Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Materdominivolley.it Castellana Grotte  A Mondovė sconfitta dal quarto tie break nelle ultime cinque gare
  Stampa

  Domenica 21 Febbraio 2016 - 16:22  
A Mondovė sconfitta dal quarto tie break nelle ultime cinque gare 
La formazione allenata da Vincenzo Fanizza, infatti, perde 3-2 sul campo della Bam Mondovė nell’anticipo della settima giornata di ritorno. Primavera: "Come aver sbagliato un calcio di rigore al novantesimo"
Materdominivolley.it Castellana Grotte: 

In Piemonte arriva la seconda sconfitta consecutiva per la Materdominivolley.it Castellana Grotte nel campionato nazionale serie A2 Unipolsai di pallavolo maschile. La formazione allenata da Vincenzo Fanizza, infatti, perde 3-2 sul campo della Bam Mondovė nell’anticipo della settima giornata di ritorno: prima avanti, poi sotto 2-1 nel computo dei set, poi di nuovo in paritā e infine battuta nel quarto tie break giocato nelle ultime cinque gare (i primi tre erano stati vittoriosi con Cantų, Ortona e Siena).


In un colpo solo, in classifica, la Materdominivolley.it viene staccata dal Mondovė, superata dal Club Italia (che ha battuto a sorpresa per 3-0 in casa la capolista Vibo Valentia) e avvicinata dal Brescia (capace di vincere 0-3 sul campo del Civita Castellana). A Mondovė non sono stati sufficienti i 24 punti di Lorenzo Bonetti e i 22 di Andrea Galaverna. E non č bastato neppure il vantaggio di 3-10 al quinto set: una decisione arbitrale dubbia, la voglia di portare a casa il risultato da parte di Mondovė, le proteste gialloblų e i successivi cartellini a Pedron e Tartaglione hanno destabilizzato la Materdomini che ha cosė subito un parziale di 12-3 e ha acceso il rimpianto per quello che poteva essere e invece non č stato.


“Al termine di questa partita, devo dire che i rimpianti sono pių di uno - ha commentato il direttore sportivo Vito Primavera al termine della gara - Dopo uno straordinario primo set, ben giocato da tutti, c’č il rammarico di non aver saputo gestire al meglio i set centrali e c’č anche il rammarico di non aver chiuso a nostro vantaggio il quinto set dopo una bella rimonta. Mi sento come un calciatore che ha sbagliato un calcio di rigore al novantesimo. E’ vero che l’arbitraggio non ci ha certo favorito e che abbiamo subito la pressione del pubblico, ma eravamo avanti di sette punti e la partita poteva finire in un altro modo”.


Italian Time: 0:04 - 29 Mag 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A