Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Aurispa Alessano  All’Aurispa il derby di Puglia
  Stampa

  Domenica 6 Marzo 2016 - 10:37  
All’Aurispa il derby di Puglia 
I biancoazzurri vincono contro i “cugini” del Castellana Grotte in un incontro molto combattuto che ha visto gli uomini di mister Bramato prevalere al tiebreak. L’Alessano ha disputato un discreto match, alternando buona pallavolo ai soliti passaggi a vuoto spesso ricorrenti in questa stagione. Prova sopra le righe per Bolla e Muccio
Aurispa Alessano: 

L’Aurispa Alessano si impone per 3-2 nel derby di Puglia contro il Castellana Grotte e torna alla vittoria dopo quasi due mesi. Davanti al proprio pubblico la formazione di mister Bramato si è resa protagonista di una prestazione soddisfacente, con il rammarico per l’approccio al quarto set nel quale i biancoazzurri hanno commesso qualche errore di troppo, consentendo all’avversario di scappare fin da subito e non riuscendo più a colmare il distacco. Buona comunque la reazione della squadra, che dopo sei sconfitte consecutive, non si è demoralizzata ed ha prevalso ai vantaggi in un combattuto quinto parziale, dopo aver dilapidato un vantaggio di quattro punti. Tutta la squadra ha dato il suo contributo, con buone percentuali in tutti i fondamentali. Nota di merito per Bolla (19 punti e 59% in attacco) e Muccio, autore di sei muri


Con la direzione dei signori Giuseppe Maria Di Blasi della sezione di Roma e Frederick Moratti di Frosinone le due squadre ad inizio incontro si sono così schierate: Aurispa Alessano con la stessa formazione della scorsa partita, ossia Adriano in regia, Jeliazkov opposto, Bolla e Cernic laterali, Piscopo e Muccio centrali, Bisanti libero. Mister Fanizza manda sul parquet Pedron al palleggio, Galaverna contromano, Bonetti e Tartaglione in posto 4, Giosa e Scopelliti al centro, Primavera e Nero che si alternano nel ruolo di libero.


L’inizio di partita vede le due squadre che si superano a vicenda, ma nessuna delle due riesce a prevalere sull’altra ed allungare. Castellana riesce a trovare il +2 proprio al tempo tecnico (12-10), sfruttando un calo in ricezione dei padroni di casa. Un ace sporco di Galaverna permette agli ospiti di condurre 14-11. L’Aurispa però trova la giusta reazione e riesce a raggiungere e superare l’avversario con un parziale di 3-0 (17-16), costringendo mister Fanizza al discrezionale. Il set vive una nuova fase di equilibrio fatto di break e controbreak, con Castellana che è brava sul finire a piazzare il +2 per il 24-22. Bolla annulla il primo set point, poi i biancoazzurri non sono bravi a sfruttare l’occasione per il pareggio, con Jeliazkov che si fa murare per il punto del 25-23 dopo 27 minuti.


Inizia seconda frazione con l’Aurispa che recupera subito dallo 0-2, portandosi avanti 4-2, con Muccio che piazza due muri consecutivi. Castellana riesce a rimontare subito lo svantaggio, ribaltando il risultato (8-6), grazie a due “infortuni” di Bisanti, che sbaglia due ricezioni sul servizio di Scopelliti. In prossimità del tempo tecnico, l’Aurispa riesce a colmare il gap e ad andare al riposo avanti 12-11. Al rientro sul parquet un attacco vincente di Cernic sigla il 13-11 biancoazzurro, ma gli ospiti non mollano e riagguantano l’avversario sul 15 pari. I biancoazzurri ritrovano però di nuovo il +2 (18-16) grazie ad un ace di Bolla; il laterale ligure con il servizio mette in difficoltà la ricezione ospite, con Pedron che non riesce a ricostruire in maniera pulita il gioco gialloblu; l’Aurispa vola così sul 21-16. I biancoazzurri rimangono concentrati, tenendo a bada il ritorno dell’avversario, e chiudono i conti grazie all’errore di Galaverna che segna il 25-20 per la formazione di mister Bramato dopo 24 minuti.


