gioco sul 10-8. Hirsch allunga ancora, prima con una bella parallela dalla seconda linea, poi con un ace su Koumentakis (16-11). Sul 18-13 Sket lascia il campo per Tailli, ma i romagnoli sono molto fallosi e poco efficaci in ogni fondamentale. Sul 20-16 Kantor inserisce Polo in prima linea per Cavanna e Perini al servizio al posto di Mengozzi, ma senza esito. Hirsch mura Torres (23-17), la CMC ricuce di un break lo svantaggio e Placì ferma il gioco (23-19). Una invasione a muro e un ace di Hirsch chiudono il parziale, 25-19. Tre ace subiti, quattro murate e nove errori sono il riassunto di un set molto negativo per gli ospiti.
2° set. Nessun cambio in entrambi gli starting six. Dopo l’iniziale punto a punto, sono i romagnoli a trovare il primo break (7-10), e Placì manda in campo Mattei al posto di Rossi. Yosifov mura Ricci e Hirsch subito dopo con un mani-out trova la parità a quota 11. Un ace di Ricci firma un nuovo allungo della CMC (11-15), due punti consecutivi di Van Garderen costringono la panchina pontina a fermare il gioco (12-17). Mengozzi mette a terra il primo tempo (14-20), Perini e Polo entrano per Mengozzi e Cavanna e il cambio frutta un altro break (14-22). Latina rosicchia tre punti aiutata da due errori consecutivi dei romagnoli, ma Ricci chiude il parziale con un bel muro su Mattei (18-25).
3° set. Placì mescola le carte e manda in campo Pavlov sulla diagonale di Maruotti (problemi ad una gamba per Sket) e conferma Mattei per Rossi. Stessi effettivi per Kantor. Pavlov mette a terra l’ace del 7-5, ma i romagnoli impattano e sorpassano grazie ad un super doppio intervento difensivo di Goi (8-11). Mengozzi mette a terra il primo tempo del +2, ma l’attacco out di Koumentakis vale la parità a quota 15, e la panchina romagnola ferma il gioco. Pavlov lascia il campo per Tailli e Latina trova il break del sorpasso (18-16) con l’ace di Yosifov. La CMC non riesce più ad uscire dalla P1, Yosifov mette a segno un altro ace (20-16), ma Torres sblocca i suoi. Ricci mura Maruotti (20-18) ma Hirsch prima e Mattei subito dopo con un muro su Torres portano avanti la Ninfa (22-18). Lo stesso Torres prova ad accorciare con due punti consecutivi (23-22), ma dopo il time out sbaglia la battuta (24-22), Hirsch attacca in rete (24-23), ma si rifà subito dopo chiudendo il set 25-23.
4° set. Latina riparte con Pavlov schiacciatore, e il parziale si apre con un rosso dato ai padroni di casa per le eccessive proteste al termine del set precedente. La pipe di Van Garderen vale il +3 (4-7) per i romagnoli, che con un buon turno al servizio di Koumentakis arrivano primi al time out tecnico (7-12). Il muro su della coppia Hirsch-Yosifov Van Garderen permette a Latina si riportarsi a -3, quando sul punteggio di 11-15 Polo subentra a Mengozzi, e la CMC si rimette in moto allungando nuovamente 12-17. Torres mette a terra la palla del 14-19 e Hirsch attacca out la palla successiva, obbligando Placì a fermare ancora il gioco (14-20). Torres porta ancora avanti i suoi con tre punti consecutivi, Van Garderen regala ai suoi il primo set ball, subito concretizzato da Torres (16-25). Verdetto rimandato al tie break.
5° set. Mattei e Tailli in campo per Latina, nessun cambio per la CMC. L’ace di Torres fa il primo break (1-3), Van Garderen allunga (1-5), dopo un recupero “alla Ronaldinho” di Maxi Cavanna (colpo di tacco) e Placì sostituisce Hirsch con Pavlov. Tailli mura Torres (3-5) ma Pavlov sbaglia la battuta (3-6). Si cambia campo sul 4-8 per gli ospiti. Due punti consecutivi di Van Garderen permettono alla CMC di doppiare gli avversari (5-10), il muro di Ricci su Mattei vale il +6. Ancora Van Garderen mette a terra il 7-13, Sottile sbaglia il bagher in costruzione (7-14), l’invasione di Mengozzi annulla il primo match ball, ma lo stesso Mengozzi concretizza set e match (8-15).
Soddisfatto al termine del match Maarten Van Garderen: “Siamo molto contenti perché abbiamo preso due punti in un campo difficile, che ci permettono di proseguiamo il cammino verso il nostro obiettivo. Stiamo crescendo e la dimostrazione è arrivata già contro Piacenza, quando pur giocando dei set abbastanza male siamo riusciti a resettare e vincere la gara. Oggi abbiamo fatto la stessa cosa, ci siamo lasciati alle spalle i parziali persi e forse avremmo potuto anche vincere 3-1 senza rubare niente. Sono felice della mia prestazione, 24 punti sono un buon bottino, ma potevo fare ancora meglio, soprattutto nei set persi. Cerchiamo di migliorare ancora e da domani pensiamo a Padova”.
MVP: Maurice Torres

NINFA LATINA - CMC ROMAGNA 2 - 3 (25-19; 18-25; 25-23; 16-25; 8-15)
Ninfa Latina: Mattei 3, Sottile 1, Sket 4, Pavlov 3, Romiti (L), Tailli 3, Hirsch 18, Yosifov 13, Rossi 3, Maruotti 13. N.e: Krumins, Ferenciac. All. Placì
Cmc Romagna: Mengozzi 5, Ricci 8, Cavanna 2, Van Garderen 24, Polo, Koumentakis 12, Goi (L), Torres 23, Boswinkel, Bari (L), Perini. N.e: Zappoli, Della Lunga. All. Kantor

Silvia Canale - Ufficio Stampa Porto Robur Costa


Italian Time: 21:15 - 7 Dic 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A