Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Calzedonia Verona  Perugia passa al PalaOlimpia dopo una lunga rimonta. Calzedonia sconfitta per 3 a 2
  Stampa

  Giovedí 10 Marzo 2016 - 23:49  
Perugia passa al PalaOlimpia dopo una lunga rimonta. Calzedonia sconfitta per 3 a 2 
Calzedonia Verona: CALZEDONIA VERONA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 2-3 (26-24, 25-20, 17-25, 21-25, 10-15) - CALZEDONIA VERONA: Zingel 9, Kovacevic 20, Pesaresi (L), Gitto, Lecat 1, Spirito, Baranowicz 3, Starovic 16, Bellei, Sander 13, Anzani 7. Non entrati Frigo, Bucko. All. Giani. SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Buti 7, Fromm, De Cecco 4, Kaliberda 14, Giovi (L), Russell 24, Tzioumakas 1, Elia, Atanasijevic 29, Birarelli 10. Non entrati Holt, Dimitrov, Franceschini. All. Kovac. ARBITRI: Gnani, Cesare. NOTE - durata set: 30', 29', 25', 26', 16'; tot: 126'.

La Sir Safety Conad Perugia si porta in vantaggio nella serie contro la Calzedonia Verona. La formazione umbra è protagonista di una lunga rimonta dal 2 a 0 al successo al quinto set, trascinati da Atanasijevic, MVP in campo e autore di 29 punti.
La Calzedonia Verona scende in campo con Baranowicz in cabina di regia, Starovic opposto, Sander e Kovacevic schiacciatori, Anzani e Zingel centrali, Pesaresi libero.
Perugia risponde con De Cecco palleggiatore, Atanasijevic opposto, Russell e Kaliberda schiacciatori, Buti e Birarelli al centro e Giovi libero.
Il muro di Buti su Starovic consegna il primo break alla formazione perugina (2-4) che Verona pareggia prontamente con due punti di Zingel, imbeccato perfettamente da Baranowicz. La Calzedonia accelera fino al 7 a 4 con Sander che mette in difficoltà la ricezione ospite più volte. Kovac chiama il primo time out della partita ma Sander conquista l’ace dell’8 a 4. Le due squadre subiscono in ricezione: prima Perugia subisce l’ace di Kovacevic, Verona quello di Birarelli (12-9) e ancora Perugia quello di Anzani (14-9). Antanasijevic, due volte dalla linea dei nove metri, riaccorcia sul 15 a 12 e dopo il momentaneo 17 a 12, la Sir diventa protagonista pareggiando sul 19 a 19. La Calzedonia sembra avere il set in mano sul 24 a 22 ma la Sir pareggia i conti in extremis con un muro di Buti su Starovic per il 24 a 24. Il break successivo è ancora di Verona e questa volta è decisivo e vale il 26 a 24.
Il secondo parziale si apre con le due squadre che giocano alla pari. Gli ospiti provano a scappare sul 5 a 7 ma la replica della Calzedonia è pronta e subito arriva il pareggio. Dopo il time out tecnico (11-12) il parziale si spacca. La Calzedonia Verona mette in campo un gioco preciso, sfruttando ogni azione di rigiocata e mette a segno il break che la porta sul 14 a 12 dopo il colpo di Kovacevic che elude il muro di Buti. Russell mette a segno il suo secondo ace per il 14 a 14 ma sul turno in battuta di Spirito la Calzedonia Verona costruisce un nuovo importante break. Perugia sbaglia due attacchi consecutivi e la Calzedonia allunga sul 20 a 17 con il finale di parziale che diventa tutto gialloblù. Sander martella a ripetizione e la Calzedonia vince 25 a 20.
Perugia parte meglio nel terzo parziale. Al time out il vantaggio della formazione umbra è di cinque punti (7 a 12) con la Calzedonia in difficoltà contro il muro della Sir. Al rientro in campo, però, la reazione di Verona si concretizza in poche azioni e l’ace di Kovacevic riavvicina le due squadre fino al 10 a 12. La gara è spettacolare e Perugia si affida al solito Atanasijevic, con un ace, per allungare nuovamente sul 14 a 18 ma poi prende il largo in maniera decisa e chiude sul 25 a 17.
Anche nel quarto set la Sir Safety parte meglio. Il vantaggio di 6 a 9 non scompone la Calzedonia Verona che dal turno al servizio di Zingel costruisce, azione dopo azione, il recupero. Proprio l’australiano, con un suo ace, firma il 10 a 9. Baranowicz chiama ripetutamente in causa Kovacevic (15-14), Atanasjievic risponde prima con un attacco e poi con un ace (15-16) costringendo Giani al time out. Break e controbreak caratterizzano il momento del parziale ma nel finale la Calzedonia cala in attacco. La Sir allunga sul 19 a 23 poi chiude sul 21 a 25
Ad inizio tie break Sander è costretto a lasciare il campo per un problema alla caviglia, sostituito da Lecat. Al tie break la Sir Safety Conad scappa dopo il cambio di campo. Dal 7 a 7 Perugia allunga fino al 7 a 10 chiudendo poi sul 10 a 15.
Italian Time: 23:31 - 24 Mag 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A