Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Aurispa Alessano  Occasione sprecata: contro Ortona sconfitta per 3-2
  Stampa

  Domenica 13 Marzo 2016 - 20:57  
Occasione sprecata: contro Ortona sconfitta per 3-2 
Alessano lotta con il cuore contro un’Ortona scesa in Salento per conquistare i tre punti e sperare ancora nei playoff. Superiori in tutti i fondamentali, i biancoazzurri pagano a caro prezzo i molti errori commessi nel match. Ancora sugli scudi Cernic, autore di un’altra prova magistrale
Aurispa Alessano: 

Un’Aurispa Alessano dai due volti esce sconfitta per 3-2 dal Palasport di Tricase contro la Sieco Service Ortona. La squadra di mister Bramato non ha demeritato di fronte ad un avversario piazzato meglio in classifica, ancora in lotta per i playoff, ma come spesso accaduto in questa stagione, si è smarrita nei momenti decisivi, dando il via libera all’avversario. La sconfitta fa più male perché l’Aurispa è stata superiore all’avversario in tutti i fondamentali, anche se oggi i biancoazzurri hanno sofferto un po’ troppo in ricezione, fondamentale nel quale in stagione si sono espressi sempre con alte percentuali. Decisivi sono stati i numerosi errori fatti che alla fine hanno inciso sul risultato finale. Da segnalare l’ennesima prova super di Matej Cernic, autore di 22 punti e migliore dei biancoazzurri; dall’altra parte sono 23 i punti realizzati da Di Meo, miglior attaccante della partita.


Dirette dal primo arbitro Fabio Scarfò della sezione di Reggio Calabria, coadiuvato dal suo secondo Nicola Traversa della sezione di Bari, le due squadre si affrontano con i seguenti sestetti:  Adriano palleggiatore, Jeliazkov opposto, Bolla e Cernic laterali, Piscopo e Torsello al centro, Bisanti libero; Ortona risponde con capitan Lanci in cabina di regia, Di Meo contromano, Soonias e Borgogno in posto quattro, Simoni e Guidone centrali, Cortina libero.


Primo set con Ortona che parte mettendo in difficoltà la ricezione biancoazzurra con il servizio di Di Meo e si porta sul 5-1, costringendo mister Bramato a ricorrere subito al discrezionale. La formazione ospite lavora bene anche con difesa e muro e vola sul 10-1 con i biancoazzurri in piena confusione e mister Bramato che si gioca anche il secondo time out opzionale per cercare di dare una scossa alla squadra. Al tempo tecnico Lanci e compagni conservano il vantaggio accumulato (12-3). L’Alessano riesce a diminuire il distacco complici due errori in attacco ortonesi e la battuta efficace di Jeliazkov, portandosi sul 7-12. L’Aurispa cerca di cucire lo strappo, soprattutto grazie a Cernic, ma in questo parziale soffre particolarmente il servizio ospite e Ortona si porta nuovamente avanti per 18-10. Mister Bramato manda in campo il giovane libero Russo, molto bravo in difesa, ma il risultato non cambia: ancora di Meo in battuta fa crescere il divario tra le due squadre (21-12 Ortona). I biancoazzurri provano ancora ad rientrare nel set con la battuta insidiosa di Piscopo, ma gli ospiti respingono l’assalto e chiudono il set con il punteggio di 25-16 dopo 21 minuti, con un altro errore dei biancoazzurri che regalano l’ultimo punto.


Subito una sostituzione in casa Ortona sull’1 pari del secondo set: Paoletti per Soonias, con Di Meo schierato in banda; l’Aurispa si scrolla di dosso il blocco psicologico della prima frazione e si porta subito sul 5-1, con Piscopo implacabile a muro. Ortona rosicchia due punti con un attacco vincente e un errore di posizione dei biancoazzurri per il 3-5. Gli ospiti soffrono il servizio dei padroni di casa e ritornano a -4 (8-4), con gli attaccanti biancoazzurri più incisivi; ancora un ace per l’Alessano, questa volta di Torsello, e la squadra di casa va al tempo tecnico in vantaggio 12-7. Dopo la pausa l’Aurispa trova subito il +6 (13-7), poi, dopo una lotta punto a punto, tocca a Cernic (due ace consecutivi) prendere per mano la squadra e portarla sul +9 (18-9). Ortona non riesce a reagire vedendo allontanarsi ulteriormente l’avversario (10-20); mister Lanci cambia regia inserendo Matricardi, ma gli ospiti commettono troppi errori, soprattutto in battuta, per poter riuscire nella rimonta. Guidata da un monumentale Matej Cernic, l’Aurispa mette le mani sul set chiudendolo con il punteggio di 25-14, con un errore di Di Meo che chiude i conti dopo 22 minuti.


