Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Diatec Trentino  Champions League, giovedì al PalaTrento supersfida col Belgorod per l'andata dei Playoffs 6
  Stampa

  Mercoledí 16 Marzo 2016 - 14:59  
Champions League, giovedì al PalaTrento supersfida col Belgorod per l'andata dei Playoffs 6 
Campioni d'Italia e russi di nuovo di fronte dopo il precedente legato all'edizione 2014. Stoytchev: "Serve il 120%". Diretta Fox Sports, laola1.tv e Radio Dolomiti dalle ore 20.30
Diatec Trentino: 

Trento, 16 marzo 2016


 


Scattano i Playoffs 6 di 2016 CEV DenizBank Volleyball Champions League. Dopo la League Round e i Playoffs 12, la massima competizione continentale per club prosegue con l’ultimo doppio atto prima della Final Four di Cracovia (16-17 aprile). La Trentino Diatec affronterà i russi del Belogorie Belgorod; il match d’andata si gioca domani sera, giovedì 17 marzo, al PalaTrento a partire dalle ore 20.30. Diretta tv su Fox Sports, Radio Dolomiti e streaming live audio e video sul sito www.laola1.tv.
QUI TRENTINO DIATEC A due anni di distanza dall’ultima volta, la formazione Campione d'Italia torna a giocare i Playoffs 6 del torneo che ha vinto per tre stagioni consecutive fra il 2009 e 2011 e lo fa sfidando una fra le compagini più accreditate per la vittoria finale. Per ottenere la qualificazione alla Final Four polacca servirà quindi davvero un’impresa, che andrà iniziata nel match di domani sera al PalaTrento e completata poi nella partita di ritorno di martedì 22 marzo in Russia totalizzando più punti degli avversari. Ognuno dei due confronti mette infatti in palio tre punti come si trattasse di una partita di campionato; chi ne conquisterà il maggior numero accederà alle semifinali; golden set in caso di parità. A rendere l’obiettivo decisamente più problematico ci sono però i problemi di formazione: fra i più importanti quelli fisici accusati nell’ultimo periodo da Djuric, Lanza (che negli scorsi giorni sono tornati ad allenarsi col gruppo seppur senza forzare) e quelli regolamentari che impediranno di schierare Kaziyski. Lo schiacciatore bulgaro non potrà infatti disputare il doppio turno col Belgorod perché tesserato quando le liste per la CEV Champions League erano già state chiuse da tempo. Matey guarderà quindi l’ultima partita casalinga in campo europeo di Trentino Volley da bordocampo sperando di poter festeggiare un successo che riscatti la sconfitta di domenica Molfetta in gara 2 dei quarti di finale (serie sull’1-1). Al suo posto in campo l’italo-russo Antonov, che comporrà assieme ad Urnaut e Nelli il trio di palla alta.
"E’ sempre difficile preparare la partita contro un avversario come il Belgorod perché la loro rosa offre tantissime alternative e soluzioni che dovremo prendere inevitabilmente in considerazione
– ha presentato il match Radostin Stoytchev - . Oltretutto arriviamo a questa sfida con tanti problemi che non ci hanno permesso di allenarci bene nell’ultima fase. Per superare l’ostacolo, dovremo fare qualcosa che vada al di là della semplice pallavolo ma garantisco che ci proveremo come sempre sino in fondo. Dando il 120% di noi stessi possiamo farcela, dobbiamo costruirci questa impresa soprattutto con la nostra forza di volontà”.
