Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  LPR Piacenza  La Lombardia non sorride a Piacenza
  Stampa

  Domenica 21 Febbraio 2016 - 21:35  
La Lombardia non sorride a Piacenza 
I biancorossi lottano contro la squadra guidata da mister Vacondio ma non riescono a portare i tre punti. Partita che si era messa bene per la LPR Volley ma Monza ha saputo reagire, tornando alla vittoria davanti al proprio pubblico.
LPR Piacenza: 
GI GROUP MONZA - LPR PIACENZA 3-1 (15-25, 25-21, 25-20, 28-26) –

GI GROUP MONZA: Raic 25, Sala 2, Galliani 1, Jovovic 1, Rizzo (L), Botto 12, Verhees 10, Beretta 11, Rousseaux 10. Non entrati Daldello, Mercorio, Brunetti, Zanatta Buiatti, Gao. All. Vacondio.

LPR PIACENZA: Coscione 3, Ter Horst 1, Perrin 15, Papi 15, Patriarca 7, Lampariello (L), Zlatanov 22, Tencati 7, Tavares Rodrigues. Non entrati Kohut, Sedlacek, Cottarelli. All. Giuliani. ARBITRI: Venturi, Pol.

NOTE

durata set: 25', 29', 27', 35'; tot: 116'.

Mvp: Raic

 

GI GROUP MONZA

Battuta

Ace 9

Errori 14

 

Ricezione

Perfetta 37%

Positiva 65%

 

Attacco 51%

Muri 7

 

LPR VOLLEY

Battuta

Ace 8

Errori 10

 

Ricezione

Perfetta 24%

Positiva 46%

 

Attacco 54%

 

Muri 11

 

 

Monza – Piacenza non riesce nell’impresa di portare a casa tre punti nonostante un buon inizio di partita mentre Monza torna alla vittoria davanti al pubblico amico guadagnando punti preziosi per la corsa ai play off. Tra le fila dei biancorossi buona la prova del capitano autore di ben 22 punti, chiudono in doppia cifra anche Papi e Perrin a quota 15.

 

Padroni di casa che scendono in campo con Jovovic al palleggio, Raic opposto, Beretta e Verhees al centro, Botto e Galliani di banda e Rizzo libero. Giuliani conferma la formazione con i tre schiacchiatori: Coscione in cabina di regia con Perrin opposto, Patriarca e Tencati al centro, Papi e Zlatanov in posto 4 e Lampariello libero.

 

Nel primo set Piacenza fatica nelle prime battute ma recupera lo svantaggio con Tencati e poi con capitan Zlatanov che infila tre punti consecutivi. Sul 6-10 Vacondio chiama un time out ma al ritorno in campo la LPR Volley continua a macinare punti. Il set fila via liscio per i biancorossi che

con Patriarca mettono a segno il punto decisivo (15-25).

Il set successivo inizia come il primo con i padroni di casa che cercano di allungare (4-2); Piacenza non ci sta e trascinata dal suo capitano si porta avanti (6-7). Il set è equilibrato ma a metà del set la Gi Group prova il break (17-14) e questa volta gli ospiti non riescono più a rientrare e Raic chiude il set (25-21)

Monza parte subito forte anche nel terzo parziale: sul 3-0 Giuliani richiama i biancorossi in panchina per spezzare il ritmo. Piacenza torna in campo e inizia a giocare: trascinata dai muri di Tencati la squadra piacentina recupera e sorpassa gli avversari (4-5). L’equilibrio fra le due formazioni rimane per tutto il set ma nelle battute finali la LPR Volley cala e Monza ne approfitta incrementando il vantaggio e con un colpo di Jovovic chiude il set a suo favore (25-20).

Nel quarto parziale le due squadre si battono punto su punto: Monza prova a scappare e si porta sul +2 (6-4) ma la LPR Volley è brava a rimanere concentrata e con Papi prima in attacco e poi in battuta si porta in parità (8-8). L’ace di Perrin porta i biancorossi avanti nel set ma i padroni di casa contro-sorpassano gli ospiti grazie al muro di Beretta. Nel finale Piacenza è avanti (22-24) ma non riesce a mettere a segno il pallone decisivo al contrario degli uomini di Vacondio che sfruttano alcuni errori dei piacentini e con Rousseaux conquistano set e partita (28-26).


Chiamate Video Check:

 

1° SET

11-18 (infrazione a rete). Video Check richiesto da Gi Group per infrazione a rete del muro di Piacenza sull’attacco di Botto (Gi Group Team Monza). Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a LPR Piacenza (11-19).

 

13-21 (palla in/out). Video Check richiesto da LPR Piacenza per palla in/out sul primo tempo di Patriarca (LPR Piacenza). Decisione arbitrale cambiata, punto assegnato a LPR Piacenza (13-22).

 

3° SET

16-16 (palla in/out). Video Check richiesto da LPR Piacenza per palla in/out sul servizio di Botto (Gi Group Team Monza). Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Gi Group (17-16).

 

4° SET

0-0 (invasione a rete). Video Check richiesto da Gi Group per invasione a rete sull’attacco di Rousseaux. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a LPR Piacenza (0-1).

 

20-21 (infrazione a rete). Video Check richiesto da Gi Group per infrazione a rete del muro di Piacenza sull’attacco di Botto. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a LPR Piacenza (20-22).

 

23-24 (infrazione a rete). Video Check richiesto da LPR Piacenza per infrazione a rete del muro di Monza sull’attacco di Zlatanov. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Gi Group (24-24).


 

Ivan Raic (Schiacciatore Gi Group Team Monza): “E’ stata una vittoria fondamentale. Sono tre punti importantissimi che ci mantengono vivi nella corsa per i playoff Scudetto. Il nostro inizio non è stato certamente dei migliori: sentivamo la pressione di dover fare risultato e questo non ci ha aiutato ad esprimere la nostra abituale pallavolo. Poi, come contro Molfetta e Perugia, è venuta fuori la nostra qualità, il nostro carattere, che è stata la svolta per aggiudicarci la piena posta in palio ed avere la meglio su una squadra, Piacenza, ricca di esperienza e capacità, nonostante la posizione in classifica”.

Stefano Patriarca (Centrale LPR Piacenza): “Cosa ci è mancato questa sera? Quello che ci sta mancando da tutta la stagione: la continuità. Nei momenti caldi dei set facciamo fatica a mantenere alto il ritmo di gioco, facendoci recuperare e consentendo agli avversari di ritornare pericolosi nel parziale. Peccato, perché forse meriteremmo qualcosa in più, però c’è ancora tempo per lavorare, visto che nei playoff per la Challenge Cup si ripartirà praticamente da zero”.

Italian Time: 10:37 - 28 Ago 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A