Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania  Tuscania strapazza Sora con un secco 3-0.
  Stampa

  Lunedí 22 Febbraio 2016 - 8:55  
Tuscania strapazza Sora con un secco 3-0. 
I bianco azzurri di Tofoli con una prova maiuscola cancellano le velleità di primato della Globo Banca del Frusinate. Il serbo Mrdak ancora una volta best scorer del match con 22 punti ed il 61% in attacco. L’ex Buzzelli rileva l’opposto olandese e in un set e mezzo realizza 15 punti con il 70%. In sala stampa Fabroni e Ottaviani spiegano la partita.
Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania: 
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania – Globo Banca del Frusinate Sora 3-0

( 25-21 / 25-21 / 29-27 )

 

Tuscania. Calonico 5, Bonami (L), Vitangeli, Ottaviani 7, Mrdak 22, Mazzon, Monopoli 1, Shavrak 10, Esposito 7. NE: Anselmi, Straino, Hueller, Pieri (L). All: Paolo Tofoli, ass. coach: Fabrizio Grezio

Battute sbagliate 9, ace 5, ricezione pos. 67% perfetta 44%, attacco 49%, muri 6.

 

Sora. Fabroni 3, Mariano, Festi, Santucci (L), Bacca 5, Rosso 9, Hoogendoorn 8, Buzzelli 15, Giglioli 4, Marrazzo, Sperandio 9. NE: Lucarelli, Mauti. All: Fabio Soli, ass. coach: Maurizio Colucci.

Battute sbagliate 15, ace 2, ricezione pos. 45% perfetta 26%, attacco 59%, muri 4.

 

Arbitri: Francesco Puletti Città di Castello (PG), Alessandro Oranelli Baiano di Spoleto (PG).

Durata set: 25’, 27’, 33’, Totale 1h25’

 

Il fallo in palleggio fischiato dal signor Puletti nei confronti della Globo Banca del Frusinate sancisce il 29-27 del terzo set ed il punteggio finale di 3-0 per la Maury’s Italiana Assicurazioni. Sulle gradinate del comunale esplode la gioia per una vittoria strameritata e fortemente voluta, il tifo della Bolgia è assordante ed incessante per come lo è stato in un ora e mezzo di partita; il derby laziale è appannaggio per la prima volta, dopo quattro sconfitte, dei bianco azzurri del Tuscania. Lo avevamo scritto nel prepartita: “ Sora why not?” ora aggiungiamo anche un bel “yeesss!”

Certamente: è stata la vittoria dell’orgoglio, del carattere, della forza dimostrata in campo e di come il duo Tofoli – Grezio ha saputo preparare la partita. Il presidente Pieri incontenibile, il direttore sportivo Cappelli raggiante per questa splendida vittoria, che resterà un fantastico ricordo nella storia del Tuscania volley. Sono tre punti conquistati in una classifica che vede i bianco azzurri occupare la quarta posizione a quota 36 punti, uno in meno dei Civitonici e due in più sui Canturini, inoltre quella di oggi è l’ottava vittoria con il punteggio di 3-0 ( un piccolo record per il campionato) ed il Tuscania è l’unica squadra ad aver sconfitto la corazzata sorana col massimo punteggio.

 

A fine gara in sala stampa capitan Ottaviani al rientro dopo lo stop di un mese per infortunio e autore di una buona prova con un 77% in ricezione ha commentato cosi: “ Durante la settimana abbiamo lavorato molto per preparare al meglio questo incontro, i video ci hanno dato molte indicazioni sui punti deboli degli avversari ed in campo abbiamo giocato da squadra, con un’ottima ricezione, grande concentrazione costringendoli molto spesso all’errore e al servizio siamo stati meno fallosi di altre volte mettendoli in difficoltà in ricezione.”

Di rimando Fabroni ha giustificato cosi la prova non buona di Sora: “ Anche oggi come domenica scorsa non siamo stati capaci di fare il nostro gioco, troppo fallosi e poco incisivi al servizio con una ricezione decisamente insufficiente; il problema più grosso però è nella testa, dopo la finale di Coppa persa contro Vibo non ci siamo ancora ripresi mentalmente e comunque complimenti al Tuscania che ha disputato un’ottima gara ed ha vinto con pieno merito.”

 

LA PARTITA. Allo starting players coach Soli schiera: Fabroni in palleggio con Hoogendoorn sulla diagonale, Rosso e Mariano in posto4, Giglioli e Sperandio centrali con Santucci libero. Tofoli risponde con: Monopoli in regia e Mrdak opposto, al centro Esposito e Calonico, in banda Ottaviani e Shavrak con Bonami libero.