LA STORIA DI TRENTINO VOLLEY IN EUROPA Per la Società trentina quello di domani sarà la quinta partecipazione di sempre ai quarti di finale di CEV Champions League. Prima dell’avventura in corso, il sodalizio presieduto da Diego Mosna aveva infatti raggiunto lo stesso traguardo nelle prime due partecipazioni alla Champions League e poi anche nella quarta e nella quinta, avendo la meglio del Czestochowa nel 2009, del Resovia nel 2010, della Lube nel 2012 e lasciando spazio invece proprio al Belgorod nel 2014. Nell’edizione 2011, invece, organizzando la Final Four a Bolzano, non vi fu necessità di prendere parte a questa fase del tabellone mentre nel 2013 l’eliminazione arrivò già ai Playoffs 12, al golden set, ancora per mano di una squadra russa (Dinamo Mosca). Quella di domani sarà la 71^ gara CEV Champions League della storia di Trentino Volley (bilancio 58 vittorie e 12 sconfitte), la 118^ in campo internazionale e vedrà la Società di via Trener andare a caccia del 100° successo in manifestazioni extranazionali. Al Belgorod è, fra l’altro, legata anche l’ultima sconfitta casalinga subita in CEV Champions League: il 13 febbraio 2014 i russi si imposero per 3-0 al PalaTrento nel match di ritorno dei Playoffs 6 conquistando così il pass per la Final Four di Ankara, poi vinta.
GLI AVVERSARI Il Belogorie di Belgorod (città russa di oltre 350.000 abitanti situata nella parte occidentale europea del paese a 700 km ad ovest di Mosca) giunge oggi a Trento con l’obiettivo di provare a staccare il pass per la Final Four di quella Champions League che ha già messo in bacheca tre volte nel recente passato (2002, 2003 e 2014). Rispetto alla squadra che ha ottenuto la doppietta Coppa Campioni-Mondiale per Club nel giro di pochi mesi nel 2014, l’attuale sestetto è però meno ricco di stelle ma ugualmente competitivo, come hanno dimostrato la vittoria della Pool B ed il passaggio del turno senza particolari problemi nei Playoffs 12 contro il Tours (sconfitto a domicilio per 3-0 nel match d’andata e poi “controllato” in Russia nonostante il ko al tie break). Tetyukhin e Muserskiy a parte (considerato, a ragione, fra i migliori giocatori dell’intero panorama internazionale per indiscutibili doti in attacco, muro e battuta), la formazione che conquistò quegli storici traguardi è stata modificata quasi completamente, lasciando spazio a giocatori sempre di buon livello ma con meno esperienza internazionale come il palleggiatore Antipkin, l’opposto Danilov e l’interessante schiacciatore Ivovic, già nel giro della Nazionale.
La squadra di Shipulin (presidente e allenatore, che spesso in panchina viene sostituito dal vice Khamuttiskikh) ha quindi spiccate doti fisiche abbinate alle tradizionali qualità tecniche russe che però sin qui non le hanno permesso di prevalere in patria durante questa stagione. Nella SuperLega Russia il Belgorod infatti figura al secondo posto con un ritardo di undici punti rispetto al Kazan (domenica ha superato per 3-1 a domicilio il Novosibirsk grazie ai 18 punti di Ivovic) mentre in Coppa di Russia 2016 ha ceduto nettamente in finale sempre allo Zenit per 0-3. La rosa del Belogorie Belgorod: 1. Sergey Antipikin (p), 2. Alexander Safonov (c), 3. Alexander Kosarev (s), 4. Taras Khtey (s), 5. Roman Martynyuk (l), 6. Kirill Makeshin (c), 7. Artem Smolyar (c), (s), 8. Sergey Tetyukhin (s), 9. Sergey Baranov (o), 10. Roman Bragin (l), 11. Dmitriy Krasikov (s), 12. Roman Danilov (o), 13. Dmitriy Muserskiy (c), 14 . Konstantin Lesik (p), 15. Marko Ivovic (s), 18. Ruslan Khanipov (c), 19. Pavel Nikolaenko (o). Allenatore Gennady Shipulin, Vice Allenatore Vadim Khamuttiskikh.
LA FORMULA E GLI ALTRI INCONTRI
La partita di domani è valida come match d’andata dei Playoffs 6 di 2016 CEV DenizBank Volleyball Champions League; nella terza fase del torneo, le migliori sei squadre d’Europa si sfidano infatti in un doppio confronto, da cui scaturiranno tre compagini che parteciperanno alla Final Four di Cracovia (Polonia) il 16 e 17 aprile, alla presenza della Società organizzatrice, l’Asseco Resovia. Passeranno il turno le squadre che vinceranno entrambe le partite; solo qualora le due squadre abbiano entrambe vinto una gara a testa al tie break o nel caso in cui abbiano entrambe vinto una partita a testa al massimo in quattro set si disputerà al termine della seconda gara il Golden set a 15.  Queste le altre due sfide in programma. Stasera, ore 17.30: Zenit Kazan-PGE Skra Belchatow. Domani, ore 20.30: Cucine Lube Civitanova-Halkbank Ankara.
