Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Volley Potentino Potenza Picena  Successo in Piemonte e Play Off più vicini
  Stampa

  Domenica 13 Marzo 2016 - 22:43  
Successo in Piemonte e Play Off più vicini  
I biancazzurri passano 3-1 in rimonta a PalaManera di Mondovì. Gli uomini di Graziosi replicano da grande squadra alla fiammata iniziale di Manassero e compagni grazie alla reazione corale e all'innesto di un motivatissimo Biglino, nativo di Alba, e incitato da una quarantina di tifosi personali
Volley Potentino Potenza Picena: 

Bam Mondovì – Volley Potentino 1-3


(25-19, 23-25, 19-25, 22-25)

 

MONDOVI’: Menardo, Peirano ng, Ghibaudo 1, Peluffo (L), Parusso 10, Thei (L), Manassero 15, Longo 4, Cortellazzi 3, De Luca 11, Fabiano ne, Perla 4, Roberts 17. All. Barisciani

POTENZA PICENA: Cavuto (U) 13, Codarin 7, Pierotti 14, Partenio 3, Miscio ne, Cristofaletti, Calistri (L), Moretti 16, Ferrini (U) ne, Biglino 12, Quarta 2. All. Graziosi

Arbitri: Piperata di Bologna e Marotta di Firenze

Note: durata set 23’, 27’, 26’, 27). Totale 1h 43’. Mondovì: errori al servizio 13, ace 5, muri 8. Potenza Picena: errori al servizio 12, ace 7, muri 8.

 

Il Volley Potentino espugna il PalaManera con una grande prova di squadra e intravede i Play Off Promozione. Nell’undicesima giornata di ritorno della Serie A2 UnipolSai, gli uomini di Gianluca Graziosi si impongono in rimonta per 3-1 sul campo della Bam Mondovì allungando a +8 sui piemontesi e, di fatto, estromettendoli dal discorso spareggi. Restano appese a un filo le speranze della Sieco Service Ortona, che ribalta una situazione complicata a Tricase contro l’Aurispa Alessano e vince al tie-break tornando a -5 da Potenza Picena quando mancano due sole giornate al termine della stagione regolare.

 

Sembra quasi che il ritorno di Federico Moretti abbia svegliato dal torpore i compagni, alla seconda vittoria di fila. L’opposto marchigiano sfiora il secondo titolo consecutivo di best scorer del match (16 punti), vinto oggi dall’australiano Roberts (17 punti), estremamente pericoloso in attacco, meno a suo agio in ricezione. Dopo un primo set scialbo da parte di tutti i potentini e caratterizzato da una gestione dei servizi rivedibile, gli ospiti crescono in cabina di regia e alzano le percentuali dai 9 metri. Il colpo di grazia è l’innesto di un motivatissimo Biglino, centrale di origine piemontese, seguito da uno stuolo di tifosi personali, autore di 12 punti ed efficace sia a muro che nelle combinazioni veloci. Sul fronte opposto, la partenza a razzo di Manassero, gli attacchi di De Luca e le ottime difese di squadra celano per 30’ minuti qualche incertezza in ricezione di un team con il merito di lottare fino all’ultimo pallone.

 

Volley Potentino in campo con Partenio al palleggio per Moretti opposto, Quarta e Codarin al centro, Cavuto e Pierotti in banda, Calistri libero. I padroni di casa si schierano con Cortellazzi in cabina di regia per il finalizzatore De Luca, Parusso e Perla centrali, Roberts e Manassero laterali, Thei libero.

 

La squadra di casa parte forte con Manassero travolgente in attacco e a muro (8-5). Graziosi chiama a rapporto i suoi uomini, mentre i piemontesi confermano di essere più in palla e vanno al time out tecnico avanti 12-7 su un errore in impostazione degli ospiti. Potenza Picena non demorde e si rifà sotto (13-11). Sul 17-14 a fare la differenza è il servizio: Cavuto incappa nel suo primo errore dai 9 metri, mentre De Luca Pesca il jolly (19-14). La ricezione marchigiana mostra qualche difficoltà a contenere la battuta di Manassero, ma anche quando sono i biancazzurri sulla linea dei 9 metri non va meglio (24-17). Il Volley Potentino annulla due palle set, ma sulla battuta a rete di Codarin si ritrova sotto di un parziale (25-19). Bam superiore in tutti i fondamentali e in cattedra a muro (5 contro 1).

 

Nei primi scambi del secondo set il centrale Biglino, nativo di Alba, entra al posto di Quarta. Parziale equilibrato in avvio (7-7). Come Mondovì tira il fiato e Partenio alza il livello, i campioni in carica della Serie A2 trovano il doppio vantaggio per l’incertezza dell’australiano Roberts e grazie al block di Moretti (10-12), per poi allungare con Biglino (11-14). I piemontesi si riscattano a muro e firmano il sorpasso con un diagonale di Roberts (14-14). Si procede punto a punto fino al break della Bam con Parusso (20-18), ma i biancazzurri bersagliano Roberts e centrano la parità con Pierotti per poi portarsi avanti con la giocata di Moretti e i due ace di Partenio (20-23). Sull’errore del nuovo entrato Ghibaudo al servizio i marchigiani sono a un passo dalla vittoria del set (22-24). Moretti non trova per un soffio il mani out, ma Roberts spedisce fuori la palla del possibile pareggio (23-25). Fondamentale la sicurezza ritrovata dai potentini al servizio.

 

Gli uomini di Barisciani iniziano a sentire la pressione. Nel terzo set il Volley Potentino, in campo con Biglino e Codarin al centro, parte meglio con l’acuto di Moretti, il muro di Codarin e l’ace di Pierotti (5-8). Cortocircuito della Bam che agevola il muro di Biglino e regala il + 4 ai marchigiani su una leggerezza in impostazione (8-12). Partenio firma il + 5 con un tocco di seconda intenzione (10-15). Finale in discesa per Potenza Picena con il miglior Moretti, coadiuvato da Cavuto (13-20). Le due bande si mettono in evidenza nel finale (17-24). De luca e Roberts annullano due palle set (19-24), ma i biancazzurri chiudono subito dopo per la battuta errata dello stesso Roberts (19-25).

 

Nel quarto set partenza a razzo di Potenza Picena con Biglino scatenato a muro (0-4). Poi arriva la reazione dei piemontesi (8-7) che vanno al time out tecnico sul 12-11 dopo l’attacco di Longo. Un’autentica partita a scacchi in campo con le squadre che se la giocano punto a punto (18-18). La battuta del nuovo entrato Cristofaletti impegna gli avversari favorendo il muro di Biglino (20-21). L’incontenibile centrale biancazzurro mette il timbro anche sul break con un bel primo tempo (21-23). Il dodicesimo punto di Pierotti regala due palle match a Potenza Picena (22-24), mentre il pallonetto di Partenio chiude i giochi (22-25).

 

Centrale Omar Biglino:

“E’ andata molto bene. Sono contento di essere entrato subito in partita con muri importanti. Ci tenevo a regalarmi una bella prova, sia per l’importanza dei 3 punti, sia perché giocavo a casa mia. Avere sia Moretti che Cristofaletti in forma è una gran cosa perché quando uno è stanco subentra l’altro e anche al servizio guadagniamo in qualità. Siamo stati bravi a reagire. Adesso dobbiamo restare concentrati perché non siamo ancora qualificati ai Play Off”

(In foto un time out di squadra - Scatto di Giulia Cannizzaro)

Ufficio Stampa Volley Potentino


Michele Campagnoli


349 2885993 – micampa@gmail.com


Italian Time: 15:38 - 24 Ago 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A