1°Set. Si viaggia in equilibrio fino al 6-6 siglato da Hoogendoorn che risponde ad una pipe di Shavrak, Tuscania prova ad allungare con un muro di Mrdak 10-7, Sora non ci sta e complice Ottaviani con due errori, Sperandio mette a terra la palla del 11-12 al suono della sirena. Si riprende a giocare in parità fino al 14-14, Shavrak e Calonico allungano 16-14 e Soli chiama lo stop; gli uomini di Tofoli sono più decisi e convinti, Mrdak,Esposito e un fallo di invasione fissano il punteggio sul 19-15, reagisce la Globo con una pipe di Rosso, sbaglia Marrazzo dai nove metri, Mrdak fissa il 21-17, un doppio Hoogen costringe Tofoli al time out 21-19. Si riprende con Rosso e Sperandio che rispondono a Mrdak 22-21, va Fabroni al servizio e sbaglia, Rosso spedisce fuori ed Ottaviani chiude il set con un mani out 25-21. Siamo 1-0.

 

2°Set. Partenza lampo dei padroni di casa che vanno sul 9-3, gli ospiti provano a reagire con Bacca che ha rilevato Mariano non in perfette condizioni 10-5, ma è ancora il gunner serbo Mrdak a fissare il 12-7 al time out tecnico. Si riprende con Tuscania che allunga con Calonico prima e Mrdak dai nove metri poi 15-9, ora è la volta di Shavrak per il 17-12 poi Hoogen manda fuori un attacco e Soli lo sostituisce con l’ex Buzzelli 19-12. L’incisività dell’opposto avezzanese si nota subito, Sora accorcia il divario con un muro di Sperandio 21-18 e Tofoli ferma il gioco; si riprende con i due opposti che si rispondono a vicenda 23-20, entra Marrazzo per Rosso che sbaglia subito dai nove metri 24-20, Buzzelli replica 24-21 ma Mrdak chiude il set con una botta imprendibile 25-21. Ora è 2-0.

 

3°Set. Sora è disorientata e non riesce a reagire, ma il suo opposto Buzzelli inizia uno show personale che tiene in vita una squadra disfatta e per la prima volta gli ospiti passano a condurre 5-8, quindi è la volta dei due stranieri della Maury’s a menar le danze e si torna in parità 9-9, un ace di Mrdak fa suonare la sirena sul 12-10. Alla ripresa del gioco è Bacca a ripristinare la parità 13-13, nelle file di Sora Festi rileva Giglioli ma il gioco lo conducono i padroni di casa con un doppio Shavrak e un ace di Monopoli a fissare il punteggio sul 17-14, interviene Soli a chiedere lo stop e rimettere Giglioli al suo posto. Ora è la volta del giovane Esposito a mettersi in evidenza con due primi tempi di rara fattura19-15, Buzzelli e Rosso rispondono ma ancora Mrdak mantiene le distanze 20-16, adesso è Rosso che risponde per due volte consecutive alla pipe di Shavrak 21-18. Buzzelli replica ad una martellata del serbo e un primo tempo di Giglioli 22-20 costringe Tofoli a chiamare time out; va Sperandio al servizio e piazza un ace, si impone Shavrak a muro e ancora Buzzelli ad accorciare 23-22, Tofoli interviene ancora. Sora stringe i denti per restare in partita e lo fa con l’avezzanese scatenato che dai nove metri fa partire un bolide che scuote i sismografi 23-24. Mrdak anche lui picchia come un fabbro e per due volte riporta i bianco azzurri in parità 25-25, poi Ottaviani a muro per il 26-25 con Soli che corre ai ripari fermando il gioco. Sbaglia Shavrak al servizio ma Rosso spara out 27-26, Tofoli richiama in panchina l’ucraino ed inserisce il giovane Mazzon, poi è la volta di Rosso a rimettere in parità il risultato 27-27. Va Fabroni al servizio ma sbaglia, oggi non è giornata per lui, serve Tuscania, la ricezione è complicata e sul secondo tocco Bacca commette fallo in palleggio consegnando il set 29-27 e l’incontro 3-0 agli uomini di Tofoli, che vincono il derby al quinto tentativo, scatenando i tifosi della Bolgia in uno sventolio di bandiere ed in un frastuono indescrivibile.

 

UFFICIO STAMPA TUSCANIA VOLLEY

franco costantini.

Italian Time: 11:15 - 30 Lug 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A