I PRECEDENTI Trentino Volley e Belgorod si sono già affrontate due volte, guarda caso sempre nella stessa fase (Playoffs 6) dell’edizione 2014 di CEV Champions League. In quella circostanza furono i russi a vincere per 3-0 sia la gara d’andata, giocata in Russia il 5 febbraio 2014 (parziali di 25-20, 25-20, 25-18), sia quella di ritorno, disputata al PalaTrento il 13 febbraio e vinta dal Belgorod con punteggi di 25-15, 25-20, 25-22. Contro squadre russe, la Società Campione d’Italia vanta un totale di quindici precedenti, tenendo conto anche della cinque partite disputate contro lo Zenit Kazan e delle otto giocate contro la Dinamo Mosca: il bilancio è di nove vittorie e sei sconfitte.
GLI ARBITRI La gara sarà diretta da Piotr Dudek, primo arbitro polacco di Zolynia, e da Michail Themelis, secondo di Larissa (Grecia). L’unico dei due fischietti a poter vantare precedenti rispetto a Trentino Volley è Dudek, che in Champions League ha diretto Olympiacos Piraeus-Trento 2-3 del 2 dicembre 2009 e Lube-Trento 3-2 del 22 febbraio 2012 mentre nel Mondiale per Club 2012 (poi vinto da Trentino Volley) arbitrò Trento-Sada Cruzeiro 3-2 del 16 ottobre 2012.
TV, RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta tv integrale da Fox Sports, visibile sulla piattaforma satellitare di Sky nel pacchetto Sky Sport con opzione HD al canale numero 204. Telecronaca affidata a Stefano Locatelli.
Previsto come sempre anche il racconto live sulle frequenze di Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento alle ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.
Sempre su internet, il sito www.laola1.tv trasmetterà lo streaming video ed audio in diretta della partita; per poter seguire la partita basterà accedere direttamente dal pc al link http://www.laola1.tv/watch/livestream/trentino-diatec-belogorie-belgorod-lde.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://cevlive.cev.lu/DV_LiveScore.aspx?ID=27869, che fornirà il live score. Aggiornamenti di punteggio saranno sempre attivi su www.trentinovolley.it e sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).
BIGLIETTI, PREVENDITE E “CAF ACLI DAY” Il match non è compreso nel pacchetto di partite offerte con l’abbonamento stagionale;
gli abbonati hanno avuto tempo sino a martedì 15 marzo per esercitare il diritto di prelazione sul posto occupato abitualmente. Le prevendite biglietti sono possibili presso il Trentino Volley Point di via Trener 2 o PromoEvent di via Suffragio 10 a Trento sino alle ore 16 di domani ed in qualsiasi momento su internet cliccando http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg[evento]&id_show=82235. I tagliandi saranno disponibili anche presso le casse del PalaTrento, che saranno attive a partire dalle ore 18.30 mentre alle ore 19.30 verranno aperti gli ingressi del palazzetto.
Trento-Belgorod sarà “CAF Acli Day”: CAF Acli – da questa stagione nel pool degli sponsor ufficiale di Trentino Volley – e lo stesso Club Campione d’Italia predisporranno uno stand accanto al punto merchandising dove sarà possibile raccogliere le principali informazioni sui servizi offerti dal partner gialloblù ed inoltre conoscere meglio la realtà di Ipsia Trentine. Si tratta di un’associazione di solidarietà internazionale promossa dalle Acli Trentine, che opera per trasformare in iniziative di cooperazione internazionale esperienze e valori di associazionismo popolare.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa


Italian Time: 9:07 - 25 Set 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A