Terzo parziale con Alessano che all’inizio torna a soffrire in ricezione ed Ortona si porta sul 3-1; stavolta però la reazione dei biancoazzurri è immediata e il conto è subito pareggiato (4-4); un muro di Jeliazkov su Borgogno e l’Aurispa mette la freccia (5-4). La partita vive una fase di equilibrio fino all’8 pari, poi Ortona riesce a piazzare un break di 3-0, con la ricezione biancoazzurra ancora in affanno sul servizio di Lanci; al tempo tecnico gli ospiti sono avanti 12-9. Alla ripresa del gioco Lanci e compagni si portano sul +4 (13-9), ma l’Aurispa trova la giusta reazione e corona l’inseguimento agganciando l’avversario sul 15-15, con mister Lanci che ricorre al discrezionale. I biancoazzurri sono bravi nella correlazione muro-difesa e si portano sul 17-15, poi Piscopo piazza l’ace del 18-15; Paoletti e Di Meo riportano sotto la propria squadra (17-18), poi una svista arbitrale regala il punto del 19-17 all’Aurispa, seguito da un cartellino rosso per proteste comminato alla squadra ospite per il 20-17. Un errore di Di Meo segna il 22-18 per l’Aurispa, poi dopo un primo tempo di Torsello toccato dal muro ospite, Jeliazkov chiude l’azione del 24-19, dopo due ottime difese biancoazzurre. Ci pensa Bolla con una pipe a portare l’Aurispa sul 2-1 siglando il punto del 25-20 dopo 29 minuti di gioco.


Quarto set con Ortona che si porta sul 2-0, ma Jeliazkov con due attacchi vincenti e un muro porta in parità la sua squadra (3-3); il parziale vive una fase di equilibrio con le due squadre che si superano a vicenda senza che nessuna delle due riesca a trovare la fuga (8-8). Ci prova di nuovo l’Ortona ad andare avanti grazie a due muri vincenti che portano la squadra abruzzese sull’11-8, ma l’Aurispa non si disunisce e recupera parzialmente: al tempo tecnico Di Meo e soci sono avanti 12-10. L’Aurispa raggiunge la squadra ospite sul 13 pari, con un errore di Borgogno e un muro di Bolla su Paoletti. Un blackout biancoazzurro consente un nuovo break alla formazione di mister Lanci che si porta sul 17-14. Un muro di Piscopo consente all’Aurispa di ridurre il distacco (17-18); è Bolla che vola in cielo per siglare il punto del 20 pari. Jeliazkov con un attacco vincente e un ace  ribalta la situazione e porta l’Alessano sul 23-22; lo stesso opposto bulgaro sbaglia il servizio successivo, seguito da Bolla che manda out un attacco per il 24-23 Ortona; Borgogno spara out in battuta per il 24 pari, poi Simoni sigla la fast del 25-24 Ortona; nell’azione successiva è Jeliazkov a mandare fuori il diagonale per il 26-24 Ortona dopo 32 minuti di gioco.    


Il quinto e decisivo set inizia con le due squadre che non concedono break all’avversario: il punteggio resta in parità, con troppi errori in battuta da ambo le parti; al cambio campo Ortona in vantaggio 8-7. Al rientro sul parquet l’Aurispa piazza il break del sorpasso con Cernic e Piscopo (9-8), ma nessuna delle due squadre riesce a prevalere sull’altra. Ortona piazza il controbreak per il 12-11 in proprio favore e mister Bramato chiama il discrezionale; i biancoazzurri riescono nuovamente a ribaltare la situazione con Bolla e un attacco out di Borgogno (13-12). Gli abruzzesi ribaltano ancora il risultato con Di Meo e una pipe sparata fuori da Cernic per il primo match point in favore di Ortona; è un muro di Simoni su Bolla a mettere il sigillo sul set: 15-13 per gli ospiti dopo 17 minuti di gioco, con i biancoazzurri rammaricati per  l’ennesima occasione sprecata in questa sfortunata stagione.


 


Il tabellino:


 


Aurispa Alessano: Adriano 4, Jeliazkov 20, Cernic 22, Bolla 14, Piscopo 14, Torsello 3, Bisanti (L), Russo (L), Piazza, Pellegrino, Marzo n.e.,Muccio n.e.,. All. Bramato Li., Ass. coach Bramato Lu.


Ace 7, B.S. 12, Muri 14. Ric.: pos. 55%, perf. 34%. Att. 51%


Sieco Service Ortona: Lanci 2, Di Meo 23, Soonias 3, Borgogno 13, Simoni 8, Sesto 10, Cortina (L), Paoletti 14, Guidone, Toscani, Matricardi , Orsini n.e. All. Lanci, Ass. coach Costa


Ace 9, B.S. 10, Muri 12. Ric.: pos. 50%, perf 29%. Att. 44%


 


Arbitri: Scarfò Fabio della sezione di Reggio Calabria e Traversa Nicola della sezione di Bari


 


Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano


Italian Time: 13:50 - 28 Mag 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A