Terza frazione che vede Castellana andare avanti 3-1, ma Cernic e compagni sono bravi a trovare subito il pareggio, per poi andare sul 6-4, sfruttando soprattutto l’efficacia del muro. Ancora un blocco di Muccio su un attacco ospite permette all’Alessano di condurre 10-7, con i biancoazzurri che conservano il vantaggio al tempo tecnico (12-9). L’Aurispa è brava ad annullare tutti i tentativi di rimonta degli ospiti, allungando ulteriormente per il 17-13. Castellana torna a farsi sotto arrivando al 21-22, ma la rimonta delle “vespe” non si compie grazie alla tenacia dei padroni di casa che con Bolla vincono il set con il punteggio di 25-22, dopo 28 minuti di gioco.


Quarto set con Bulfon, già entrato a metà terza frazione, al posto di Galaverna; gli ospiti partono più convinti e sfruttano un momento di appannamento dei biancoazzurri per portarsi sull’6-3, con mister Bramato che ricorre al discrezionale. La pausa però non porta all’effetto sperato, perché Castellana spinge sull’acceleratore e, grazie anche ad una buona difesa, si porta sul 10-4. Al tempo tecnico ospiti avanti 12-6. Alessano è vittima di uno dei soliti blackout e gli ospiti volano sul +8, con il discrezionale unica ancora di salvezza per mister Bramato; il time out fa bene ai biancoazzurri che al rientro piazzano un parziale di 5-0, arrivando al 12-15. Ma la spinta dei padroni di casa si esaurisce in quel frangente e Castellana si riporta nuovamente sul +5 (20-15), grazie anche ad alcune incertezze dell’Alessano; Bulfon mura l’attacco di Bolla e permette ai suoi di vincere il set 25-19 in 29 minuti, portando le due squadre a giocarsi tutto al quinto set.    


Quinto parziale che comincia con due ace di Bonetti che portano gli ospiti sul 3-1; Bulfon mette a terra il pallone del 5-2, ma l’Aurispa, grazie al turno in battuta di Muccio, riesce ad acciuffare il 5 pari. Un tocco di seconda intenzione di Adriano e un muro di Piscopo vedono Alessano condurre 8-6 al cambio campo; l’Aurispa sembra più convinta dell’avversario e conquista il punto del 10-7; un errore in primo tempo di Scopelliti regala l’11-7 alla squadra di mister Bramato. Un nuovo calo di concentrazione biancoazzurro consente però agli ospiti di riaprire il set raggiungendo il 12 pari. le due squadre combattono punto a punto, con Castellana che annulla il primo match point con Tartaglione. Nell’azione successiva Jeliazkov sbaglia in attacco, poi Bolla in diagonale stretto porta il risultato sul 15-15; Tartaglione con un mani e fuori dà la seconda possibilità di vittoria alla sua squadra, annullata da Jeliazkov (16-16). Ancora il laterale barese prima sigla il 17-16 ospite, poi sbaglia la battuta per il 17 pari. Errore di Cernic per il 18-17 Castellana, rimediato da Adriano per il 18 pari. Cernic chiude un’azione combattuta per il 19-18 Aurispa, poi un muro di Muccio su Bonetti (contestato dagli ospiti), dopo 23 minuti combattuti, suggella il punto del 20-18 che regala la vittoria all’Aurispa.    


Il tabellino:


Aurispa Alessano: Adriano 4, Jeliazkov 25, Cernic 12, Bolla 19, Piscopo 7, Muccio 12, Bisanti (L), Torsello, Piazza, Marzo, Pellegrino n.e., Russo (L) n.e.  All. Bramato Li., Ass. coach Bramato Lu.
Ace 3, B.S. 13, Muri 11. Ric.: pos. 62%, perf. 42%. Att. 55%
Castellana: Pedron 5, Galaverna 10, Bonetti 24, Tartaglione 19, Giosa 9, Scopelliti 8, Nero (L), Primavera G. (L), Bulfon 4, Primavera A., Latorre n.e., De Serio n.e., Ntotila n.e. All. Fanizza, Ass. coach Castiglia
Ace 9, B.S. 21, Muri 8. Ric.: pos. 57%, perf. 30%. Att. 50%


Arbitri: Giuseppe Maria Di Blasi della sezione di Roma e Frederick Moratti di Frosinone


Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano


 


Italian Time: 17:55 - 31 Ago 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A